Gattuso esce allo scoperto sulla Fiorentina e Tottenham: “Non sono razzista e su Mendes…”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Gennaro Gattuso, intervistato sulle pagine di Repubblica, ha colto l’occasione per sottolineare il suo punto di vista in merito al suo addio lampo alla Fiorentina e al suo mancato trasferimento al Tottenham a causa di alcune polemiche e accuse di razzismo via web.

L’ex tecnico del Napoli ha rivelato: “Rocco Commisso? Non posso parlare di questo tema, anche perché è una persona che dal vivo non ho mai incontrato”

Sul Tottenham: “Non sono razzista. Mi hanno chiamato terrone in tutti gli stadi. E ora sono vittima dell’odio da tastiera”. Il tecnico ha colto l’occasione per sottolineare il suo pensiero sul Napoli: “In una stagione con problemi e infortuni mai visti abbiamo perso la qualificazione Champions per un solo punto, con partite spesso spettacolari”. 

Gattuso ha poi concluso con un pensiero su Mendes: “Sul tema commissioni non posso parlare, ma posso ricordare la mia storia. Alleno da otto anni, le mie squadre non hanno mai acquistato giocatori di Mendes e non l’ho mai imposto. Mendes è un amico, mi dà consigli per la mia carriera visto che ha grandissima esperienza. Il mercato non spetta a me, ma ai dirigenti. I ruoli li rispetto sempre. Sono ambizioso e voglio giocatori forti e funzionali alla mia squadra, indipendentemente dal loro procuratore”

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!