Napoli, Insigne ha incontrato Raiola: deciso il futuro dell’attaccante

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Resta il malessere del capitano, manifestato al momento della sostituzione in Napoli-Arsenal. «Lorenzo avverte il peso della fascia», ha confessato Ancelotti. Oggi si saprà, intanto, a che punto è il suo dolore al tendine. Almeno una prima risposta, visti i numerosi punti interrogativi sul suo futuro. A riferirlo è l’edizione odierna de Il Mattino. Quest’oggi riapre il centro tecnico di Castel Volturno per iniziare la preparazione in vista della sfida al Cagliari, da affrontare per ritrovare continuità e chiudere bene il campionato, magari superando quota 80 punti come indicato da Carlo Ancelotti dopo la vittoria di Frosinone. Una delle domande che i tifosi si pongono è il futuro dello scugnizzo azzurro: Insigne resta al Napoli o parte? Sicuramente c’è una grana da risolvere: il problema muscolare che lo tormenta da alcune settimane. Ieri il capitano del Napoli intanto ha incontrato il suo procuratore Raiola per fare il punto della situazione: restare in azzurro o provare nuove avventure.

Insigne ha ribadito la volontà di restare in azzurro, nonostante i malumori delle ultime settimane: soprattutto i fischi che pian piano sono stati metabolizzati dal capitano. Una volontà che il suo procuratore terrà presente nel prossimo incontro che si terrà con la dirigenza. Sicuramente Insigne vorrà un adeguamente del contratto, visto che è il secondo giocatore più pagato degli azzurri dopo Koulibay che guadagna più di lui 1 milione e 400 mila euro. L’unica che si è affacciata alla finestra per Insigne è l’Atletico Madrid, ma De Laurentiis non tratta con offerte inferiori agli 80 milioni di euro. Ma al momento una cessione appare molt lontana.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!