Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 13^ giornata

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Consigli fantacalcio 13^ giornata – Archiviato il 12° turno di campionato, la Serie A è pronta a ritornare subito nel vivo con le sfide della 13^ giornata di campionato. Occhio alle vostre strategie, scelte e valutazioni in chiave fantacalcio: sarà fondamentale curare al meglio ogni dettaglio per superare la concorrenza diretta dei vostri avversari.

Si partirà con la sfida tra Atalanta-Spezia, poi a seguire le super sfide tra Lazio-Juventus e Fiorentina-Milan. Occhi puntati anche sul match tra Inter-Napoli. Chiuderanno il 13° turno le sfide tra Verona-Empoli e Torino-Udinese, entrambe in programma lunedì 22 novembre.

Prima di valutare le vostre idee e strategie, date uno sguardo anche alle probabili formazioni che possono rivelare sempre novità e retroscena.

Consigli fantacalcio 13^ giornata: la PREVIEW di giornata

Atalanta-Spezia (sabato 20 novembre, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Atalanta

TOP, Pasalic e Zapata: il centrocampista croato potrebbe rivelarsi decisivo in zona gol, ma anche in veste di uomo assist. Schieratelo: 12 presenze, 7.14 di fantamedia, 2 gol, 4 assist, 8 tiri in porta e 333 passaggi riusciti. Pollice verso l’alto. Impossibile rinunciare anche a Zapata: 7 gol e 2 assist in 10 presenze, da segnalare anche i 31 duelli vinti e i 27 tiri in porta. Garanzia assoluta.

FLOP, Ilicic e Palomino: l’attaccante nerazzurro potrebbe partire dalla panchina. Periodo di forma non eccezionale, evitatelo. 6,95 di fantamedia, 43 duelli persi, 135 palle perse e solo 7 tiri nello specchio della porta avversaria. Fuori anche Palomino: malus dietro l’angolo, 5.80 di fantamedia, 5 ammonizioni in 10 presenze e 34 duelli persi.

SCOMMESSA, Maehle: nonostante un inizio di stagione decisamente altalenante, il terzino danese potrebbe recitare una parte da protagonista nella sfida contro lo Spezia. Schieratelo: occhio ai possibili assist. 317 passaggi di prima completati, 6 tiri in porta e 7 dribbling riusciti.

Spezia

TOP, Kovalenko e Verde: l’ex Atalanta sembrerebbe aver convinto definitivamente Thiago Motta a puntare forte su di lui. Schieratelo: 1 gol e 2 assisti in 6 presenze e 22 duelli vinti. Da segnalare anche i 208 passaggi riusciti. Dentro anche Verde, arma letale offensiva della compagine ligure: 7,14 di fantamedia, 3 gol, 1 assist e 20 tiri in porta. Schieratelo a prescindere dalla sfida complicata contro la Dea.

FLOP, Nzola e la difesa: inizio di stagione decisamente negativo per l’attaccante francese. Bocciatelo ancora una volta. Score impietoso e stato di forma non eccezionale. 0 gol e 0 assist in 9 presenze, pesano anche le 78 palle perese. Da escludere anche l’intero pacchetto difensivo della formazione ligure.

SCOMMESSA, Maggiore: geometrie, tecnica e qualità, il centrocampista potrebbe rivelarsi pericoloso anche con i suoi inserimenti negli spazi. Schieratelo solamente in caso di stretta necessità. 6,45 di fantamedia, 2 assist all’attivo e 12 tiri in porta.

Lazio-Juventus (sabato 20 novembre, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Lazio

TOP, Milinkovic Savic e Luis Alberto: pollice verso l’alto per il centrocampista serbo. 12 presenze, 3 gol, 4 assist, 18 tiri in porta e 83 duelli vinti. La sua prestanza fisica e capacità d’inserimento potrebbero mettere in difficoltà la retroguardia della Juventus. Da schierare anche Luis Alberto: il centrocampista spagnolo potrebbe prendere in mano il centrocampo biancoceleste e dettare i tempi della manovra con qualità e geometrie. 4 assist e 2 gol in questo inizio di stagione. 770 palle toccate e 602 passaggi di prima.

