Napoli, De Laurentiis: “Il San Paolo è un cesso. Finale Europa League? Tifavo per Sarri e Jorginho”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Ieri il presidente del Napoli ha rilasciato un’intervista al Mattino. I temi principali? La vittoria dell’Europa League da parte di Sarri, il mercato e lo stadio. Queste le dichiarazioni di De Laurentiis: “La finale di Europa League? Certo che tifavo per il Chelsea, tifavo per un italiano prima di tutto, anzi due visto che oltre a Sarri c’era anche Jorginho. Ho fatto subito i complimenti a Sarri, anche perché portarlo sulla panchina del Napoli era stata una mia scelta, che all’epoca venne osteggiata da tutti. I signori della curva mi scrissero su tutti i muri della città che avevo sbagliato. Ma sono abituato, ricordo che quando diedi Quagliarella alla Juve sostituendolo con Cavani venni criticato e oggi tutti vorrebbero che Cavani tornasse…”

Parole al veleno del presidente partenopeo per lo stadio: Quando dico che il San Paolo è un cesso non voglio offendere la città, ma dire che questa ha subito il peggioramento dello stadio per colpa di qualcuno che negli anni ’90 si è forse pure messo in tasca soldi. Ma purtroppo a Napoli si vive alla giornata, è una realtà che conosco bene perché vengo da una famiglia napoletana che fortunatamente si è affrancata andando via dall’Italia”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!