Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 18^ giornata

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Consigli fantacalcio 18^ giornata – Archiviato il 17° turno di Serie A, spazio al nostro appuntamento settimanale con i consigli, strategie e analisi dettagliate per cercare di mettere al tappeto il vostro diretto avversario in vista della prossima giornata.

Il 18° turno partirà venerdì sera alle 20:45 con il derby tra Lazio-Roma. Sabato sarà il turno di Bologna-Verona, Torino-Spezia e Sampdoria-Udinese. Domenica sera spazio alla super sfida tra Inter-Juventus. Chiuderà la 18^ giornata la sfida tra Cagliari-Milan, in programma lunedì sera alla Sardegna Arena.

Ecco i nostri consigli fantacalcio per questo turno di campionato. Attenzione anche alle probabili formazioni che possono sempre nascondere delle insidie.

Consigli fantacalcio 18^ giornata: la PREVIEW di giornata

Lazio-Roma (venerdì 15 gennaio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Lazio

TOP, Luis Alberto e Caicedo: luce e geometrie del centrocampo biancoceleste, schieratelo. 4 gol in stagione in 15 presenze. 63 corner conquistati e 780 passaggi completati. Assoluta garanzia. Da schierare anche Caicedo: 7,25 di fantamedia, Inzaghi dovrebbe confermarlo dal 1′ al fianco di Immobile. 6 gol in 660 minuti e 19 tiri in porta. Cecchino.

FLOP, Radu e Marusic: fuori entrambi. Il primo potrebbe partire dalla panchina, ma giusto bocciarlo a prescindere. 5,89 di fantamedia e 7 falli commessi. Fuori anche Marusic, il quale potrebbe patire l’intraprendenza offensiva di Karsdorp: 47 duelli persi e 151 palle perse.

SCOMMESSA, Muriqi: “Il pirata” potrebbe trovare spazio nel corso della ripresa. Occhio alla sua fisicità in aerea di rigore soprattutto nelle situazione di palle da fermo. Potrebbe rivelarsi decisivo negli ultimi 20 minuti di gara.

Roma

TOP, Mkhitaryan e Veretout: impossibile rinunciare al primo: 8 gol e 8 assist in 17 presenze. 18 corner conquistati e 35 tiri in porta. Garanzia assoluta. Dentro anche Veretout: il centrocampista francese potrebbe rivelarsi decisivo dagli undici metri: 7 gol in stagione e 7,56 di fantamedia.

FLOP, Ibanez e Mancini: la difesa della Roma potrebbe patire la velocità di Immobile e la fisicità di Caicedo. 4 ammonizioni per Ibanez, 151 palle perse e 30 falli commessi. Out anche Mancini a prescindere dal recente gol contro l’Inter: 29 falli commessi e 60 passaggi sbagliati.

SCOMMESSA, Lo. Pellegrini: l’ex Sassuolo potrebbe essere confermato alle spalle di Dzeko in coppia con Mkhitaryan: schieratelo. 6,85 di fantamedia, 3 gol e 2 assist. 26 palle intercettate e 646 passaggi completati.

Bologna-Verona (sabato 16 gennaio, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Bologna

TOP, Soriano e Orsolini: 7,26 di fantamedia per il primo, schieratelo senza alcun dubbio. Il centrocampista rossoblù potrebbe pungere la difesa veneta con i suoi inserimenti. 6 gol e 2 assist in stagione, 20 tiri in porta e 10 nello specchio. Dentro anche un ritrovato Orsolini: freschezza atletica e intraprendenza nell’uno contro uno. Potrebbe portarvi bonus: 6,75 di fantamedia, 11 corner conquistati, 13 dribbling completati e 33 palle recuperate.

FLOP, la difesa: evitate l’intera difesa rossoblù, sia i centrali difensivi, sia gli esterni difensivi.