FLOP, Felipe Anderson e Acerbi: l’esterno offensivo potrebbe faticare contro la difesa bianconero. Valutate alternative: pollice verso il basso. Stesso discorso per Acerbi, non ancora al top della forma in questo inizio di stagione. 84 duelli persi per l’esterno offensivo brasiliano e solo 5 tiri nello specchio della porta avversaria, 20 duelli aerei persi per il centrale difensivo abbinati a 38 passaggi sbagliati in 10 presenze.

SCOMMESSA, Zaccagni: potrebbe essere lui la rivelazione di questa 13^ giornata. Sarri potrebbe schierarlo dal primo minuto nel ruolo di esterno offensivo di sinistra. Occhio alla sua abilità nell’attaccare gli spazi e alla sua capacità di convergere verso il centro del campo per il tiro in porta. Pollice verso l’alto: schieratelo.

Juventus

TOP, Bonucci e Chiesa: il centrale difensivo, punto di riferimento di Allegri, potrebbe trascinare i propri compagni verso una rinascita immediata. 6,40 di fantamedia, 30 disimpegni effettuati con successo, e 31 duelli vinti. L’eventuale assenza di Immobile potrebbe semplificargli ulteriormente il lavoro. Schieratelo. Dentro anche Chiesa, tra i più positivi in questo inizio di stagione complicato della Juventus. 16 corner conquistati, 1 gol, 1 assist, 43 duelli vinti e 20 tiri totali.

FLOP, Morata e Rabiot: l’attaccante spagnolo, nonostante l’ottima prestazione in Nazionale potrebbe riscontrare nuove problematiche di fronte alla difesa della Lazio. Bocciatelo: 6,32 di fantamedia, 2 gol in 11 presenze e pesano anche i soli 8 tiri nello specchio della porta avversaria. Da bocciare anche Rabiot: titolarità a rischio, 38 duelli persi in 8 presenze e solo 5 tiri in porta.

SCOMMESSA, McKennie: momento di grazia per il centrocampista texano, in gol anche con la sua nazionale. Schieratelo. Allegri lo promuoverà ancora titolare dandogli fiducia. Capacità d’inserimento e abilità nel gioco aereo: contro la Lazio potrebbe rivelarsi ancora una volta decisivo. 2 gol in 9 presenze, 329 palle toccate, 161 passaggi riusciti e 9 tiri in porta.

Fiorentina-Milan (sabato 20 novembre, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Fiorentina

TOP, Bonaventura e Saponara: i due centrocampisti potrebbero sfruttare il buon momento di forma e far valere la dura legge dell’ex. L’ex Atalanta ha finora collezionato un gol e un assist per una fantamedia del 6,46. A fare la differenza contro i rossoneri possono essere le sue doti balistiche: 8 tiri in porta in 923 minuti giocati, di cui 5 nello specchio. Saponara ha una fantamedia di 7,13 grazie a due assist e un gol, ma anche 6 passaggi decisivi e 17 dribbling provati.

FLOP, Odriozola e Biraghi: l’intero reparto difensivo dei viola potrebbe passare una serata da dimenticare, viste le tante assenze per infortunio e squalifica. I due terzini quindi saranno chiamati a curare molto la fase difensiva e rischiano di andare in contro a qualche cartellino. Lo spagnolo finora ha già collezionato 4 cartellini gialli, frutto di 8 falli commessi. L’italiano ha commesso invece ben 15 falli, ma ha anche 10 tackle falliti.

SCOMMESSA, Sottil: stagione deludente finora per l’ex Cagliari che però potrebbe essere una sorpresa a gara in corso. Dalla sua ci sono 9 dribbling riusciti in 442 minuti giocati, oltre che 8 tiri in porta.

Milan

TOP, Leao e Tonali: ci troviamo davanti alle due maggiori sorprese di questo inizio di stagione rossonero. Il portoghese è già a quota 4 gol e un assist, grazie ai suoi 25 dribbling riusciti è in grado di liberarsi dei suoi avversari per arrivare alla conclusione e impensierire i portieri. L’ex Brescia è sempre al centro del gioco con le sue 62 palle recuperate e i 373 passaggi riusciti. Da schierare senza esitazione.

FLOP, Kjaer e Saelemaekers: il danese potrebbe andare in difficoltà contro la fisicità di Vlahovic, attenzione soprattutto ai 12 duelli aerei persi e ai 14 falli commessi finora. Il belga è per ora fermo a 2 assist e zero gol in 732 minuti giocati, poche le conclusioni in porta: 10 di cui solo 3 nello specchio.

