Juventus, Conte voleva vendere Bonucci nel 2011: l’inattesa rivelazione di mercato

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Intervista Bonucci – Ora è un leader. Ma in realtà l’esperienza alla Juventus di Leonardo Bonucci poteva chiudersi poco tempo dopo il suo acquisto dal Bari. Il tecnico Antonio Conte infatti non era un suo grande estimatore e aveva intenzione di tagliarlo, ritenendo di poter fare a meno di lui. Poi però l’addio non si è consumato e così, salvo la breve quanto poco fortunata esperienza al Milan, il difensore è divenuto uno dei simboli bianconeri. 

A raccontarlo è stato il difensore, attraverso un’intervista concessa a Prime Video in vista della partita di domani in Champions League contro lo Zenit San Pietroburgo. Proprio la squadra in cui poteva finire il calciatore. “Potevo andarci 10 anni fa. Conte mi disse che ero l’ultimo nella gerarchia dei difensori e che potevo trovarmi un’altra sistemazione. Con lo Zenit intavolammo una trattativa, ma diedi retta al mio orgoglio e scelsi di restare”.

Il difensore, in seguito, è tornato sulla celebre scena dello sgabello di PortoJuventus. “Fu colpa mia. Tendo a vivere la partita con grande passione e non volevo stare tra le poltroncine, così mi misi in piedi e poi su uno sgabello della lounge. Sono contento che si sia verificato quell’episodio, perché non ha fatto altro che cementificare il mio rapporto con Allegri”.

Intervista Bonucci, Conte lo voleva vendere

Bonucci, in maglia bianconera, è sceso in campo complessivamente 451 volte segnando 31 gol e servito 10 assist. Un totem della formazione, orfana di Cristiano Ronaldo. Un addio inaspettato, avvenuto negli ultimi giorni del mercato estivo, che ha obbligato l’intero gruppo a crescere e a prendersi maggiori responsabilità. “Ha fatto una scelta che abbiamo rispettato. L’anno scorso la squadra giocava per lui, adesso il gruppo deve ritrovare quello spirito Juve che c’era prima del suo arrivo”.

Amara, infine, la considerazione in merito all’epilogo della scorsa stagione. “Anche se abbiamo vinto due trofei, non abbiamo ottenuto lo scudetto soprattutto per demeriti nostri più che dei meriti di chi poi ha vinto. Con Allegri questo gruppo deve ritrovare il gusto della fatica”. 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!