Nainggolan al veleno: “Il mio dovere è battere l’Inter! Icardi se resta…”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

L’esordio che non si sarebbe aspettato Radja Nainggolan: 0-1 in casa contro un ottimo Brescia. Al termine della gara, il belga ha parlato ai microfoni di Sky Sport, parlando di alcuni temi molto importanti, tenendo presente che settimana prossima c’è Cagliari-Inter:

CAGLIARI – “Dopo il mercato fatto in estate, qui a Cagliari le sono aspettative molto alte. Quando cambi tanti giocatori nel giro di pochi mesi, serve tempo prima di vedere la squadra per bene in campo. Io mi diverto a giocare a calcio, se poi l’allenatore mi vuole davanti alla difesa allora sono pronto ad adattarmi per giocare lì”.

SFIDA CONTRO L’INTER – “Sono arrivato qui con tanto entusiasmo, ora penso al Cagliari e alla prossima contro l’Inter, il mio dovere sarà quello di cercare di battere i nerazzurri. Conte? In ritiro ero fortemente motivato a fare bene, io e Mauro siamo stati messi fuori ma fino all’ultimo momento ho sperato di potermi giocare le mie carte. Mi sono comportato da professionista, sono partito in tournée sapendo che non avrei giocato le amichevoli. In cuor mio, però, speravo che qualcosa potesse cambiare. Dopo le prime 3-4 partite senza toccare campo, ho capito che dovevo cambiare aria”

ICARDI – “La situazione di Icardi? Mauro ha fatto 120 gol in Serie A, parla con i gol e se è convinto di rimanere all’Inter gli faccio l’in bocca al lupo. Augurandogli, magari, di trovare un po’ di spazio”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!