Juventus, Allegri non sa più vincere: squadra in ritiro fino a sabato

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Esonero Allegri – Continua il momento no della Juventus che, dopo la sconfitta nel turno infrasettimanale col Sassuolo, subisce il secondo stop consecutivo in campionato perdendo col Verona. I bianconeri adesso devono fare i conti con la classifica che li vedono fermi a 15 punti, il che significa un potenziale gap di 16 punti dalla coppia di testa Napoli-Milan.

Una situazione addirittura peggiore di quella dello scorso anno e che potrebbe spingere la società a fare qualche riflessione sul futuro di Allegri sulla panchina della Juventus. Al momento ci sono poche possibilità che la società, finora sempre schierata a protezione del tecnico e dei giocatori, possa pensare a un esonero del tecnico, ma questa sconfitta potrebbe minare i rapporti tra le due parti.

Alle porte, infatti, c’è la gara decisiva con lo Zenit che può significare tanto per il passaggio del girone di Champions League, ma soprattutto la gara della 12^ giornata contro la Fiorentina che, a questo punto, non può essere assolutamente sbagliata da Massimiliano Allegri. Servono risposte immediate, quindi, per allontanare gli spettri di un esonero a ridosso della sosta per le nazionali. Ecco perché la società ha deciso di mandare la squadra in ritiro fino a sabato (quando si terrà la partita con la Fiorentina), in modo tale da compattarla.

www.imagephotoagency.it

Esonero Allegri: cosa potrebbe succedere in caso di rottura anticipata

Come detto, al momento, siamo solo nel campo delle ipotesi visto che la società sta solo facendo alcune riflessioni che molto difficilmente porteranno all’esonero immediato di Allegri. È giusto però iniziare a chiedersi cosa potrebbe succedere invece in caso contrario, visto che i bianconeri devono assolutamente cambiare passo e le prestazioni viste finora non sono molto incoraggianti.

La prima cosa da sottolineare è che Allegri è un tecnico fortemente voluto e ammirato da Agnelli e che quindi è lecito aspettarsi che avrà un atteggiamento paziente nei suoi confronti. Agnelli, inoltre, sa che è difficile trovare un allenatore di livello libero e disponibile a entrare in corsa, soprattutto in un momento così delicato e con una classifica così deficitaria. Motivo per cui la dirigenza aspetterà ancora per prendere un’eventuale decisione.

www.imagephotoagency.it

Esonero Allegri: come cambia il mercato di gennaio

L’eventuale esonero di Allegri cambierebbe anche quelle che sono le possibili mosse di mercato della Juventus. Il tecnico, infatti, ha già una lista di giocatori nel mirino e che potrebbero dare una mano importante per la seconda parte di stagione. Il primo obiettivo però è quello di riprendersi in campionato e di proseguire il cammino europeo per attrarre giocatori di alto livello.

Indipendentemente da chi sarà l’allenatore a gennaio i bianconeri dovranno gettarsi sul mercato visto che, in questo momento, in rosa mancano alcuni giocatori. La prima grande lacuna è quella relativa alla mancanza di un vero e proprio centravanti di peso o di valide alternative in difesa. C’è quindi molto interesse per quelle che saranno le indicazioni e le dichiarazioni che la società rilascerà nei prossimi giorni.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!