Juventus, un nuovo acquisto rivela: “Sarri mi aveva detto che non sarebbe stato facile”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Un piccolo dietrofront. Dopo le ultime dichiarazioni che avevano fatto storcere un po’ il naso in caso Juventus De Ligt corregge il tiro a poche ore dal suo debutto in maglia bianconera nel big match della 2^ giornata di Serie A contro il Napoli. Il difensore olandese, intervistato dal De Telegraf, ha parlato delle sue impressioni sopo le prime settimane in bianconero dell’ambiente, ma anche di Sarri con il quale sembrava ci fosse un po’ di rabbia perché non lo aveva schierato titolare contro il parma. Ecco le dichiarazioni di De Ligt al De Telegraf.

Mi stupiscono le critiche che ho letto sui social perché non ho giocato una partita. Il mio processo è quello di un ragazzo giovane che arriva in un top club europeo. Sarri? Mi ha spiegato che il primo mese di allenamenti sarebbe stato un grande cambiamento per me, come succede a tutti i difensori che lavorano con lui. Ecco perché non sono preoccupato per la panchina di Parma. Ogni giorno mi sento meglio e più forte”. Ad aver colpito in modo particolare De Ligt, in questi primi mesi di Juventus, però sono state le visite mediche: “Sono durate un’ora e mezza, hanno controllato anche i miei denti. Hanno studiato il mio potenziale fisico e la conclusione mi ha sorpreso positivamente perché posso crescere ancora molto”. E sui problemi con la lingua, De Ligt rivela: Ho lezioni di italiano da un’ora e mezza al giorno per cinque giorni a settimana, la mia fidanzata fa tre ore di lezione ogni giorno lavorativo. Vogliamo adattarci il più rapidamente possibile”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!