Inter, Conte: “Sanchez? E’ il terzo attaccante. A Lautaro non devo dire nulla”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

E’ un Antonio Conte sereno, ma non felice, quello che ha parlato nel post gara di Inter-Brescia, match valido per la 29^ giornata di Serie A, ai microfoni di Dazn. I suoi ragazzi vincono 6-0 contro il Brescia, ma Conte non è del tutto soddisfatto.

Nonostante un Sanchez in versione (quasi) Maravilla lo abbia impressionato l’allenatore nerazzurro non è ancora del tutto soddisfatto del cileno. E su Lautaro Martinez, a secco nella goleada nerazzurra, vede il bicchiere mezzo pieno.

LAUTARO MARTINEZ – “Sicuramente dal punto di vista dell’impegno gli si può rimproverare zero. In una partita come questa meritava di segnare e avere una soddisfazione personale.

Io sono tranquillo e sereno, stiamo lavorando per questo mini-torneo. So di aver dei ragazzi a posto, professionali, che vogliono bene all’Inter. Poi possiamo avere dei difetti, ma quelli li hanno tutti”.

SANCHEZ – “Noi l’abbiamo preso per essere il terzo attaccante. A volte abbiamo fatto giocare Esposito, che l’anno scorso in Primavera giocava e non giocava. Ora Sanchez inizia a stare bene. Ancora non è il Sanchez che io ho apprezzato in Inghilterra, ma è sulla buona strada”.

MOSES – “Conosco benissimo Moses. In due anni con me abbiamo vinto FA Cup e Premier League. Se sta bene fisicamente, come adesso che l’abbiamo rimesso a posto, può essere protagonista”.   

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!