Consigli fantacalcio | TUTTI I CONSIGLIATI per la 12^ giornata

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Consigli fantacalcio 12^ giornata – Archiviato l’11° turno di campionato, la Serie A è pronta a ritornare subito nel vivo con le sfide della 12^ giornata di campionato. Occhio alle vostre strategie, scelte e valutazioni in chiave fantacalcio: sarà fondamentale curare al meglio ogni dettaglio per superare la concorrenza diretta dei vostri avversari.

Si partirà con la sfida tra Empoli-Genoa, match in programma venerdì sera alle 20:45. Poi ci sarà spazio per le sfide tra Spezia-Torino e Juventus-Fiorentina, con i bianconeri chiamati alla prova del nove per vendicare le due recenti sconfitte contro Sassuolo e Verona. Chiuderà la 12^ giornata il derby tra Milan-Inter, in programma domenica sera alle 20:45.

Prima di valutare le vostre idee e strategie, date uno sguardo anche alle probabili formazioni che possono rivelare sempre novità e retroscena.

Consigli fantacalcio 12^ giornata: la PREVIEW di giornata

Empoli-Genoa (venerdì 5 novembre, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Empoli

TOP, Pinamonti e Bandinelli: momento decisamente positivo per il centravanti dell’Empoli, il quale ha ufficialmente scavalcato Mancuso nelle scelte offensive di Andrezzoli. Schieratelo ancora una volta anche perchè promosso come nuovo rigorista. 4 gol in 10 presenze, 39 duelli vinti e 20 tiri in porta. Pollice verso l’alto anche per Bandinelli, pronto a inserirsi negli spazi e rendersi pericoloso in fase offensiva. 27 duelli vinti e 137 passaggi riusciti.

FLOP, Mancuso e la difesa: l’attaccante protagonista della promozione in Serie A continua a faticare nel trovare costanza di rendimento. L’impatto di Pinamonti avrebbe complicato ancor di più i piani del centravanti. Escludetelo anche contro il Genoa: difficilmente partirà titolare e difficilmente avrà un impatto devastante da subentrato. 34 palle perse e solo 9 tiri in porta. Da bocciare anche l’intero pacchetto difensivo della compagine empolese.

SCOMMESSA, Di Francesco: potrebbe essere lui il protagonista dell’Empoli in questa 12^ giornata. Schieratelo: 2 gol in 7 presenze, 24 duelli vinti e 10 tiri totali verso la porta avversaria. Puntate su di lui.

Genoa

TOP, Caicedo e Rovella: l’assenza di Destro costringerà l’ex attaccante della Lazio a caricarsi sulle spalle il peso dell’attacco rossoblù. Puntate su di lui, potrebbe rivelarsi decisivo: 7,38 di fantamedia, e 10 duelli vinti in sole 4 presenze. Da schierare anche Rovella: bonus dietro l’angolo e incaricato numero uno delle soluzione su palla inattiva. 3 assist in 11 presenze, spiccano anche i 43 duelli vinti e le 81 palle recuperate.

FLOP, Pandev e Biraschi: l’attaccante macedone continua ad attraversare un periodo piuttosto altalenante, meglio bocciarlo. Nessun gol in 11 presenze e 71 palle perse. Da escludere anche Biraschi, non al meglio della condizione fisica, 4 ammonizioni in 8 presenze e ben 10 falli commessi.

SCOMMESSA, Kallon: Ballardini potrebbe chiamarlo in causa nel corso della ripresa: velocità, intraprendenza e occhio alla sua abilità nell’uno contro uno. Da schierare solamente in caso di stretta necessità, ma potrebbe rivelarsi un’ottima arma per i rossoblù. 1 assist in 11 presenze, 18 dribbling riusciti e 13 tiri totali verso la porta avversaria.

Spezia-Torino (sabato 6 novembre, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Spezia

TOP, Kovalenko e Verde: l’ex centrocampista dell’Atalanta sembrerebbe aver convinto Thiago Motta a puntare con forte decisione su di lui. 19 duelli vinti in sole 8 presenze. Da segnalare anche i 7 falli procurati, le 285 palle toccate e i 189 passaggi riusciti. Promosso anche Verde, pronto a ritrovare la via del gol dopo alcune settimane non al top. 7,25 di fantamedia, 3 gol, 1 assist e 29 corner conquistati. Schieratelo.

FLOP, Gyasi e Antiste: momento poco brillante per entrambi. Bocciateli. 5,91 di fantemedia per il primo e 58 duelli persi. Solo 5 presenze da titolare per il secondo con 36 passaggi sbagliati e solo 3 tiri nello specchio della porta avversaria.

SCOMMESSA, Strelec: Thiago Motta potrebbe affidarsi a lui dal primo minuto, in caso contrario potrebbe rivelarsi decisivo in corso d’opera. Schieratelo: 1 gol in 6 presenze, ma attenzione alla sua grande abilità nel tiro dalla distanza, un’arma che potrebbe impensierire la difesa del Torino.

Torino

TOP, Lukic e Singo: momento decisamente positivo per il centrocampista granata, il quale potrebbe avanza nella linea dei trequartisti dopo il recente ko di Praet. Schieratelo. Pollice verso l’alto anche per Singo: 11 presenze, corsa, cross e qualità: massima attenzione alla sua abilità nei traversoni dalla destra, possibili bonus dietro l’angolo. 1 gol, 59 duelli vinti e 9 dribbling completati.

