Il Palermo oggi la Fiorentina ieri: 5 club falliti e rinati dalle macerie

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

La decisione della Covisoc di respingere la domanda d’iscrizione del Palermo al prossimo campionato di Serie B spinge i rosanero verso il baratro del fallimento e della Serie D. Una situazione che fa riflettere e che fa calare un’ombra nera sopra il nostro calcio troppo spesso affetto dal male dei conti irregolari, penalizzazioni e fallimenti. Il Palermo oggi, ma ieri tanti altri fallimenti importanti che hanno scosso il calcio italiano. Per i tifosi rosanero ora è il momento di stare vicino alla squadra, alla maglia, e spingere con il proprio calore e affetto il Palermo per tornare il prima possibile dove gli spetta. Ed è proprio questo il punto centrale: tornare in Serie A come tanti club, prima del Palermo, sono riusciti a fare. Ecco i 5 fallimenti calcio italiano più memorabili.

www.imagephotoagency.it

Parma

www.imagephotoagency.it

La decisione della UEFA di negare al Parma la licenza per partecipare all’edizione 2014/2015 dell’Europa League a causa di irregolarità nei pagamenti IRPEF scatenò un effetto domino che nel giro di qualche mese spinse la società ducale al fallimento. Ghirardi prima e Manenti poi furono ritenuti i principali responsabili del fallimento. Senza più il Lodo Petrucci il Parma fu costretto a ripartire dalla Serie D con il nome di S.S.D. Parma Calcio 1913. In soli quattro anni, grazie alla forza e alle capacità societarie il Parma è riuscito a tornare in Serie A. Un record nella storia del calcio italiano.

 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!