Juventus, Allegri allo scoperto: “Pentito di aver lasciato? Ecco cosa dico. CR7 meglio di un giovane talento”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Massimiliano Allegri, intervenuto ai margini di un evento organizzato per giovani industriali a Padova, ha colto l’occasione per sottolineare il suo punto di vista dopo l’addio alla Juventus, rimarcando anche il suo straordinario rapporto di stima e amicizia con il presidente Agnelli. Poi focus su Cristiano Ronaldo e sulla sua grande determinazione e professionalità. Pochi dubbi, tante conferme e nessun pentimento per l’ex tecnico della Juventus, il quale resta fedele alla sua decisione di dire addio ai bianconeri: “Non sono assolutamente pentito della scelta fatta con la Juventus, le cose non vanno forzate. Dopo cinque anni era arrivato il momento di prenderci una pausa, forse il presidente l’aveva capito prima di me. Ne abbiamo fatta di strada, da quando a Vinovo mi lanciavano ortaggi di ogni tipo”.

Allegri, come accennato, ha poi celebrato Cristiano Ronaldo. L’ex Juventus ha sottolineato la grande voglia di competizione dell’attaccante portoghese, la sua professionalità e la sua caparbietà: La sua forza è a livello mentale: ha 35 anni, ha vinto Champions, Europeo e Palloni d’Oro ma continua a darsi stimoli importanti che fanno la differenza. La tecnica è fondamentale per rimanere ad alti livelli per tanti anni, ma la differenza la fanno la testa e la professionalità. Se preferisco allenare Ronaldo o un giovane di talento? Ronaldo, senza dubbio“.

View this post on Instagram

Statement from the club (link in bio).

A post shared by Juventus Football Club (@juventus) on

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!