Serie A, partite alle 16:30? Lo sfogo del capitano: “E’ scandaloso, non siamo macchine”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Gastaldello, intervistato ai microfoni di “Radio Anch’io Sport”, ha colto l’occasione per evidenziare il suo punto di vista sulla ripartenza della Serie A e soprattutto sull’eventualità di alcune sfide programmate alle 16:30.

Il capitano del Brescia non ci sta: Finire questo campionato è una forzatura, giocare in estate 12 partite ci espone a rischi incredibili. E le partite alle 16.30 d’estate sono scandalose. Non siamo macchine, siamo esseri umani anche noi”.

Il capitano ha poi aggiunto: “Nel resto dell’Italia non si percepisce quello che è successo in Lombardia, molti mi chiedono per strada perché il calcio debba ripartire, molti hanno perso i loro cari. Secondo me questo campionato riparte in modo forzato e non sarà mai quello che si concluso a marzo”.

Gastaldello ha poi concluso: “Questo campionato deve fermarsi e su eventuali retrocessioni si deciderà. Io l’ho detto al presidente che se siamo ultimi dobbiamo retrocedere. Non è che noi del Brescia non vogliamo giocare perché non vogliamo retrocedere, non è così. Se lo meritiamo dobbiamo retrocedere. Il calcio deve tornare a essere una passione: ci sono altri interessi che prevaricano la passione del calcio”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!