SCOMMESSA, Skov Olsen: l’esterno offensivo potrebbe partire dalla panchina e rivelarsi una mossa vincente a gara in corso. Per gli amanti del rischio: schieratelo, potrebbe rivelarsi una delle sorprese di questa 18^ giornata.

Verona

TOP, Kalinic e Zaccagni: l’attaccante croato sembrerebbe aver ritrovato lo smalto dei tempi migliori. Forza fisica e fiuto del gol: 10 tiri in porta in sole 8 presenze. Nuova garanzia, schieratelo. Pollice verso l’alto anche per Zaccagni, 7,28 di fantamedia e numeri da capogiro. 4 gol e 4 assist in stagione, 80 palle recuperate e 12 tiri in porta.

FLOP, Barak e Magnani: l’ex Lecce continua ad alternare buone prestazioni ad altre decisamente deludenti. Poca concretezza, escludetelo. 20 verticalizzazioni sbagliate, 7 tiri nello specchio e 138 palle perse. Fuori anche Magnani, il quale potrebbe attraversare un pomeriggio complicato dinanzi alla velocità di Orsolini e Barrow. Valutate alternative. 10 presenze e 5,67 di fantamedia. Pesano i 18 falli commessi e le 76 palle perse.

SCOMMESSA, Tameze: incontrista completo che abbina qualità a quantità. Schieratelo, potrebbe rivelarsi fondamentale nell’impostazione della manovra veneta. Occhio anche ai suoi inserimenti negli spazi: la sua fisicità potrebbe complicare i piani della retroguardia bolognese. Puntate su di lui in caso di necessità, la sensazione è che potrebbe regalarvi qualche bonus inaspettato: 21 dribbling riusciti e 85 duelli vinti.

Torino-Spezia (sabato 16 gennaio, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Torino

Top, Singo e Lukic: 1 gol e 1 assist per il difensore granata con 29 dribbling riusciti, un cliente scomodissmo per Marchizza e un’arma da sfruttare al fantacalcio. Ok anche a Lukic, in calo dopo un inizio di stagione, importante ma possibilmente decisivo sia in fase offensiva (19 falli procurati) che difensiva (44 palle recuperate)

Flop, R. Rodriguez: ci convince poco contro lo Spezia. I 9 falli commessi e le 96 palle perse possono portare pericoli al Torino contro i velocisti del tridente d’attacco di Italiano.

Scommessa, Verdi: 14 cross riusciti e 13 dribbling riusciti in stagione. Sta crescendo, ma non è ancora la top. Attenzione ai 13 falli commessi, tanti per un attaccante.

Spezia

Top, Pobega e Nzola: scegliamo ovviamente loro, ma non solo per la media realizzativa e il rendimento al fantacalcio. L’ex Milan vince tanti duelli (32) e recupera tanti palloni (31) e in più davanti alla porta è determinante: 7 tiri di cui 4 nello specchio (di cui 3 hanno portato al gol). Ok anche all’ex Trapani che sta facendo benissimo, ma contro il Torino attenzione alla statistica: 16 falli procurati, non sarà facile contenerlo.

Flop, Marchizza e Terzi: difesa dello Spezia rimandata. Il primo, in sole 10 presenze, ha collezionato più malus che bonus (2 gialli). Il secondo, invece, contro il Gallo Belotti rischia di andare in seria difficoltà: 16 falli commessi e 26 duelli aerei vinti. Belotti ne ha vinti 37.

Scommessa, Chabot: viene dall’assist contro la Sampdoria e sicuramente può trovare il gol, ma è troppo rude e rischia di creare più danni che benefici al fantacalcio. In 15 presenze, 6 cartellini gialli, un rosso e 21 falli commessi.