SCOMMESSA, Florenzi: l’esterno destro potrebbe essere preferito a Kakulu per sostituire l’infortunato Calabria. Solo 178 minuti giocati finora, ma nei quali ha trovato comunque 3 conclusioni nello specchio della porta avversaria.

Sassuolo-Cagliari (domenica 21 novembre, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Sassuolo

TOP, Traore e Frattesi: l’ivoriano dovrebbe essere schierato ancora dal 1′ e contro il Cagliari ha molte possibilità di centrare la seconda rete stagionale. Da mettere assolutamente perché come sempre abbinerà molta qualità (178 passaggi riusciti) ad altrettanta quantità (29 palle recuperate). Il mediano è tra le rivelazioni del torneo grazie alle sue 3 reti nelle prime 12 presenze in Serie A, grazie ai ben 20 tiri in porta fatti finora (di cui 8 nello specchio).

FLOP, Ferrari e Rogerio: il centrale ha una fantamedia inferiore alla sufficienza per via dei 3 cartellini gialli che si è visto sventolato finora. I dubbi per quanto riguarda questa partita nascono dalle troppe palle perse (109) e dai 59 passaggi sbagliati verso i compagni. L’esterno brasiliano ha messo a referto un solo assist, poco per un giocatore di spinta come lui. A pesare sul suo rendimento sono soprattutto i 41 cross sbagliati.

SCOMMESSA, Defrel: l’ex Sampdoria può partire come titolare, ma merita una chance anche da subentrante. I numeri sono dalla sua parte: 5 dribbling riusciti e 4 tiri in porta in appena 427 minuti giocati.

Cagliari

TOP, Joao Pedro e Nandez: Mazzarri si deve aggrappare al brasiliano per lasciare finalmente l’ultimo posto in classifica, Il capitano, con i suoi 7 gol e 2 assist, è infatti il trascinatore dei sardi e ovviamente l’uomo più pericoloso dei suoi con 19 conclusioni in porta e 7 passaggi decisivi. L’uruguaiano vuole mettersi in mostra per far parlare di sé dopo un deludente inizio. Un solo assist finora, ma i 19 dribbling riusciti e i 98 passaggi in vanti fanno ben sperare.

FLOP, Godin e Lykogiannis: meglio fare altre scelte e non puntare sul centrale uruguaiano che finora ha perso 25 duelli in campo e mancato ben 9 tackle. Il rischio di un’insufficienza è dietro l’angolo. Stesso discorso per il compagno di squadra greco che non sta approfittando del forfait di Dalbert per mettersi in luce. Ancora zero bonus per lui, motivati in gran parte dalla poca precisione nei cross (30 quelli sbagliati) e nei passaggi (72 non andati a buon fine).

SCOMMESSA, Pavoletti: le condizioni non ottimali di Keita Balde potrebbero spingere Mazzarri a schierarlo dal 1′. Puntate su di lui che cercherà di lasciare il segno contro la sua ex squadra, sfruttando come sempre una delle palle alte che spioveranno nell’area di rigore emiliana (32 duelli aerei vinti e 10 tiri in 445 minuti giocati).

Bologna-Venezia (domenica 21 novembre, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Bologna

TOP, Soriano e Skov Olsen: Il centrocampista si è ripreso parzialmente con la gara di Marassi, realizzando un assist decisivo, il secondo del suo campionato. La sfida di domenica potrebbe essere anche quella giusta per vederlo finalmente a segno. Chance sulla fascia destra, invece, per il giocatore scandinavo che potrebbe approfittare dei forfait di De Silvestri e Orsolini. Una gara in cui mettersi finalmente in luce dal primo minuto e fare bene.

FLOP, Dominguez e Soumaoro: il mediano uruguaiano dovrebbe ritrovare il suo posto a centrocampo, ma non è di certo il giocatore sul quale puntare. Già quattro ammonizioni e lo spettro della diffida per lui, che ha perso anche 52 duelli e ben 105 palloni fin qui. Anche il difensore non sta offrendo prestazioni esaltanti, anche se rappresenta ancora un pilastro per Mihajlovic. Sei presenze con una fantamedia di 5,50 e prove che non lo rendono di certo un giocatore troppo affidabile.

