Sarri, stoccata alla Juventus sulla vittoria dello scudetto e quarto posto

www.imagephotoagnecy.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Maurizio Sarri, intervistato ai microfoni di Sportitalia, ha colto l’occasione per sottolineare il suo punto di vista sul suo passato alla Juventus e sulla vittoria dello scudetto. Il neo tecnico della Lazio ha rivelato: “Abbiamo vinto lo scudetto, ma non l’abbiamo neanche festeggiato perchè si dava per scontato, ognuno è andato a cena per conto suo . Si dava per scontato sia al di fuori, sia all’interno della società. “.

Il tecnico ha poi aggiunto: “Forse l’anno giusto per andare alla Juventus era questo, dopo un quarto posto – ho visto che hanno anche festeggiato – forse si sarebbero create le giuste circostante per rendere al massimo”.

Doppia stoccata da parte del tecnico alla Juventus, il quale ha poi sottolineato anche il suo mancato passaggio al Napoli nei mesi scorsi. Sarri ha preferito dire no a una nuova avventura in corsa e puntare a un suo ritorno nel mese di luglio.

LEGGI ANCHE: Sarri rivela la scelta della Lazio e il suo rapporto con Cristiano Ronaldo

La doppia stoccata di Sarri alla Juventus: clima teso tra le parti?

Dopo la vittoria dello scudetto di due anni fa, la Juventus scelse di esonerare Sarri affidando la panchina a Pirlo, poi esonero nei mesi scorsi prima del ritorno di Allegri. La sensazione è che Sarri e i bianconeri non si siano lasciati in maniera perfetta, soprattutto, come sottolinea il tecnico, dopo aver dato per scontato la vittoria dello scudetto.

Ora Sarri è pronto per l’inizio della nuova avventura alla Lazio: ci sarà spazio per il 4-3-3 o 4-2-3-1. Il nuovo tecnico punterà sulla qualità del gioco e sulle manovre sugli esterni: occhio anche ai possibili affare di mercato dei biancocelesti, con Felipe Anderson ormai a un passo dal ritorno nella Capitale.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!