Europei a Roma, Gravina: “Sarebbe un messaggio di speranza”. Il Governo dà l’ok ai tifosi

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Europei a Roma – C’è fermento, negli ultimi giorni, per la possibilità che le gare in programma a Roma per Euro 2020 possano disputarsi comunque nella Capitale e con una capienza di posti minima.

Ad allontanare i timori sull’eventualità che ciò non accada ci ha pensato il presidente della Figc, Gabriele Gravina: “Non abbiamo molti giorni a disposizione, anzi abbiamo solo poche ore.

Entro il 18 dobbiamo dare una risposta in vista dell’Esecutivo Uefa del 19 aprile: la nostra risposta è sì, speriamo che lo sia anche quella del Governo“, le parole di Gravina al termine del consiglio federale.

www.imagephotoagency.it

Sono ottimista: domani mattina sarò a Palazzo Chigi e incontrerò la sottosegretaria Vezzali, così vedremo quali potranno essere i risvolti di questa nostra attività. Capisco le grandi ansie, le preoccupazioni di chi si limita alle analisi dei dati attuali ma dobbiamo avere coraggio e per questo ci dobbiamo proiettare all’11 giugno”, ha aggiunto Gravina.

Alla fine l’Uefa richiede il 25% della capienza dell’Olimpico, sono 16 mila spettatori, soggetti vaccinati, con il tampone negativo o che hanno già avuto il Covid, con mascherina e con distanziamento“, ha sottolineato il presidente della Figc.

Europei a Roma, arriva l’ok del sottosegretario Vezzali (AGGIORNAMENTO)

Pochi minuti fa è arrivato l’ok del sottosegretario allo Sport, Valentina Vezzali. L’ex schermitrice con una lettera al presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, ha comunicato “l’ok” del Governo per la presenza del pubblico allo stadio Olimpico per l’Europeo di calcio, nella misura richiesta dell’Uefa di “almeno il 25% della capienza”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!