Messi chiamato a votare a Recanati: il Comune gli invia il certificato elettorale

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

La Pulce, dopo la doppietta con cui ha deciso la sfida con il Liverpool, ha ricevuto dal Comune di Recanati, il certificato elettorale che gli consentirebbe di votare per le amministrative in programma il prossimo 26 maggio. Un legame, quello con lo Stivale, che risale al trisavolo Angelo.

Ancora lui, sulla bocca di tutti: Leo Messi. Dopo la punizione magistrale con cui ha trafitto Alisson. Ogni occasione è buona per parlare dell’argentino: ama il nostro paese, come ha spesso detto. Il cognome della Pulce è legato alla cittadina marchigiana. Gli impiegati del Comune di Recanati hanno infatti provveduto a recapitare il certificato elettorale a tutti gli iscritti all’anagrafe, compresi quelli residenti all’estero. Fra questi anche il numero 10 del Barcellona: “Residente a Barcellona, nato il 24 giugno del 1987”, come si può vedere dal certificato.

Ma da dove nasce il binomio Messi-Recanati? Tutta colpa del suo trisavolo Angelo Messi, nato nel 1866. Quest’ultimo decise, infatti, di lasciare l’Italia destinazione Sud-America, al fine di cercare fortuna. Nel 2010 Jorge, il padre di Leo, si recò proprio a Recanati con l’obiettivo di far ottenere al figlio la cittadinanza italiana per il riconoscimento dello status di comunitario. Ancora una volta, in questo caso non per meriti sportivi, Messi finisce al centro di tutto!

Messi voto: la cartolina spedita dal Comune di Recanati

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!