Juventus, Cristiano Ronaldo svuota il sacco: “Così è noioso”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Una giornata importante quella di ieri per Cristiano Ronaldo, che ai Globe Soccer Awards di Dubai ha ricevuto il premio come calciatore del secolo, battendo in questa speciale classifica il rivale di sempre Leo Messi.

Oltre che per ritirare l’ambito trofeo, la premiazione è stata anche l’occasione per il campione portoghese di trattare alcuni argomenti interessanti, a partire dall’assenza di tifosi allo stadio.

Giocare in uno stadio vuoto? Devo essere onesto, è noioso. Rispetto e rispettiamo i protocolli, perché la salute è la cosa più importante. Ma giochiamo, gioco innanzitutto perché amo il calcio, che è sempre stata la mia passione. Gioco per la mia famiglia, per i miei amici e per i tifosi, ma non mi piace non vederli. Mi piace anche quando il pubblico mi contesta“.

Cristiano Ronaldo compirà 36 anni il prossimo 5 febbraio e bisogna quindi cominciare a pensare a un suo erede: potrà essere il figlio Cristiano Jr.? Il campione portoghese risponde così.

Ha del potenziale, è un ragazzo robusto, veloce, dribbla bene, ma ancora non è nulla. Glielo dico ogni volta: ci vuole tanta dedizione, duro lavoro. A volte quando è a casa gli consiglio di fare il tapis roulant, poi di fare un bagno con l’acqua fredda per recuperare. E lui si lamenta, ma lo capisco, ha dieci anni. Non gli metterò nessuna pressione, non farò nulla perché lui diventi calciatore. Chiaro, mi piacerebbe che lo diventasse, ma sarà lui a decidere il proprio futuro“.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!