AIA, l’arbitro Calvarese si dimette: ecco i motivi

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Dimissioni Calvarese – Fulmine a ciel sereno per quanto riguarda il mondo degli arbitri italiani. Gianpaolo Calvarese, infatti, ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni attraverso una lettere inviata all’Associazione Italiana Arbitri.

Calvarese, 45 anni, ha arbitrato dalla stagione 2008/2009 ben 156 partite in Serie A e, stando ad alcune indiscrezioni, avrebbe deciso di dimettersi per motivi personali.

L’ultima partita diretta da Calvarese resta quindi Juventus-Inter dello scorso maggio che, a dire il vero, fu al centro di molte polemiche per via di alcune scelte arbitrali dubbie legati alle espulsioni e ai rigori fischiati dallo stesso arbitro.

Dimissioni Calvarese: ora si dedicherà all’azienda di famiglia

Dietro alla decisione di Calvarese di rassegnare le proprie dimissiono ci sarebbe una sorta di conflitto d’interesse tra la sua attività di arbitro e l’azienda che gestisce insieme alla famiglia. L’ex arbitro infatti ha un’azienda che produce integratori alimentari a uso sportivo che, proprio per il suo ruolo di arbitro, non ha mai potuto proporre a società di Serie B e di Serie A.

Il suo nome quindi non compare nella rossa a disposizione del designatore Rocchi in vista del campionato che deve fare a meno, per via delle squalifiche combinate per la questione rimborsi, di Pasqua e La Penna.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!