Higuain: “River? Non so cosa accadrà, ma ora testa alla Juve. Non vorrei essere Lautaro perchè…”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Intervistato dai colleghi di “Tyc Sports”, Gonzalo Higuain non ha escluso un ritorno in Argentina, per vestire nuovamente la camiseta del River Plate. Ecco le sue parole:

“Mi ha dato tutto: la possibilità di crescere, farmi vedere ed essere acquistato dal Real Madrid. Ora però non so cosa accadrà e con la testa sono alla Juventus. La squadra di Gallardo è entusiasmante. Il numero 9 ha molte occasioni e uno che ha già giocato nel River la vede, si immagina lì e dice: “Che bello”. Gallardo è sotto gli occhi di tutti e se l’è meritato”.

Parole spese anche per Lautaro Martinez, al centro di diverse operazioni di mercato: “È molto complicato prendere una decisione a questa età. A 18 anni, il Real Madrid è venuto a cercarmi e non ho detto: ‘no, voglio pensare prima a crescere’. Non sai cosa accadrà dopo. È una situazione molto impegnativa per lui. Ovviamente, non voglio commentare per evitare polemiche, ma se ti cerca il Barcellona di Messi… Non vorrei essere nei suoi panni, ma è molto difficile dire di no”.

Higuain è fortunato, in quanto nella Juventus gioca con CR7, in Nazionale con Messi: “Essendo i migliori al mondo, se ti adatti a loro è tutto più facile. Sai che ti possono capitare 2-3 occasioni da goal e devi essere lucido per sfruttarle: i difensori sono concentrati su di loro e qualche chances ti resta. Cristiano è un giocatore di alto livello, un vincente, è contagioso. Per questo fra lui e Messi è stato un testa a testa negli ultimi 10-11 anni”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!