Sampdoria-Udinese (sabato 16 gennaio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Sampdoria

Top, Candreva e Keità: 14 presenze, 3 gol e 4 assist. La cura Ranieri sta facendo bene all’ex Inter che ha migliorato anche la percentuale di cross riusciti (1.29 a partita) e al tiro (16 tiri di cui 10 in porta). Ok anche all’ex Inter e Lazio che nonostante le poche gare disputate in stagione ha una fantamedia alta (7.00). Vuole il gol contro l’Udinese che manca dal 2017.

Flop, Colley e Bereszynski: no ad entrambi. Il primo ha commesso 13 falli in 11 presenze trovando anche 3 cartellini gialli e può rischiare contro De Paul e Pereyra di ritoccare questa statistica. Il secondo perde troppi duelli (45) e palle (123). Non è un caso la fantamedia insufficiente.

Scommessa, Thorsby: ok a Thorsby, già a segno 2 volte in stagione, ma solo se non avete grandi alternative. Troppi i 122 passaggi sbagliati e le 159 palle perse. Un’idea per le sue incursioni offensive che la difesa ospite soffre: ben 2 gol in area e tutti di testa.

Udinese

Top, Lasagna e Pereyra: possono essere due idee vincenti contro la Samp. Il primo l’ultima volta contro i blucerchiati trovò la via del gol e il secondo in 7 precedenti ha preso sempre la sufficienza (trovando anche qualche bonus) tranne che in un’occasione.

Flop, Zeegelaar e Bonifazi: evitabili. Fantamedie basse e numeri che anticipano prestazioni non positive: il primo ha perso 62 duelli a fronte dei soli 59 vinti. Ma a far paura sono le 133 palle perse. Il secondo, invece, ha concesso già un rigore e commesso 6 falli per tentato tackle. Contro gente come Candreva e Keità può essere un’arma a doppio taglio.

Scommessa, Stryger Larsen: non eccelle, ma è equilibrata. Nessun bonus e nessun malus. Appena 2 falli commessi, ma le 121 palle perse possono essere un pericolo. Attenzione però perché cerca spesso il cross e con Lasagna e Nestorovski davanti può essere un fattore.

Napoli-Fiorentina (domenica 17 gennaio, ore 12:30)

www.imagephotoagency.it

Napoli

Top, Lozano e Petagna: i marcatori di Coppa saranno ancora titolari in campionato. Magia del Chucky contro l’Empoli, indizio in più per continuare a puntare su di lui dopo i 7 gol e 2 assist in 17 partite. Giocherà anche l’ex punta della Spal: doveva essere una riserva, ha già fatto 4 gol. I suoi numeri spiegano anche una grande precisione sottoporta: 4 realizzazioni su 10 tiri effettuati nello specchio della porta. Quando Petagna ha un’occasione da gol, una volta su due segna.

Flop, Ospina e Maksimovic: se davanti funziona tutto, è dietro che il Napoli sta avendo qualche problema di troppo. 2 gol subiti anche dall’Empoli e un clean sheet che manca in campionato da 7 partite: troppo per una squadra di vertice. Parlando del portiere colombiano, la sua percentuale di parate è troppo bassa per essere un top: il 40% dei tiri in porta finiscono in rete, quasi uno su due. Svagato nelle ultime l’ex difensore del Torino, non a caso la sua fantamedia è scesa sotto al 6 (5.93).

Scommessa, Bakayoko: gol decisivo a Udine e la possibilità di ripetersi contro la Fiorentina. Una legge non scritta del Fantacalcio dice che chi ha fatto così bene nella giornata precedente va sempre schierato. A maggior ragione se sta facendo bene da inizio campionato (fantamedia del 6.23).

Fiorentina

Top, Vlahovic e Castrovilli: momento d’oro per l’attaccante della Fiorentina, che con Prandelli ha ritrovato continuità nell’andare in gol (sono già 6 in 16 partite). Anche la sua media gol si è decisamente abbassata, visto che va in rete una volta ogni 183 minuti (poco più di uno ogni due partite). Motivazioni invece tattiche dietro alla scelta di Castrovilli: giocherà da trequartista alle spalle della punta, avrà occasioni da gol.

