Consigli Fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 4^ giornata

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Consigli Fantacalcio 4^ giornata – Tutto pronto per la 4^ giornata di Serie A della nuova stagione 2020/2021. Spazio al nostro appuntamento settimanale con i nostri consigli, strategie e analisi dettagliate per cercare di mettere al tappeto il vostro diretto avversario di giornata.

La 4^ giornata aprirà le danze con la super sfida tra Napoli-Atalanta. Partenopei reduci dalla sconfitta a tavolino contro la Juventus, Dea a caccia di conferme dopo lo straordinario inizio di campionato. Fari puntata anche sul derby di Milan: Inter-Milan andrà in scena sabato alle ore 18:00. Juventus impegnata Crotone (orfana di Cristiano Ronaldo), mentre la Roma ospiterà il Benevento. Chiuderà il 4° turno di Serie A la sfida tra Verona-Genoa, in programma lunedì sera alle 20:45.

Ecco i nostri consigli fantacalcio per questo turno di campionato. Attenzione anche alle probabili formazioni che possono sempre nascondere delle insidie.

Consigli Fantacalcio 4^ giornata: la PREVIEW di giornata

Napoli-Atalanta (sabato 17 ottobre, ore 15:00)

http://www.imagephotoagency.it/

Napoli

TOP, Mertens e Osimhen: impossibile rinunciare all’estro e alla fantasia dell’attaccante belga: certezza assoluta, schieratelo. 5 tiri verso la porta avversaria in 2 partite, 6 palle recuperate. Ok anche a Osimhen, a caccia del primo gol in maglia azzurra. 1 assist e 7 contrasti vinti in questo inizio di stagione.

FLOP, Demme e Manolas: il primo resta in forte ballottaggio per una maglia da titolare, meglio evitarlo anche per i possibili “malus” dietro l’angolo. Il secondo, non ancora al top della condizione fisica, potrebbe pagare cara la prestanza atletica di Zapata e dell’intero attacco atalantino. 5 falli commessi e 8 palle perse in questo inizio di stagione. Bocciatelo.

SCOMMESSA, Lozano: tra i più intraprendenti in questo inizio di stagione e spina nel fianco delle difese avversarie. Da confermare in maniera totale soprattutto per la sua verve realizzativa ormai totalmente ritrovato. 12 passaggi utili in questo inizio di stagione.

Atalanta

TOP, Papu Gomez e Pasalic: il trequartista argentino rappresenta un’assoluta certezza, sia per Gasperini, sia per tutti i fantallenatori. 9 passaggi utili in 3 partite, bonus e costantemente nel vivo dell’azione. Impossibile farne a meno. Da schierare anche Pasalic anche se in forte ballottaggio per una maglia da titolare: 8 di fantamedia con 1 gol all’attivo.

FLOP, De Roon e Palomino: il primo potrebbe incappare in una serata storta arricchita da qualche malus. Il secondo potrebbe riscontrare grosse difficoltà di fronte alla velocità di Mertens e Osimhen: evitateli entrambi. 5 passaggi sbagliati per il primo in 3 partite, 7 contrasti persi per il centrale difensivo.

SCOMMESSA, Lammers: l’attaccante olandese, dopo un impatto devastante nella sfida contro il Cagliari, potrebbe trovare spazio nel corso della ripresa. Perchè schierarlo? La sensazione che la sua qualità tecnica possa devastare in maniera totale qualsiasi difesa avversaria. Tenetelo d’occhio per tutta la stagione!

Inter-Milan (sabato 17 ottobre, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Inter

TOP, Hakimi e Martinez: pochi dubbi e tante certezze: l’ex Borussia Dortmund potrebbe recitare un ruolo d’assoluto protagonista anche nel derby contro il Milan: 13 passaggi utili, 9 palle recuperate e solo 3 palle perse in questo inizio di stagione. Pochi dubbi anche su Lautaro Martinez, reduce da un gol e un assist con la Nazionale argentina: schierateli entrambi.