SCOMMESSA, Sansone: ancora una volta il numero 10 rossoblu dovrebbe partire dalla panchina. In ogni caso il tecnico serbo potrebbe affidarsi a lui a gara in corso, specialmente se dovesse rivelarsi complicato scardinare la difesa opposta dagli ospiti.

Venezia

TOP, Aramu e Okereke: il numero 10 è il giocatore più rappresentativo della sua squadra. I dati lo dimostrano più di ogni altra cosa: per lui fin qui quattro gol e due assist, ma anche 110 passaggi riusciti e ben 22 punizioni procurate per i suoi compagni. Sull’altra fascia nel tridente offensivo ci sarà quasi certamente l’ex spezzino, che con il gol alla Roma si è portato a quota 3 in campionato. Buon periodo anche per lui, che vuole diventare definitivamente un protagonista in riva alla Laguna.

FLOP, Crnigoj e Mazzocchi: la bocciatura per il centrocampista riguarda più che altra la sua scarsa applicazione in chiave fantacalcistica. I suoi dati, infatti, non spingono a sceglierlo per la vostra squadra per il prossimo weekend: fantamedia di 5,64 frutto di 33 duelli persi e 83 palle perse. Anche il terzino non è di certo un giocatore di sicuro affidamento. 25 cross sbagliati e 130 palle perse non sono di certo un bottino di buon livello per chi dovrebbe farci puntare almeno alla sufficienza.

SCOMMESSA, Heymans: il centrocampista belga può di certo fare bene a partita in corso, fermo restando che bisognerà capire come si evolverà la partita al “Dall’Ara”. In ogni caso ha tutte le doti per fare bene in un match sulla carta complicato.

Salernitana-Sampdoria (domenica 21 novembre, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Salernitana

TOP, Ribery e Coulibaly: sul fantasista francese c’è davvero poco da dire, pur in un contesto non favorevole come quello dei campani. Appena due assist fin qui in campionato per lui, il quale sogna anche di sbloccarsi, magari davanti al proprio pubblico in un vero e proprio scontro salvezza. Non timbra da un po’ il cartellino il centrocampista, il quale quasi certamente rientrerà contro i blucerchiati per dare il suo contributo: due i suoi gol, potrebbe arrivare il terzo.

FLOP, la difesa: anche contro una squadra che segna poco come la Samp, la retroguardia della squadra di Colantuono non ci lascia troppe garanzie neanche in questo turno. Giocatori come Gyomber (fantamedia 5,55) e Zortea (5,75) non sono elementi da tenere in considerazione. Anche perchè quella granata è una delle difese perforate più volte fin qui in Serie A.

SCOMMESSA, Gondo: il suo rientro nelle rotazioni offensive della Salernitana potrebbe essere fondamentale. Si tratta di un giocatore in grado di dare il cambio di passo e un po’ di verve là davanti. Perciò occhio al suo ingresso in campo.

Sampdoria

TOP, Caputo e Gabbiadini: anche questa volta l’esperto bomber pugliese dovrebbe vincere il ballottaggio con Quagliarella. A suo sostegno parlano i numeri, che sono di discreto livello nonostante l’inizio difficile della Samp: tre gol e due assist non sono un grandissimo bottino ma può sempre migliorare. Così come potrebbe arrivare allo stadio “Arechi” il primo sigillo stagionale dello sfortunato attaccante, che dovrebbe giocare nel tridente offensivo per dare maggiori opzioni a D’Aversa.

FLOP, Bereszynski e Askildsen: il terzino destro non sta vivendo una grande stagione, tanto da finire a volte in ballottaggio con Dragusin per il suo ruolo. Fantamedia di 5,82 e già cinque ammonizioni per lui, che vanta anche 16 cross sbagliati e 137 palle perse. Il giovane centrocampista norvegese ha fatto anche peggio, fissando una fantamedia del 5,35 dopo le prime undici presenze stagionali. 53 palle perse e 40 passaggi sbagliati nel suo score personale.

SCOMMESSA, Verre: l’ex romanista rientra in tempo per provare a dare una mano alla Samp in un momento difficile. Starà a D’Aversa provare a sfruttarlo al meglio, anche per dare una gioia a chi lo ha scelto al fantacalcio. Sarà la volta buona già a Salerno?

