Serie A, Gravina: “Mai chiesti sconti. Algoritmo? Ecco come funziona”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Gravina – La Serie A sta per ripartire. Fra poco potremmo tornare a tifare i nostri beniamini e a seguirne le gesta su un campo da calcio e non sui social.

A parlare della ripresa del campionato e delle eventuali criticità che in questo momento storico potrebbero presentarsi è stato il Presidente della FIGC, Gabriele Gravina.

Intervenuto ai microfoni di Radio 24 ha spiegato cosa potrebbe succedere nel caso in cui dovesse essere trovato positivo un giocatore o che la Serie A debba, per forza di cose, fermarsi nuovamente. Le sue parole.

ALGORITMO – L’algoritmo è un calcolo matematico messo a disposizione per una valutazione che tiene conto delle partite in casa e fuori, dei gol fatti e subiti, anche gli inglesi lo useranno.

E’ un modo per dare un principio di equità alla classifica che deve essere ponderata nel caso di uno stop. Ma sono ottimista e credo che il campionato non dovrebbe avere grandi sussulti e arrivare fino alla fine“.

TIFOSI ALLO STADIO –Mi auguro di cuore di poter vedere per la fine del campionato una piccola presenza allo stadio. È impensabile che in uno stadio da 60.000 spettatori non ci possa essere spazio per una percentuale minima con tutte le dovute precauzioni.

Sicuramente è prematuro oggi, ma potrebbe arrivare un altro piccolo segnale di speranza per il nostro Paese. Sarebbe un modo per ricompensare di tanti sacrifici e sofferenze gli appassionati del calcio italiano“.

QUARANTENA – La quarantena? Il calcio non ha mai chiesto sconti. Abbiamo chiesto a Spadafora di valutare in base alla curva epidemica una settimana prima del via con la Coppa Italia una norma che crea molta ansia a tutto il movimento”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!