FLOP, Brozovic e Vidal: il croato potrebbe patire la poca lucidità fisica, meglio evitarlo e valutare alternative. Vidal, nonostante un buon impatto in maglia nerazzurra, potrebbe incappare in qualche malus di troppo. Meglio evitarlo: 3 presenze, 5,67 di fantamedia e 1 cartellino giallo.

SCOMMESSA, Eriksen: rigenerato dal gol in Nazionale, il centrocampista danese potrebbe rivelarsi una piacevole sorpresa nella sfida contro i rossoneri. Maglia da titolare ormai certa: puntate su di lui. 8 passaggi utili in stagione e solo 4 palle perse.

Milan

TOP, Diaz e Calhanoglu: il primo potrebbe vincere il ballottaggio con Castillejo e guadagnarsi una maglia da titolare: 7,33 di fantamedia e 3 presenze. Il secondo, ormai, rappresenta una costante conferma: 6,83 di fantamedia e 1 assist in stagione. 11 palloni utili giocati verso la metà campo avversaria.

FLOP, Calabria e Romagnoli: il terzino destro potrebbe patire totalmente la velocità e l’intraprendenza di Perisic, meglio evitarlo: 4 falli commessi in sole 3 partite. Il secondo, pronto al ritorno in campo dopo un lungo stop, potrebbe pagare la precaria condizione fisica subendo la prestanza fisica di Lukaku: meglio evitarlo.

SCOMMESSA, Leao: l’attaccante portoghese, protagonista assoluto nella sfida contro lo Spezia, potrebbe rivelarsi una mossa decisiva a gara in corso. Puntateci e scommettete su di lui: 6 palloni recuperati e 7 giocate utili in due presenze.

Sampdoria-Lazio (sabato 17 ottobre, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Sampdoria

TOP, Quagliarella e Candreva: la voglia di un bambino e l’intraprendenza di un veterano, impossibile rinunciare a Quagliarella soprattutto in questo inizio di stagione. 2 gol in 3 partite e 8,50 di fantamedia. Da schierare anche Candreva, uomo assist ritrovato e perno fisso del centrocampo blucerchiato. 7 passaggi e 1 assist in 2 presenze.

FLOP, Augello e Ramirez: il terzino sinistro potrebbe riscontrare diverse difficoltà con la grande qualità offensiva della Lazio, meglio evitarlo anche a causa dei 7 contrasti persi in questo in 3 partite e 3 falli commessi. Da bocciare anche Ramirez, il quale potrebbe giocarsi una maglia da titolare con Gabbiadini e Keita. 6,17 di fantamedia e solo 2 tiri nello specchio della porta avversaria.

SCOMMESSA, Verre: dopo il gol capolavoro contro la Fiorentina, il centrocampista blucerchiato potrebbe trovare spazio dal 1′ in vista della sfida contro i biancocelesti. Rischiatelo, potrebbe regalarvi un’altra gioia, soprattutto per le sue grandi capacità di uomo assist.

Lazio

TOP, Caicedo e Luis Alberto: out Immobile, Caicedo sarà chiamato a non far rimpiangere l’ex capocannoniere della Serie A: schieratelo, la sensazione è che l’attaccante della Lazio abbia già ritrovato lo smalto migliore. Ok anche a Luis Alberto: 229 palle toccate in 3 partite e 18 passaggi utili completati. Certezza assoluta.

FLOP, Patric e Hoedt: difesa in totale emergenza, meglio evitarli entrambi. 13 palle perse e 6 contrasti persi per il primo, mentre il secondo potrebbe debuttare dal 1′ proprio sabato pomeriggio: la sensazione è che Hoedt non sia ancora al meglio fisicamente. Bocciatelo.

SCOMMESSA, Muriqi: e se fosse lui la rivelazione della sfida del Marassi? L’attaccante kosovaro potrebbe subentrare in campo nel corso della ripresa e impensierire la difesa blucerchiata con le sue doti fisiche e il suo spiccato senso del gol. Un suggerimento per gli amanti del rischio: schieratelo titolare!

