Inter, Conte: “Lukaku non è convocato, non se l’è sentita… Barcellona? Possiamo fare bene”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

L’Inter ritorna in Champions League con la voglia di fare bene e togliersi soddisfazioni importanti: dopo l’1-1 all’esordio contro lo Slavia Praga, c’è il Barcellona. Una gara difficile che fa da apripista nella settimana dei nerazzurri che domenica sera poi incontreranno la Juventus, in Serie A. Due gare toste e che bisogna affrontare con la giusta determinazione e carattere. Un carattere che a questa squadra non manca. Lo sa Conte e lo sa Skriniar, al suo fianco in conferenza stampa, che sottolineano anche come l’Inter sta facendo bene e i margini di miglioramenti sono tanti. Conte nella conferenza stampa pre Barcellona chiede ai suoi tanta concentrazione e voglia per dimostrare di potersi districare e fare bene anche in Europa. Ecco le sue parole:

MESSI – “A prescindere mi aspetto una partita difficile. Messi e Ronaldo li considero i migliori al mondo, quelli capaci di spostare gli equilibri di una partita. Non saprei… Da una parte c’è la voglia di affrontare il Barça con tutti gli effettivi, Messi è un campione unico. Vediamo, noi dovremo esser pronti ad affrontare il Barça sia con che senza Messi”.

BARCELLONA E POI JUVENTUS – “Affrontiamo il Barça, poi ci sarà la Juve. Ma come dico sempre ai miei ragazzi la partita della vita è quella che dobbiamo giocare. Ora la gara importante è quella col Barcellona, non abbiamo bisogno di stimoli perché solo a nominarlo questi vengono fuori in automatico. Sappiamo che sarà difficile, ma dovrà essere un altro step per noi”

SANCHEZ – “E’ uno a posto, vive per il calcio. Lui sulla simulazione non protesta, vorrebbe continuare. Per questo alcune cose dette non mi sono piaciute, io lo stimo molto, gli è servito un po’ di tempo per entrare in condizione e sta entrando nella nostra idea di calcio. Domani vedrete le scelte, ma Alexis è un calciatore che può darci tanto anche in termini di esperienza. Ma ripeto, non ha cercato la simulazione, questo è giusto sottolinearlo”.

LUKAKU – “Non è partito con noi perché aveva un live affatticamento al quadricipite. Abbiamo fatto strumentali negativi, lui lamentava questo fastidio e non abbiamo voluto rischiare. Era da dieci giorni che si portava dietro questo fastidio. Non c’è lesione assolutamente, solo un affaticamento al quadricipite. Siamo sereni da questo punto di vista, ma se lui non se l’è sentita è meglio così non voglio rischiare problemi. Pensiamo alla gara di domani, al resto ci penseremo 1′ dopo la fine della gara”.

 

 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!