Inter-Napoli (domenica 21 novembre, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Inter

TOP, Dzeko e Skriniar: il bosniaco è il totem offensivo della squadra e quando gioca difficilmente delude (7 gol e un assist in 12 partite). In avanti sa sempre come rendersi protagonista: 21 tiri. Rendimento positivo pure per il difensore (fantamedia 6.59), che può regalare bonus in qualsiasi momento su calcio da fermo. 

FLOP, Lautaro Martinez e Bastoni: l’argentino, al contrario del suo compagno di reparto, vive una crisi nera: l’ultimo gol è datato 2 ottobre, poi sono arrivate una serie di brutte prestazioni culminate con il rigore sbagliato nel derby. In campo sbaglia tanto: 95 palloni perduti. Il difensore, reduce da un infortunio, avrà il compito di marcare Osimhen: evitiamo possibili malus. 

SCOMMESSA, Perisic: l’esterno ha una fantamedia elevata (6.90) nonostante abbia segnato appena 2 gol in 10 apparizioni. Il motivo è da ricercare nel fatto che in campo offre un rendimento raramente insufficiente. Buona la fase offensiva (20 cross riusciti).

Napoli

TOP, Fabian Ruiz e Anguissa: lo spagnolo è l’arma in più di Spalletti e nelle 12 occasioni in cui ha giocato non ha mai rimediato un’insufficienza. Rendimento al top e fantamedia ottima (7.58). Se il Napoli a centrocampo domina il merito è pure del granitico camerunense: per lui 71 contrasti e 20 duelli vinti. In più, 23 dribbling riusciti. Qualità e quantità.

FLOP, Mario Rui: il terzino è l’anello debole della retroguardia: 12 falli commessi ed altrettanti lanci lunghi sbagliati. L’Inter attaccherà principalmente dalla sua parte.

SCOMMESSA, Di Lorenzo: l’azzurro, dopo un inizio di stagione complicato, appare in ripresa come confermato dalle positive prestazioni in Nazionale. Nell’ultimo turno si è sbloccato pure in campionato. Ci fidiamo di lui.

Genoa-Roma (domenica 21 novembre ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Genoa

TOP, Cambiaso e Rovella: il terzino rappresenta una delle poche liete notizie dei rossoblù, alle prese con l’ennesima stagione complicata. La fantamedia è soddisfacente (6.58) e partecipa in maniera attiva alla costruzione del gioco (300 passaggi). Anche il centrocampista è un intoccabile, grazie ai suoi numeri: 3 assist, 20 cross realizzati e 44 duelli vinti.  

FLOP, Badelj e Ghiglione: il regista appare spesso troppo compassato, rallentando di fatto la manovra della sua squadra. Pochi i palloni intercettati (31), a fronte di quelli regalati agli avversari (117). L’esterno finora è stato impiegato poco (6 presenze) e quando ha giocato non ha fatto nulla per meritarsi un minutaggio maggiore.

SCOMMESSA, Pandev: bottino magro per il macedone (un assist) ma quando è in campo può sempre regalare magie e bonus. Occhio, perché la retroguardia della Roma è tutto tranne che imperforabile.

Roma

TOP, Shomurodov e El Shaarawy: l’uzbeko ha ritrovato un posto da titolare nell’ultima partita con il Venezia, andando subito a segno. Il nuovo modulo lo valorizza, puntiamo su di lui. L’esterno sta approfittando nel migliore dei modi della crisi di Mkhitaryan e vuole restare sotto i riflettori. In attacco è vivo: 14 conclusioni di cui 8 nello specchio e 149 passaggi completati.

FLOP, Abraham e Ibanez: l’inglese all’inizio del campionato aveva dato l’impressione di voler spaccare il mondo salvo poi incepparsi in maniera preoccupante. Un segnale importante lo ha lanciato contro gli arancioneroverdi ma non appare al massimo della forma ed in campo è troppo nervoso (4 ammonizioni). Il difensore non piace a Mourinho ed il motivo è presto detto: 12 lanci lunghi mal calibrati, 68 passaggi non andati a buon fine e tanti errori in fase di marcatura.

SCOMMESSA, Veretout: il francese è in un limbo e da ormai diverse giornate non riesce più ad incidere. Resta, però, il rigorista della squadra. Diamogli ancora una chance per dimostrare il suo valore.