Crotone-Juventus (sabato 17 ottobre, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Crotone

Top, Simy e Cigarini: l’attaccante del Crotone ha già segnato alla Juventus in Serie A. Quella volta fu dato per spacciato, non commettete lo stesso errore. Cigarini può essere un’idea intelligente. Tira le punizioni e i corner, può trovare il bonus.

Flop, Difesa: meglio evitare la difesa del Crotone. La squadra di Stroppa non è solida dietro. I 10 gol subiti in tre partite lo testimoniano.

Scommessa, Petriccione: lo scorso anno, con la maglia del Lecce, non ha mai demeritato. Ha dimostrato sempre di avere equilibrio e la sua fantamedia, a fine stagione, lo dimostrava: 6.00.

Juventus

Top, Kulusevski e Morata: il centrocampista svedese potrebbe giocare in attacco in coppia con Morata. In quella posizione ha già fatto male alla Samp la prima giornata. Giusto dargli fiducia. Ok anche a Morata che contro la difesa del Crotone può trovare gli spazi giusti.

Flop, Cuadrado e Danilo: non ci fidiamo. Il primo a sinistra sembra spaesato e se Pirlo deciderà di confermarlo in quella posizione potrebbe non essere quel fulmine di guerra che è quando gioca a destra.

Scommessa, Chiesa: prima da titolare in vista, con la maglia della Juve, in Serie A. Può fare la differenza se giocherà come ha fatto in queste prime gare stagionali con la Fiorentina. Dategli fiducia.

Bologna-Sassuolo (domenica 18 ottobre, ore 12:30)

www.imagephotoagency.it

Bologna

Top, Tomiyasu e Soriano: il difensore giapponese del Bologna ha ben figuarato in queste prime apparizioni in Serie A. In casa, al momento, la fantamedia è anche altissima: 7. Ok anche a Soriano, terzo miglior centrocampista della Serie A dopo la terza giornata.

Flop, Orsolini e Danilo: il numero 7 di Mihajlovic sembra in ritardo di condizione e lontano dalla miglior forma fisica. Non è un caso che nelle ultime due giornate Miha gli abbia preferito Skov Olsen. Bocciatura anche per Danilo, il difensore non dà tante garanzie. Troppi falli: 4 in tre giornate.

Scommessa, Hickey: scommessa estiva del duo Sabatini-Bigon. Se volete puntare su di lui può essere la partita giusta per testarne le abilità.

Sassuolo

Top, Ferrari G. e Caputo: il difensore del Sassuolo si è già distinto in queste prime giornate, 1 assist e fantamedia del 6.83. Sta bene, confermatelo. Ok anche a Caputo che vuole migliorare il suo bottino di gol dopo le prime tre giornate visti anche i 3 annullati contro lo Spezia.

Flop, Obiang e Marlon: non convincono. Tra le fila di De Zerbi ci sono scelte migliori. Puntate su altri. Pochi bonus e rischio voto basso.

Scommessa, Defrel: il francese, senza Boga, ha fatto molto bene. Se gli verrà concessa un’altra occasione sicuramente potrà ripetersi

Spezia-Fiorentina (domenica 18 ottobre, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Spezia

Top, Ricci M. e Bartolomei: già un assist per il talento dello Spezia, in queste prime 3 giornate. Combattente che non molla mai: 19 duelli, 12 vinti e 7 persi. In gare come questa serve uno come lui. Ok anche a Bartolomei che può essere decisivo con un calcio piazzato.

Flop, Nzola e Verde: attacco dello Spezia che, senza Galabinov, sembra troppo leggero. Possono andare in diffcoltà entrambi. Non rischiate.

Scommessa, Pobega: può essere la rivelazione di questa Serie A. Si può scommettere su una sua buona prestazione, ma attenzione a non esporvi troppo lasciando in panchina qualche centrocampista più meritevole di fiducia.

