Ronaldo ricorda il 5 maggio: “Sono uscite troppe cose strane…”

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Dichiarazioni Ronaldo: proseguono le dirette Instagram tra ex calciatori e non solo. Questa volta, è il turno di Alessandro Del Piero che ha scambiato 4 chiacchiere con Ronaldo “Il Fenomeno“.

Tra i temi trattati dai 2 fuoriclasse, è spiccato il 5 maggio 2002 che è un ricordo piacevole per Del Piero, decisamente meno per Ronaldo: “Eravamo primi, la Lazio non si giocava nulla, ma in quelle settimane sono uscite troppe cose strane. Si parlava di Nesta all’Inter come affare fatto, siamo andati rilassati all’Olimpico e abbiamo perso per l’atteggiamento, troppe distrazioni. È una ferita che rimane, ogni anno le mie foto che piango, non passa“.

Il siparietto tra Del Piero e Ronaldo è proseguito riprendendo la partita Juventus-Inter del 1998 e il famoso scontro di gioco con Iuliano: “Io posso capire gli errori. Capita anche agli arbitri di sbagliare, voi non c’entravate nulla con la storia di Moggi, Bettega… Noi facevamo delle partite bellissime, voi senza dubbio non avevate bisogno di quella roba da dietro, sembrava la guerra fredda”.

Non è mancata la risposta di Del Piero in merito alle dichiarazioni di Ronaldo su quel big match: “Io ho fatto la mia parte in quella partita. Dopo un minuto ci hanno dato rigore e io non ho fatto gol per mantenere l’equilibrio. Stiamo parlando di anni particolari. Noi non avevamo bisogno di nessun aiuto, alcuni episodi macchiano una stagione intera. C’era una tensione che arrivava da altre parti, non solo dall’Inter. Tutte le squadre erano sempre sotto tensione perché appena c’era un intervento scoppiavano le polemiche. Sono stati anni macchiati”. 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!