Flop, Callejon e Amrabat: chi invece potrebbe risentire la partita da ex è Callejon. Anche perchè la sua stagione è fin qui tutt’altro che positiva: primo assist nell’ultimo turno, ma fantamedia del 5.94. Discorso analogo per Amrabat, che ai fantallenatori ha regalato solo 3 ammonizioni e una fantamedia del 5.97.

Scommessa, Kouamè: può un gol ribaltare un esito già scritto? Sì se il gol in questione è spettacolare come quello fatto in Coppa Italia e se il calciatore ha il talento di Kouamè. Sembrava in partenza, ma alla fine la Fiorentina potrebbe tenerlo: e Prandelli lanciarlo in campo anche a Napoli.

Crotone-Benevento (domenica 17 gennaio, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Crotone

Top, Messias e Simy: è la partita della vita per il Crotone e Stroppa si affiderà a chi lo ha portato fino a qui. Giocheranno loro davanti, che in questo inizio di stagione hanno anche buoni numeri: 6 gol e 2 assist per Messias, 4 reti e 1 assist per Simy.

Flop, Difesa: se vorrà vincere contro il Benevento però, Stroppa dovrà registrare la difesa: due gol subiti anche a Verona, peggior retroguardia del campionato con 40 reti al passivo e un clean sheet che si è verificato 2 sole volte in 17 partite.

Scommessa, Riviere: era partito bene con un gol alla prima di campionato, poi è stato fermato dagli infortuni (come spesso accaduto in carriera). Al rientro non ha ancora inciso e contro il Benevento gli dovrebbe essere preferito Simy. Ha qualità indiscutibili, la scommessa sta nel capire quando le tirerà fuori.

Benevento

Top, Sau e Insigne: sembrava ormai a fine carriera e invece l’ex Cagliari sta vivendo una nuova gioventà a Benevento. Gol anche contro l’Atalanta (terzo in campionato, oltre a 2 assist) e posto da titolare ormai conquistato. Posto al fianco di Insigne, anche lui protagonista con 2 gol e 3 assist.

Flop, Difesa: in una squadra che sta andando molto bene, l’unico neo è la difesa. 4 gol subiti dall’Atalanta (non è l’unica, sia chiaro) in un percorso che l’ha già portata a subire 30 reti. Se consideriamo le prime 12 squadre della classifica, è la peggior difesa.

Scommessa, Improta: la vera scommessa è capire in quale ruolo verrà impiegato. Tuttofare di Inzaghi, porta spesso e volentieri a casa voti positivi. In particolare in trasferta, dove la sua fantamedia è molto buona: 6.13.

Sassuolo-Parma (domenica 17 gennaio, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Sassuolo

TOP, Caputo e Traorè: il numero nove neroverde manca al gol da un mese, ma è sempre tra i più propositivi in campo. Anche se non segna ci prova in tutti i modi, infatti sono 20 i tiri in porta per lui dall’inizio della stagione. davanti fa sentire la sua presenza, basti pensare che sono 38 i duelli per lui in questo campionato. La Fantamedia in casa del 7,33 poi ci dice che fa meglio al Mapei. Traorè, grazie a una media di 1,73 dribbling riusciti a partita, può essere una spina nel fianco per il Parma. Ha una media di più di 30 palle toccate a partita quindi sempre al centro del gioco neroverde.

FLOP: –

SCOMMESSA, M.Lopez: Sempre nella manovra del Sassuolo con le sue 56 palle toccate di media, Lopez potrebbe trovare l’inserimento giusto per trovare la seconda rete in Serie A.

Parma

TOP, Gervinho: Giocatore fondamentale per il gioco offensivo del Parma, l’ivoriano sta guidando l’attacco del Parma. Sono 4 i gol finora, ma quello che fa ben sperare è il rendimento fuori casa dato che la Fantamedia è 8,33. Una media di 2,33 dribbling riusciti a partita che gli permettono di essere letale in contropiede.

