Milan, Gattuso: “Con la Lazio un passo indietro. Kessie? Ecco cosa ha avuto”

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Milan e Lazio non sono andate oltre lo 0-0 nella semifinale d’andata di Coppa Italia giocata ieri sera. I biancocelesti hanno avuto in mano il pallino del gioco senza però riuscire a passare in vantaggio. Ha retto bene la difesa rossonera, che ha impedito a Immobile e compagni di impensierire particolarmente Donnarumma. Al termine della gara l’allenatore del Milan Gattuso ha commentato così il pareggio: “Abbiamo fatto un passo indietro ma è una partita da giocare su 180 minuti”.

L’ANALISI- “A livello difensivo abbiamo fatto molto bene, loro hanno giocato sui nostri errori e noi abbiamo sbagliato tanto. La Lazio è una squadra fisica, che crea problemi ma siamo stati bravi in difesa. In attacco potevamo fare qualcosa in più. Piatek non è stato mai servito, andavamo sempre con la palla lunga e non ha funzionato perché ci disturbavano l’impostazione”.

STILE DI GIOCO – “Abbiamo palleggiato male e preso 4-5 ripartenze, ma non è vero che la Lazio non era in salute. Sembra che non ti fa male ma bisogna starci attenti, lasciano due attaccanti davanti e ti creano pensieri. Questo pareggio me lo tengo stretto ma potevamo fare molto meglio a livello tecnico. Bisogna vedere le caratteristiche, Laxalt è diverso da Rodriguez e ti fa impostare il gioco in maniera differente, abbiamo cambiato qualcosa come con Calhanoglu che è entrato solo successivamente”.

KESSIE – “Ha preso una ‘vecchietta’ con il ginocchio. Non si sta trascinando nessun problema fisico. Non riusciva a correre senza dolore e ha chiesto il cambio. Oggi il problema non è stato l’uscita di Kessie”.

 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!