Juventus, Khedira: “Sarri fa per me. Champions? Non compri de Ligt per uscire ai quarti. Ronaldo…”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Un’intervista esclusiva a Kicker, pronti per l’inizio del campionato. La nuova Juve targata Maurizio Sarri sta prendendo forma e Khedira delinea i prossimi obiettivi. Dopo essere stato allenato da Massimiliano Allegri, il centrocampista tedesco cerca un’altra stagione importante in Serie A. Ecco le parole di Khedira sulla Juventus e non solo: si è parlato del ruolo, delle sue condizioni, di Sarri.

SARRI – Con Sarri ho un buon rapporto, ero sicuro di convincerlo con le mie qualità. Lo seguo da quando allenava a Napoli. Gioca un calcio diverso, fatto di pressing, intensità, passione e intelligenza. Sono tutti aspetti che mi vanno a genio. Voglio la Champions qui, perché amo società e tifosi“.

OBIETTIVI – “Abbiamo qualità e quantità estreme, mai viste. Quando in allenamento facciamo le partitelle 11 contro 11 potrebbero essere sfide europee. Champions? Ci sono 5 o 6 squadre come noi, a decidere non è solo la qualità ma anche l’armonia, la mentalità, la forza dello spogliatoio. Non dobbiamo nasconderci, non saremmo credibili: non si compra Ronaldo o de Ligt per uscire nei quarti o semifinale. La società ha l’obiettivo di vincere la coppa, anche se sarebbe fatale pensare solo a quel trofeo”.

CAMPIONATO – “Sarà una lotta più avvincente rispetto allo scorso anno. L’Inter ha preso un allenatore bravo come Conte, mentre il Napoli va sempre considerato. Dobbiamo iniziare il campionato concentrati per prendere da quello la forza per la Champions. Voglio tutto, anche la Coppa Italia”.

RONALDO – “È un esempio per tutti gli sportivi come LeBron James nel basket o Tom Brady nel football americano. O come Buffon. I giovani cercano di imitarlo quando vedono Gigi a 41 anni spingere in sala pesi per 45 minuti”.

CONDIZIONI – Le mie condizioni? L’ultima è stata una stagione sfortunata, con molti infortuni. Dal ginocchio al cuore, sono entrato in una spirale negativa. Allora ho messo tutto in dubbio e mi sono fatto delle domande. La risposta è sempre stata sì. Sì, ho ancora stimoli e condizioni. Se giochi in una Juve che parte sempre con l’obiettivo di vincere la Champions, allora devi sempre migliorarti. E io voglio essere sempre fra gli 11 titolari. Adesso il ginocchio va bene, mi sento completamente in forma, ho fiducia nel mio fisico”.

 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!