Verona-Empoli (lunedì 22 novembre, ore 18:30)

www.imagephotoagency.it

Verona

TOP, Barak e Faraoni: chi ha preso Barak all’asta si è trovato in squadra un ottimo centrocampista (ma questo già lo sapevamo) e anche un rigorista. Dei 4 gol segnati in questo inizio di campionato, infatti, ne ha realizzati 3 dal dischetto. Consigliato anche Faraoni, detentore di un’ottima media di 6.82 grazie a 2 gol e 2 assist. Non male per un difensore.

FLOP, Tameze e Casale: fantamedia sotto la sufficienza per Tameze (5.92) in 12 partite stagionali. È entrato dalla panchina in 7 occasioni, ma contro l’Empoli dovrebbe essere titolare per l’assenza di Ilic causa infortunio. Sarà della partita anche Casale: il difensore ha portato 1 assist, ma anche 3 ammonizioni ai propri fantallenatori per una fantamedia complessiva di 5.95.

SCOMMESSA, Veloso: il centrocampista portoghese è un vero leader nel Verona e contro l’Empoli può far valere la propria capacità di palleggio. Ha già portato 2 assist in sole 6 partite giocate e può continuare ad essere decisivo servendo i propri attaccanti.

Empoli

TOP, Pinamonti e Henderson: nel corso di questo inizio di campionato Andreazzoli ha stravolto la squadra e Pinamonti è diventato un titolare fisso. Ha già segnato 4 reti, portato 2 assist ed è anche rigorista. Piace molto anche Henderson: pochi bonus per lui, ma è il terzo giocatore dell’Empoli che tira di più (15 tiri, di cui 5 in porta). Gol che potrebbe arrivare a breve.

FLOP, Ricci e Stojanovic: Ricci ha avuto molto tempo a disposizione (9 partite da titolare), ma ha tirato solo 4 volte in porta. Buon centrocampista di prospettiva, ma pressoché inutile nel gioco del fantacalcio. Media sotto la sufficienza, invece, per Stojanovic, difensore che ha già ricevuto 5 cartellini gialli e che potrebbe portare ancora malus.

SCOMMESSA, Bandinelli: Bandinelli ha già portato 1 gol e 1 assist al fantacalcio e ha una buona media di 6.32. Ha giocato solo 3 volte da titolare, ma contro il Verona potrebbe trovare ancora spazio.

Torino-Udinese (lunedì 22 novembre, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Torino

TOP, Singo e Bremer: 1 gol e 2 assist non sono sufficienti per esprimere la potenzialità offensiva di questo giocatore. Singo è il giocatore che crossa di più nel Torino (26) e il sesto difensore in tutta la Serie A. Bremer, invece, ha un’ottima fantamedia di 6.68: è il 4° difensore che tira di più in tutto il campionato, sta cercando con insistenza il 2° gol.

FLOP, Belotti e Buongiorno: nonostante batta i rigori, Belotti potrebbe rimanere ingabbiato tra i centrali dell’Udinese e prendere un brutto voto. Ha giocato solo 3 partite da titolare in stagione e deve ancora trovare la forma migliore. Attenzione anche a Buongiorno, il quale dovrà occuparsi di Molina che viaggia come un treno sulla destra.

SCOMMESSA, Pobega: il Torino potrebbe aver bisogno dei suoi inserimenti per scardinare la difesa dell’Udinese. Pobega ha una fantamedia di 6.78 e ha già segnato 2 gol in campionato. È il centrocampista che tira di più nel Torino (14).

UDINESE

TOP, Deulofeu e Nuytinck: 7.45 è un’ottima fantamedia per Deulofeu, sceso in campo per 10 volte in campionato. Ha già segnato 3 gol e non vuole fermarsi: potrebbe sfruttare il duello tra Beto e Bremer per avere spazio a volontà per inserirsi. Fiducia anche a Nuytinck, difensore estremamente corretto che non ha ancora subito un cartellino in questa stagione.

FLOP, Arslan e Udogie: Arslan non è sicuramente una delle migliori scelte, nemmeno per chi ha semplicemente bisogno di un centrocampista titolare: 5.80 di fantamedia e 0 bonus portati fin qua. Da evitare anche Udogie, esterno che in 10 partite ha crossato al centro solo in 4 occasioni.

SCOMMESSA, Molina: Gotti ha deciso di alzare la sua posizione e adesso Molina torna appetibile anche in ottica fantacalcistica. Darà parecchio fastidio alla difesa del Toro sulla destra.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!