Il Palermo oggi la Fiorentina ieri: 5 club falliti e rinati dalle macerie

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

La decisione della Covisoc di respingere la domanda d’iscrizione del Palermo al prossimo campionato di Serie B spinge i rosanero verso il baratro del fallimento e della Serie D. Una situazione che fa riflettere e che fa calare un’ombra nera sopra il nostro calcio troppo spesso affetto dal male dei conti irregolari, penalizzazioni e fallimenti. Il Palermo oggi, ma ieri tanti altri fallimenti importanti che hanno scosso il calcio italiano. Per i tifosi rosanero ora è il momento di stare vicino alla squadra, alla maglia, e spingere con il proprio calore e affetto il Palermo per tornare il prima possibile dove gli spetta. Ed è proprio questo il punto centrale: tornare in Serie A come tanti club, prima del Palermo, sono riusciti a fare. Ecco i 5 fallimenti calcio italiano più memorabili.

www.imagephotoagency.it

Torino

Fonte: Wikimedia Commons

26 giugno 2005. Nonostante la sconfitta con il Perugia nella gara di ritorno della finale playoff, il Torino può festeggiare la promozione in Serie A. Solo 40 giorni dopo, complice i debiti contratti dall’allora presidente Franco Ciminelli, il Toro non venne ammesso al campionato successivo e dichiarò il fallimento. La fortuna dei granata fu il Lodo Petrucci, una legge che permetteva alle squadre di Serie A e Serie B fallite di ripartire con una nuova proprietà disputando il campionato di categoria immediatamente inferiore. Urbano Cairo rilevò il Torino portandolo, non senza qualche difficoltà, alla rinascita.

 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!