CR7, linea morbida della Juventus: ecco cosa ha deciso la società!

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Juventus-Milan ha decretato un altro successo dei bianconeri… ma, ciò che ha fatto scalpore, a distanza di qualche giorno, è stata sicuramente la reazione di Cristiano Ronaldo dopo il cambio con Dybala. L’asso portoghese, invece di dirigersi in panchina, è andato direttamente negli spogliatoi per poi lasciare lo stadio prima del fischio finale del match. In questi giorni si è creato un vero e proprio polverone, relativo alle parole pronunciate dal portoghese, nell’immediato momento della sostituzione. Come riporta Tuttosport, avrebbe detto Porra caralho!”, ossia “Che c****!”. Sfogo o insulto? La Juventus ha optato per una linea morbida: nessuna sanzione per CR7, ma avrà l’obbligo di chiarirsi con la società e i compagni porgendo le proprie scuse non appena termineranno gli impegni con la sua Nazionale.

La Gazzetta dello Sport, approfondisce la questione sottolineando come per il futuro sia doveroso evitare questi comportamenti: in primis Pavel Nedved e Fabio Paratici si occuperanno di questo. Ma non solo, il capo dell’area sportiva ha contattato il procuratore del portoghese, Jorge Mendes. La Juventus intende risolvere la questione Cristiano Ronaldo a modo suo: “i panni sporchi si lavano in famiglia”… e così sarà.

Bisogna tener conto anche dell’azienda Cristiano Ronaldo, come sottolinea la rosea. Il portoghese rappresenta un traino soprattutto dal punto di vista economico: 58 milioni di ricavi extra attivati tra stadio e commerciale con un milione di magliette vendute, seguito digitale a +68%, ma soprattutto tifosi nel mondo in crescita. E grazie all’aumento di capitale, i bianconeri potranno puntare a un colpo alla Cristiano Ronaldo che possa far sviluppare il brand Juventus. Nella prima stagione torinese, il portoghese ha fatto guadagnare 116 milioni in più rispetto all’anno precedente: 14 milioni dai maggior introiti dello stadio, 28 dal ritocco del contratto con Adidas, 16 da nuove sponsorizzazioni legate al nome di Ronaldo, come si legge su Libero.

Giusta la reazione di Cristiano Ronaldo? O Sbagliata? Difficile dirlo ora, ma c’è chi ha pagato. Ritornano alla mente la lite di Bonucci con Allegri che costò l’ottavo di finale di andata in Champions League contro il Porto. Il difensore ha assistito al match su uno sgabello in tribuna. O la reazione di Dybala, il quale, quando venne sostituito, non strinse la mano al tecnico bianconero, e se la cavò con delle scuse pubbliche.

Cristiano Ronaldo, l’involuzione delle ultime gare!

Il portoghese, da un mese a questa parte, non è più lo stesso… soprattutto dopo quel colpo al ginocchio destro che aveva spinto Maurizio Sarri a non convocarlo contro il Lecce. Sembrava un problema da niente, come sottolinea Tuttosport, e invece si è verificata una leggera infiammazione al legamento collaterale con conseguente versamento di liquido. Niente di grave, certo, ma questo ha influito sul rendimento del portoghese, il quale ha giocato l’intera partita contro il Genoa, e il Torino, mentre in Champions League contro la Lokomotiv Mosca e in campionato domenica sera contro il Milan è stato sostituito. E soltanto in una gara è risultato decisivo!

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!