FLOP, Difesa: reparto che conta troppe assenze per essere affidabile. 14 gol subiti nelle ultime 5 partite non promettono niente di buono davanti a uno degli attacchi più prolifici della Serie A (30 reti per il Sassuolo).

SCOMMESSA, Inglese: l’attaccante, ancora a secco di gol, sta dando dei segnali di ripresa. Dalla sua parte ci sono i 3,17 duelli vinti a partita che dimostrano una ripresa dal punto di vista fisico. Le 18,83 palle toccate a partita, considerando i pochi minuti giocati, significano che i compagni lo cercano spesso.

Atalanta-Genoa (domenica 17 gennaio, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Atalanta

TOP, Ilicic e Pessina: Lo sloveno è tornato protagonista assoluto dell’Atalanta quando scende in campo. Grazie a lui l’Atalanta conquista due corner a partita da cui possono nascere occasioni pericolose. Una media incredibile di 3,70 dribbling riusciti a partita lo rendono pericolosissimo nell’uno contro l’uno. Un regista avanzato che tocca 58,50 palle a partita e che ha una media di 1,70 tiri in porta a partita. Se questo non è un top… Pessina unisce qualità e sostanza: 2,90 duelli vinti a partita con 34 passaggi. La fantamedia in casa è del 6,80 e Pessina può portare bonus contro il Genoa.

FLOP: –

SCOMMESSA, Romero: oltre alla legge dell’ex ci sono i numeri a dimostrare che il difensore può essere una sorpresa. Il centrale recupera 8,08 palle a partita che, spesso, consentono ai compagni di ripartire. Nonostante il ruolo sono 5 i tiri in porta finora, dato che può far pensare che il primo gol in maglia bergamasca sia nell’aria.

Genoa

TOP, Destro: l’attaccante di Ballardini è in grandissima forma. Sono 3 i duelli vinti a partita che gli consentono di creare superiorità numerica davanti, anche la media di 6,43 passaggi di prima ci fanno capire l’importanza del suo lavoro di sponda. I tiri in porta sono 1,08 che mostrano l’alto grado di realizzazione di Destro, già autore di 6 reti.

FLOP, difesa: assenze importanti per Ballardini nel reparto arretrato per pensare di reggere davanti alla forza d’urto bergamasca. L’Atalanta ha finora messo a segno 22 reti tra le mura amiche, mentre il Genoa ne ha subiti 14 lontano dal Marassi.

SCOMMESSA, Zajc: lo sloveno è in netta ripresa. Il Genoa, quando lui è in campo, conquista 1,75 corner a partita grazie alle sue giocate. Con le sue 41,42 palle toccate a partita è sempre al centro dell’azione per creare spazi e soluzioni offensive. Tanti anche i passaggi, soprattutto di prima (27,25 a partita) che possono trasformarsi in assist per i compagni.

Inter-Juventus (domenica 17 gennaio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Inter

TOPLukaku e Hakimi: Imprescindibile il contributo del belga nell’Inter di Conte. Quando c’è lui in campo la squadra nerazzurra vince grazie al suo strapotere fisico (oltre che ai gol): 13 falli procurati e 65 duelli vinti. In totale 12 reti e secondo posto nella classifica marcatori. Hakimi, invece, è il difensore con il più alto numero di gol nei top 5 campionati europei: 6. Attenzione anche al “fattore assist”, al momento a quota 3. Di 451 passaggi, 372 sono riusciti. Un avversario scomodo per Frabotta su quella parte del campo con la sua velocità  

FLOPVidal: il guerriero cileno fatica a trovare la sua identità in campo. Nonostante il gol realizzato su rigore in Coppa, il suo tipo di gioco che spesso richiama falli, cartellini e la sua fantamedia che non arriva alla sufficienza (5.86), possono essere una grana per i fantallenatori in una partita complicata come il derby d’Italia. Meglio lasciarlo a riposo.  