Fiorentina

Top, Castrovilli e Biraghi: il nuovo numero 10 della Fiorentina ha quasi raggiunto il suo personale record di gol in Serie A: già due in tre presenze. Può sicuramente ripetersi anche contro lo Spezia. Ok anche a Biraghi, difensore cresciuto tantissimo all’Inter e con tanti bonus nei piedi.

Flop, Lirola e Amrabat: prima da titolare per l’ex Sassuolo, in stagione, potrebbe essere ancora un po’ in ritardo di condizione, non rischiate. Amrabat non è, invece, nè un giocatore da bonus nè un giocatore determinante, sconsigliato.

Scommessa, Kouamè: ha alternato buone prestazioni ad altre meno convincenti. Con lo Spezia ci si può puntare, ma se avete di meglio in attacco non fategli appositamente spazio.

Torino-Cagliari (domenica 18 ottobre, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Torino

TOP, Belotti e Linetty: il centravanti granata riprendere da dove ha lasciato l’ultima volta: la doppietta contro l’Atalanta. Da ieri Marco Giampaolo ha ritrovato il Gallo che ha saltato per squalifica la partita contro l’Olanda. Schieratelo. Ok anche per Linetty: dinamismo e temperamento accompagnati dal gol di testa in Nazionale. 2 palle intercettate e 16 palle recuperate.

FLOP, Bremer e Meitè: il primo potrebbe soffrire la vivacità del reparto avanzato dei rossoblù, occhio anche ai malus. 2 falli e 16 palle perse. Bocciatelo insieme a Meitè, fantamedia del 5.67, 3 falli commessi e 13 passaggi sbagliati.

SCOMMESSA, Bonazzoli: Acquisto last minute da parte del Torino e via a una stagione da protagonista. Si giocherà il posto da titolare con Zaza, andando alla ricerca del salto di qualità dopo l’ultima ed esaltante stagione in Serie A con 6 gol in maglia blucerchiata.

Cagliari

TOP, Godin e J. Pedro: il difensore uruguaiano, in gol all’esordio contro l’Atalanta, vorrà subito mettere a segno il bis. Puntateci, anche perchè ha già fatto male al Torino. Ok anche a Joao Pedro, punto fermo dell’attacco rossoblù, dopo 1 gol e 1 assist nelle prime tre giornate… e la Fantamedia in trasferta dell’8.50 parla da sola.

FLOP, Lykogiannis e Walukiewicz: Non convince molto il reparto difensivo dei sardi. No al terzino greco, 44 palle perse e 23 passaggi sbagliati. Fuori anche il centrale polacco, troppo nervoso e soggetto a malus in questa giornata.

SCOMMESSA, Sottil: l’esterno offensivo potrebbe rivelarsi un’arma letale dopo il gol con l’Under 21. L’ex Fiorentina, salvo sorprese, dovrebbe partire dal 1′, nonostante sia insidiato da Ounas. 2 dribbling riusciti, 2 corner conquistati in 171 minuti giocati.

Udinese-Parma (domenica 18 ottobre, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Udinese

Top: De Paul-Lasagna: Zero punti in tre partite e la ricerca disperata di una vittoria in questa gara contro il Parma. Sono loro due gli uomini più rappresentativi di un’Udinese che si trova già di fronte a una sfida della verità. 7 gol nell’ultimo campionato per l’argentino, 10 per l’attaccante azzurro: nonostante qualche acquisto interessante, sono ancora loro i due top dell’Udinese.

Flop: Molina-Okaka: Molina non ha entusiasmato nelle prime gare e rischia infatti di partire dalla panchina contro il Parma: favorito per il ruolo di esterno sulla fascia destra Ter Avest. Anche Okaka rischia il posto nel match casalingo contro i gialloblù. Metterlo potrebbe essere un rischio troppo grande, con Nestorovski che gli insidia il posto.

