Juventus, l’esultanza di Dybala contro l’Inter: l’idea della Joya era un’altra

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Esultanza Dybala – Un calcio di rigore perfetto, trasformato spiazzando senza pietà Samir Handanovic. La rete che si gonfia, il settore ospiti che esulta. Poi la solita corsa con il pollice e l’indice a coprire il volto, come ci siamo abituati a vedere nelle ultime stagioni.

È andata così l’azione che ha portato la Juventus a pareggiare sul filo di lana il derby d’Italia di domenica scorsa a San Siro contro l’Inter. La rete decisiva l’ha firmata Paulo Dybala, il quale era al ritorno dopo un infortunio muscolare patito contro la Sampdoria tra le mura amiche.

Il giocatore argentino ha messo la firma d’autore su una gara assai complicata per la sua squadra, costretta a inseguire dopo la rete messa a segno nel primo tempo da Edin Dzeko. Tuttavia, quella che viene ormai chiamata Dybala Mask non era l’esultanza che Paulo voleva inscenare.

Esultanza Dybala, salta il tributo a Platini

L’indiscrezione emerge dall’edizione odierna della sezione sportiva di Repubblica. Il gol del definitivo 1-1 contro i campioni d’Italia, infatti, era il numero 104 di Dybala con la maglia della Juventus. Un traguardo che gli ha consentito di raggiungere un mito vivente del club bianconero, Michel Platini.

Per questo motivo l’argentino aveva deciso di omaggiare il francese: in caso di gol avrebbe esultato sdraiandosi su un fianco e col gomito appoggiato sul prato, come fece Le Roi dopo la rete annullata in Coppa Intercontinentale contro l’Argentinos Juniors. Il momento concitato e l’importanza del gol ha fatto dimenticare tutto a Dybala.

Tuttavia, il gol resta pesantissimo e fondamentale per la Vecchia Signora.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!