Juventus, senti Bernardeschi: “La panchina per me è un problema, ma qui…”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Il centrocampista della Nazionale italiana e della Juventus ha parlato ai microfoni di Rai Sport in vista della prossima gara che l’Italia affronterà contro la Finlandia. Dopo l’esordio stagionale con l’Italia il centrocampista è apparso molto appannato e poco in forma, visibilmente in ritardo di preparazione forse anche a causa dello scarso minutaggio offertogli da Sarri in queste prima uscite stagionali. Un problema che non gli ha permesso di dare l’apporto sperato da Mancini alla causa. Bernrdeschi lo sa e ne ha parlato nella sua intervista concessa alla rete pubblica. Le parole di Bernardeschi sulla Juventus però non nascondo rabbia, ma consapevolezza: alla Juve bisogna lottare per una maglia da titolare.

Condizione fisica? Si è un problema però fa parte del gioco anche questo. Però io lavoro sempre per farmi trovare pronto. Sappiamo che la Juventus ormai è diventata uno dei tre top club al mondo e quindi la concorrenza è tantissima. Ci sono campioni, ci sono giocatori forti quanto me quindi il mister a seconda da chi vede meglio durante la settimana schiera in campo. Questo ci sta è normale nelle grandi squadre succede sempre così e ci sono tanti giocatori forti che restano in panchina”. Queste le parole di Federico Bernardeschi sulla Juventus. L’esterno ha poi aggiunto: Siamo a settembre e ci sono 60 partite da giocare e la stagione è lunga. Io avrò le mie opportunità e sarò pronto quando mi chiameranno, come ho sempre fatto, come ho sempre dimostrato e sono sereno su questo devo dire la verità. E ovviamente poi ogni giocatore ha l’ambizione di giocare tutte e 60 le partite e io sono uno tra quelli”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!