Lazio, Correa: “Abbiamo sottovalutato la situazione. La realtà è ben diversa!”

www.imagephotoagnecy.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Il Tucu torna a parlare, non in campo dove in questa stagione ha fatto vedere grandi cose dimostrando di essere uno dei giocatori più in forma della Serie A e anche decisivi, ma attraverso un’intervista a lagaceta.ar.

Correa si è soffermato sul momento difficile e di emergenza che si sta vivendo in tutto il mondo e non solo. Ecco le sue parole.

EMERGENZA – “Credo in Dio, lo prego e spero che si trovi il vaccino per tornare presto alla normalità. Roma è deserta, non ci sono i turisti per strada.

Il momento non è semplice, sono in contatto con la mia famiglia, sono preoccupati, sono da solo a casa. Desirée è andata negli Stati Uniti per lavoro e poi in Spagna dalla famiglia. Sarebbe bello averla qui ora”.

CAMPIONATO – “Non so quando riprenderà il campionato, abbiamo bisogno di prepararci per farci trovare pronti.

Stiamo disputando una grande stagione, non dobbiamo rilassarci in questo momento. Sento spesso i miei compagni spagnoli e brasiliani, dobbiamo dare l’esempio in un periodo così anche se nessuno vorrebbe restare a casa”.

SITUAZIONE ITALIA – “In Italia non si scherza, tutti hanno preso alla leggera la cosa, invece la realtà è stata un’altra.

Sono aumentati all’improvviso i morti e le persone negli ospedali. Bisogna rimanere a casa, non dovete uscire”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!