Perchè amiamo Dries Mertens?

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

A Napoli i giocatori conquistano spesso il cuore dei tifosi ma pochi finora ci sono riusciti come ha fatto Dries Mertens. L’attaccante belga si è infatti conquistato una spazio importante tra gli appassionati azzurri e non. Il suo rendimento in campo e la sua simpatia hanno spinto diversi fantallenatori a battagliare per avere Mertens al fantacalcio.

Da Insigne a Milik, fino alla Nazionale belga, il numero 14 si è sempre dimostrato disponibile con tutti i compagni per aiutarli ad integrarsi o semplicemente per divertirsi insieme. Grazie anche a questa predisposizione positiva, Mertens al fantacalcio ha regalato sempre grandi gioie a chi se lo è aggiudicato per la propria rosa, fino a diventare il miglior realizzatore belga nella storia della Serie A.

Attualmente sta affrontando gli impegni internazionali con il Belgio ma il suo pensiero è sempre rivolto al Napoli. Al rientro dalla sosta, il trentunenne punta a fare bene nella sfida di campionato contro la Roma. Il desiderio di Mertens è quello di continuare a segnare con la maglia partenopea.

Mertens al Fantacalcio: dal San Paolo alle strade di Napoli

Nel recente passato Dries Mertens si è reso protagonista non solo di prestazioni superlative ma anche di gesti da elogiare. Il belga non ha mai nascosto di amare la città di Napoli, sempre pronto ad uscire insieme a moglie o compagni per magari andare a mangiare in qualche ristorante. I suoi tifosi lo hanno soprannominato “Ciro” e lui ha sempre cercato di ricambiare questo amore fuori dal campo.

Lo scorso anno l’attaccante aveva pubblicato un video sul suo account Instagram mostrando come avesse aiutato diversi senza tetto del capoluogo campano e quanto amasse gli animali, portando il suo supporto ad un canile nel napoletano. Mertens non ha nemmeno mai esitato a recarsi in ospedale per regalare qualche sorriso a persone di ogni età.

Così amato che Milik lo farebbe capitano

In questo campionato Mertens si è reinventato mezzapunta in supporto ad Arkadiusz Milik, altro giocatore con cui ha legato profondamente. Grazie a 9 reti e 9 assist, a cui va aggiunto un solo cartellino giallo, la fantamedia raggiunta da Mertens è di 7,46. La grande intesa col compagno di reparto Milik lo ha senza dubbio favorito per raggiungere questi traguardi, tanto da spingere il polacco ad immaginare il belga come capitano del Napoli.

La simpatia suscitata da Mertens nei confronti di Milik ha quasi aperto un caso, tanto da dover costringere l’attaccante numero 99 a scusarsi con il club. Ma il belga non ha dubbi al riguardo, come spiegato a Sport Mediaset: “No ma lui non voleva sicuramente togliere qualcosa ad Insigne, probabilmente voleva dire che io mi trovo bene con tutti, chiedo sempre di andare a cena insieme e fare cose divertenti. Lui voleva dire questo. Abbiamo Lorenzo, Josè ed altri giocatori, mi fa piacere sentirlo ma io sto lì e mi diverto.

Cina? Felice di pagare l’affitto fino al 2020

Ad oggi Mertens è uno dei punti fissi del Napoli di Ancelotti, così come lo era stato per il predecessore Maurizio Sarri. Il contratto del calciatore scadrà al termine della prossima stagione ma per il momento Dries non sembra interessato a seguire le orme di Hamsik, finito in Cina al Dalian Yifang.

Riguardo ad eventuali sirene cinesi, Mertens non ha voluto sbilanciarsi rimanendo concentrato su quello che ha a Napoli, ad esempio l’affitto da pagare: “Cina come Hamsik? Io ho un altro anno di contratto e poi vediamo ma io non ho niente di che, non saprei cosa aggiungere. Al proprietario di casa mia non ho ancora detto nulla, il contratto mi scade nel 2020. Poi vediamo, ma come ho sempre detto a me piace vivere lì e sto bene“.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!