Graziani duro: “Nkoulou? Ai miei tempi sarebbe già a casa senza stipendio, Verdi…”

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Intervista a tutto tondo a toronews per Ciccio Graziani, ex bandiera granata, il quale si è soffermato sul caso Nkoulou, ma anche su quali potrebbero essere gli obiettivi di questo Torino a fine stagione. Queste le sue dichiarazioni:

NKOULOU – “Non si possono tollerare simili atteggiamenti. Un giocatore serio se ha delle problematiche con l’allenatore o con la dirigenza, ne discute e cerca di trovare una soluzione. Una volta che si firma un contratto, ogni calciatore ha un diritto: ricevere lo stipendio, ma ha anche un dovere, scendere in campo ogni qualvolta l’allenatore lo ritiene opportuno”.

PUNIZIONE – “Sì, e non soltanto dalla società. Per casi come quello di Nkoulou dovrebbero intervenire l’Uefa e la Fifa. La punizione corretta sarebbe una squalifica di almeno 4 anni senza stipendio e senza campo. Ai miei tempi lo avrebbero mandato a casa senza stipendio a lavorare, anche perché nello spogliatoio non saresti più rientrato”.

PRIME DUE GIORNATE – “Essere in vetta è sempre bello, anche se siamo soltanto alla seconda giornata. Penso che il calendario sia favorevole. Con il Lecce il Toro può vincere e conservare la prima posizione”.

FINE STAGIONE – “Penso che possa ambire ad una qualificazione diretta in Europa League. L’arrivo di Simone Verdi è un valore aggiunto. Andrà a puntellare una rosa già di per sé molto competitiva. La società ha fatto tutto quello che poteva per costruire una squadra in grado di ambire a traguardi di primo livello”.

 

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!