Buffon: “Sogno il Mondiale in Qatar. Chiesa? Imbarazzante!”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Dichiarazioni Buffon – 43 primavere e non sentirle. Gianluigi Buffon non intende appendere i guantoni al chiodo e lo ha ampiamente dimostrato accettando la proposta della squadra che lo ha lanciato nel mondo del calcio: il Parma. Il suo cassetto è ancora pieno di sogni, 2 in particolare: riportare i ducali in A e ottenere la convocazione per i Mondiali in Qatar.

In un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, Buffon ha ribadito questi sogni i quali spera diventeranno presto realtà: “Mancini ha fatto una cosa straordinaria. E io, a 43 anni, anche per rispetto del lavoro del c.t., non sarò mai quello che si candida: ‘Oh, ci sono anch’io…’. Mai. Ma il Mondiale mi serve per sognare. Altrimenti per cosa gioco a fare? Per riportare il Parma in A, certo. E dopo? Quasi sicuramente Mancini non mi chiamerà, giustamente, ha i suoi uomini, il suo gruppo. Ma io ho bisogno di sapere che ci sarà un Mondiale in Qatar per continuare a parare e sognare“.

Non sarà facile centrare la convocazione per i Mondiali, Buffon ne è consapevole, ma sognare non costa nulla. Nonostante la grande esperienza, ha ammesso che può ancora imparare qualcosa, soprattutto da Donnarumma: “A me interessa solo che sia bravo e me lo godo, perché può insegnarmi ancora qualcosa. Ho già studiato alcune cose di Gigio che mi faranno migliorare negli anni che mi restano tra i pali. Ho una serenità tale che la bravura degli altri non sarà mai un problema. Non mi sentirete mai dire: “Vediamo se tra 25 anni sarà forte come me”. Ammiro i bravi portieri come ammiro i fenomeni degli altri sport. Mi esaltano”.

www.imagephotoagency.it

Dichiarazioni Buffon: “Chiesa? Imbarazzante! Non lo tenevano”

Dopo Donnarumma, Federico Chiesa è stato un altro protagonista dell’Europeo trionfante dell’Italia. Il portiere del Parma ha visto la crescita dell’ex Fiorentina alla Juventus e ha notato qualcosa in finale: “Quando è arrivato alla Juve non pensavo che fosse così forte. Sono sincero. All’Europeo è stato imbarazzante: in finale con l’Inghilterra, ragazzi, quando partiva, non lo tenevano. Dopo un anno di Juve Fede non mi ha sorpreso, ma non era scontato che si confermasse in un contesto del genere. Quando ti vengono certe cose a un livello così alto, vuol dire che sei davvero speciale“.

PIRLO – “Io credo che Andrea, dopo le normali e preventivabili difficoltà dei primi 3-4 mesi, abbia poi preso piena coscienza nel suo ruolo e anche una certa dimestichezza con i giocatori. Gli ultimi 4-5 mesi di Andrea sono stati quelli di un allenatore al 100%. E poi, diciamolo, qualsiasi altra società starebbe ancora festeggiando una stagione positiva come la nostra. E’ apparsa deludente solo perché avevamo alle spalle 9 scudetti e due finali Champions. Ma è una colpa?

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!