Scommessa: Nestorovski: E se Okaka potrebbe diventare un rischio, Nestorovski si candida per essere la sorpresa di giornata. Ancora non protagonista nella nuova Udinese, potrebbe diventare l’uomo a sorpresa nello scacchiere bianconero. Con l’arrivo anche di Deulofeu rischierà di trovare ancora meno spazio e quindi, quella contro il Parma, potrebbe essere una chance da dentro o fuori per l’attaccante macedone.

Parma

Top: Kucka-Gervinho: Come per l’Udinese, anche il Parma si affida ai suoi uomini chiave per uscire fuori da un inizio di campionato non proprio esaltante. Se nell’ultimo turno, i gialloblù sono riusciti a battere (con fatica) il Verona, le prime due uscite degli uomini di Liverani avevano lasciato diverse preoccupazioni. Kucka ancora schierato da trequartista (e rigorista) va a caccia di bonus, mentre Gervinho sarà la solita spina nel fianco nelle difese avversarie (e con la difesa statica dell’Udinese può andare a nozze).

Flop: Karamoh-Iacoponi: Liverani sembra intenzionato a dare fiducia a Bobby Inglese in attacco, in compagnia di Gervinho. Il giovane attaccante ex Inter potrebbe dunque trovare spazio soltanto a partita in corso e, in una gara che si preannuncia bloccata e senza troppe emozioni, metterlo in campo potrebbe essere sinonimo di brutto voto. Difesa a rischio per il Parma: 6 gol subiti nelle prime 2 gare, prima del cleen sheet contro il Verona. Consigliabile non schierare Iacoponi, che al centro della retroguardia rischia molto.

Scommessa: Inglese: La scommessa potrebbe essere proprio l’attaccante ex Chievo. Rientrato dopo un grave infortunio al ginocchio, non è ancora riuscito a riproporsi su quei livelli che lo avevano portato a essere acquistato dal Napoli. Liverani però sembra intenzionato a dargli ulteriore fiducia e noi siamo convinti che, alla lunga, riuscirà a sbloccarsi e a tornare l’Inglese che tutti quanti conoscevamo (10, 12 e 9 gol nei tre campionati precedenti all’infortunio).

Roma-Benevento (domenica 18 ottobre, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Roma

Top: Dzeko-Pellegrini: Ancora alla ricerca del primo gol in campionato, l’attaccante bosniaco ha sbagliato alcune occasioni clamorose nell’ultima gara di campionato contro l’Udinese. Difficile che uno come lui sbagli per due volte di fila, specialmente contro una squadra come il Benevento, che proporrà comunque un calcio offensivo. Momento opposto, invece, per Pellegrini che viene dal gol in nazionale e da un periodo di forma esaltante. Impossibile non metterlo in campo in questo momento.

Flop: Kumbulla-Cristante: Entrambi partiti come titolari nelle gerarchie iniziali di Fonseca, rischiano di finire in panchina dopo sole tre giornate. L’allenatore portoghese sembra aver fatto altre scelte e per loro, almeno nella gara contro il Benevento, non dovrebbe esserci spazio. In difesa l’arrivo di Smalling sembra aver tolto il posto proprio all’ex Verona, mentre a centrocampo (nonostante l’assenza di Diawara) Veretout e Pellegrini sono intoccabili. Schierare Kumbulla e Cristante potrebbe significare un sv pericolosissimo.

Scommessa: Spinazzola: Ormai titolare sulla fascia sinistra anche in nazionale, Leonardo Spinazzola vive un periodo di grande forma. Dopo il passaggio, ormai in dirittura d’arrivo, saltato con l’Inter lo scorso gennaio, ha ritrovato fiducia in giallorosso e si sta riprendendo tutto con gli interessi. Il Benevento non rinuncerà a giocare e quindi potrebbe trovare numerosi spazi in fase offensiva. Attenzione anche in zona gol: l’anno scorso ha segnato la sua prima rete in Serie A, nel 3-4-2-1 di Fonseca arriva spesso a calciare in porta.