SCOMMESSA, Lautaro Martinez: il “Toro” è a secco di reti da 2 giornate ma è sempre pericoloso sotto porta e prima dell’astinenza aveva anche segnato una tripletta contro il Crotone. Il suo contributo per la squadra è fondamentale e lo dimostrano i 3 assist messi a segno, i 20 falli procurati e i 2 rigori subiti.

Juventus

TOP, Chiesa: Quattro reti nelle ultime 6 partite e un rendimento sempre più convincente per l’ex attaccante Viola. Dopo un inizio di campionato singhiozzante, Chiesa comincia a trovare le proprie certezze in campo: 7.58 di fantamedia, 75 duelli vinti e 265 passaggi riusciti.

FLOPDemiral: una fantamedia sufficiente (6.50) per il difensore turco che però avrà a che fare con la corazzata composta dal duo Lukaku-Lautaro, sempre pericolosi sotto porta. Potrebbe pesare un momento di forma non del tutto esaltante, evidenziato anche dall’allenatore Pirlo dopo la scorsa sfida contro il Sassuolo, e l’assenza di gol. Meglio essere previdenti.  

SCOMMESSA, Kulusevski: l’infortunio di Dybala, paradossalmente, potrebbe rilanciare il calciatore svedese che giocando più vicino alla porta troverebbe più semplicemente la via del gol e dell’assist anche partendo dalla panchina. Nell’ultima sfida di Coppa Italia contro il Genoa gli sono bastati 2 minuti per mettere la palla in rete.

Cagliari-Milan (lunedì 18 gennaio, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Cagliari

TOPJoao Pedro: il brasiliano continua a segnare e fornire grandi prestazioni con il Cagliari nonostante il risultato finale dei match (vedi Benevento). Dalla stagione 2019-20 ad oggi è andato a rete per ben 28 volte. In questa speciale classifica si trova al quarto posto, dietro a fuoriclasse come CR7Lukaku e Ciro Immobile. Fantamedia di 7.91, 10 gol, 2 assist e 29 tiri verso la porta avversaria.

FLOPcentrali di difesa: l’ultima volta che il Milan non ha segnato in campionato risale a quasi un anno fa: era il 6 gennaio 2020 contro la Sampdoria. Poi la squadra di Pioli ha trovato una verve offensiva e realizzativa di tutto rispetto che al momento sta garantendo il primo posto.  

SCOMMESSA, Sottil: l’esterno 21enne in prestito dalla Fiorentina si è rivelato un buon innesto per la squadra di Di Francesco, anche se dopo aver messo a segno 2 reti e un assist ha perso un po’ di continuità. Quella contro il Milan potrebbe essere la partita giusta per rialzare la testa e sfruttare le sue doti di dribbling: 36 quelli riusciti con 29 falli procurati.

Milan

TOP Kessie, Ibrahimovic: da schierare in quanto certezza del centrocampo di Pioli con i suoi 19 interventi difensivi e i 73 duelli vinti. Nelle partite più ostiche il suo essere rigorista regala spesso dei bonus: fino a questo momento ne ha messi a segno 5. Lo svedese, invece, è tornato. Ha messo minuti nelle gambe importanti nella sfida di Coppa Italia contro il Torino e ripartirà da dove lo abbiamo lasciato: con una fantamedia di 11.08, 10 reti segnate e 1 assist in appena 7 presenze. Probabile il suo impiego in partita data la squalifica di Leao.

FLOP: –  

SCOMMESSA, Hernandez: è uno dei terzini più in forma d’Italia con una buona vena realizzativa: 4 gol e 3 assist in 13 incontri. La sua velocità è una spina nel fianco per tutti gli avversari e potrebbe spaccare la partita: 117 duelli vinti, 31 dribbling riusciti e 34 falli procurati.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!