Benevento

Top: Iago Falque-Lapadula: Grande ex della partita, Iago Falque è senza dubbio uno degli uomini di maggiore qualità nella formazione di Inzaghi. L’ex attaccante del Milan lo schiererà dal primo minuto e Iago, anche delle dichiarazioni pre gara, ha già lanciato la sfida alla “sua” Roma. Viene da un’annata difficile, dove è riuscito a mettere a segno soltanto 2 gol (il suo record è 13 nel 2014-2015 con il Genoa). Chi invece è sempre pronto a mettere la palla in rete è Lapadula: anche lui si è dimostrato carico in settimana e contro il Bologna ha segnato la rete da tre punti. Ci sarà lui in attacco, contro una Roma non irresistibile in difesa.

Flop: Letizia-Dabo: Chi si troverà di fronte avversari complicati sono sicuramente Letizia e Dabo. L’ex terzino del Carpi dovrà sfidare Spinazzola, che vive un periodo di grazia, ed è reduce da un clamoroso errore nella gara contro l’Inter. Il centrocampista ex Fiorentina, invece, dovrà affrontare una coppia come Veretout-Pellegrini (una delle migliori in Serie A). Il cartellino potrebbe essere dietro l’angolo e, se imbroccherà la serata sbagliata, potrebbe anche non essere soltanto quello giallo.

Scommessa: Sau: Con Moncini infortunato sarà lui l’alternativa a Lapadula come centravanti, oltre a esserlo già di Iago Falque e Caprari nel ruolo alle spalle della prima punta. Insomma, se il Benevento andrà sotto Inzaghi ricorrerà con tutta probabilità a lui. E siccome questo è uno scenario molto plausibile, visto l’organico delle due squadre in campo, Sau potrebbe giocare anche uno spezzone importante di partita. La sua qualità non si discute e potrebbe essere una scommessa azzardata, ma interessante.

Verona-Genoa (lunedì 19 ottobre, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Verona

TOP, Veloso e Favilli: I due ex Genoa partiranno dal 1′ al Bentegodi. Il portoghese ha recuperato dal problema muscolare, mentre l’attaccante non vede l’ora di poter timbrare il secondo gol in stagione dopo l’esordio vincente con l’Udinese. I due rappresenteranno un punto di riferimento nella formazione veronese.

FLOP, Amione e Ilic: Verona in emergenza visti i numerosi infortuni patiti dalla formazione di Juric. Non convincono a pieno i due nuovi acquisti considerando l’imprevedibilità dell’attacco rossoblù.

SCOMMESSA, Lazovic: l’esterno sinistro potrebbe impensierire la corsia di destra del Genoa con le sue incursioni. 6,38 di fantamedia nella passata stagione, 38 presenze impreziosite da 3 reti e 7 assist. Così come Favilli e Veloso occhio alla legge dell’ex.

Genoa

TOP, Pandev e Ghiglione: Considerando i vari casi di positività, rappresentando al momento le poche certezze al Fantacalcio del Grifone. Un gol in due partite per il macedone, 2 assist in 2 gare per l’esterno: questi i bonus messi a segno nella sfida contro il Crotone… l’ultimo gol in trasferta dell’attaccante contro il Verona risale alla stagione 2017-18.

FLOP, Masiello e Badelj: Condizione precaria per i rossoblù, formazione decimata da svariati casi positivi nonostante i 4 recuperi comunicati ieri. Masiello, una sola partita un 4 contro il Napoli; Badelj, invece, negli ultimi precedenti con il Verona ha totalizzato diversi 5: ben 3 in 5 gare.

SCOMMESSA, Shomurodov: Prima volta in Serie A per lui. 11 reti e 8 assist nell’ultimo campionato russo. Adesso una nuova esperienza agli ordini di Rolando Maran con la speranza che possa far rivivere ai tifosi rossoblù quanto fatto da Piatek… visto che ha scelto come numero di maglia, la 9.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!