FLOP, Linetty e la difesa (tranne Bremer): pollice verso il passo per l’ex fantasista blucerchiato. Miglior condizione fisica ancora lontana, meglio escluderlo dal vostro undici titolare. 11 presenze e zero bonus in stagione: pesano anche i 45 duelli persi. Da bocciare anche la difesa granata (eccezion fatta per Bremer). Quest’ultimo potrebbe rendersi pericoloso su palla inattiva.

SCOMMESSA, Sanabria: il ritorno di Belotti sembrerebbe aver chiuso le porte della titolare al centravanti granata. Escludetelo: la sensazione è che potrebbe trovare spazio solamente nell’ultima parte di gara. 4 dribbling sbagliati, 9 falli commessi e 116 palle perse. Bocciatelo in questa 12^ giornata.

Juventus-Fiorentina (sabato 6 novembre, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Juventus

TOP, McKennie e Morata: nessun dubbio sull’americano che arriva da due reti nelle ultime due gare di campionato contro Sassuolo e Verona. A colpire sono i 9 tiri in porta e i 10 duelli aerei vinti che lo rendono molto pericoloso soprattutto nel gioco aereo. Lo spagnolo arriva dalla rete messa a segno contro lo Zenit e cercherà di confermarsi contro i viola: 2 sole reti per lui finora in campionato, 6 dribbling riusciti e 16 tiri in porta.

FLOP, Alex Sandro e Locatelli: il brasiliano è ancora a secco di bonus e la Fiorentina è in un ottimo stato di forma per soffrire il terzino bianconero. Deludono gli 11 cross sbagliati e i 9 dribbling non andati a buon fine. Il mediano campione d’Europa sembra essersi un po’ smarrito dopo un grande avvio. Preoccupano i 13 falli commessi e le 94 palle perse che potrebbero spingerlo verso un malus.

SCOMMESSA, Bernardeschi: partita mai banale quella del toscano contro la squadra che lo ha lanciato sul palcoscenico della Serie A. Dal primo minuto o da subentrante può dire la sua: zero bonus ancora, ma 4 passaggi decisivi e 113 passaggi riusciti.

Fiorentina

TOP, Bonaventura e Saponara: la Juventus ha dimostrato di soffrire molto gli inserimenti delle mezzali avversarie e l’ex Milan potrebbe approfittarne. Un gol e un assist finora per lui, ma anche 15 passaggi decisivi e 384 passaggi di prima che possono regalargli almeno un +1 contro i bianconeri. L’ex Spezia è uno dei protagonisti della rinascita viola: un gol, due assist e 7,29 di fantamedia. Nei 369 minuti giocati finora ha toccato 221 palle.

FLOP, Sottil e Callejon: l’ex Cagliari è fermo a un solo gol e ha una fantamedia di poco superiore alla sufficienza (6,14) nonostante le 8 presenze. A pesare sono i 13 dribbling sbagliati e le appena 5 conclusioni nello specchio della porta avversaria. Lo spagnolo ha messo a segno un assist contro lo Spezia, ma è stato l’unico lampo di una stagione finora deludente. Non convincono i 21 cross sbagliati e i soli 2 tiri in porta.

SCOMMESSA, Castrovilli: il numero dieci viola è tra i più attesi contro la Juventus e non vorrà deludere le aspettative dei fantallenatori. Solo 294 i minuti giocati in questa prima parte di campionati, ma nei quali è arrivato un assist, oltre che 87 passaggi verso i compagni e 6 dribbling riusciti.

Cagliari-Atalanta (sabato 6 novembre, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Cagliari

TOP, Joao Pedro e Nandez: il brasiliano è il trascinatore dei sardi e Mazzarri si deve aggrappare a lui per alimentare le speranze di fare risultato contro i bergamaschi. Il suo bottino è al momento di 6 reti e 2 assist che gli permettono una fantamedia di 7,91. È sempre l’ultimo a mollare come dimostrano i 18 tiri in porta, di cui 13 finiti nello specchio. L’uruguaiano proverà a creare qualche problema sulla destra, grazie ai suoi 17 dribbling riusciti e alle 31 palle recuperate.

FLOP, Lykogiannis e Godin: il greco se la dovrà vedere con Zappacosta e rischia di andare seriamente in difficoltà. Gli 8 falli commessi possono far pensare al rischio malus, mentre in fase offensiva continua a mancare il suo apporto: 29 cross sbagliati per il terzino sinistro. Il centrale è alle prese con gli ultimi acciacchi, ma deve stringere i denti vista la squalifica di Caceres. Sarà difficile tenere testa a Zapata e compagni: 22 duelli persi e 11 falli commessi in 537 minuti giocati.

SCOMMESSA, Pavoletti: l’assenza di Keita Balde gli consentirà di essere ancora titolare al fianco di Joao Pedro. L’attaccante livornese (un solo gol finora) può sfruttare le sue famose doti sulle palle alte, come ci dicono i 28 duelli aerei vinti negli appena 415 minuti giocati.

Atalanta

TOP, Ilicic e Zappacosta: lo sloveno è l’uomo del momento e arriva dalla rete di coppa contro il Manchester United. Il suo bottino in campionato, al momento, è di 3 gol e un assist per una fantamedia del 7. Di lui stupisce la facilità nel trovare la porta avversaria visto che ha una media di 1,09 tiri a partita. Importante anche l’assistenza ai compagni visti i 15 passaggi decisivi fatti finora. L’esterno sta confermando quanto di buono fatto vedere lo scorso anno con la maglia del Genoa. Tanta qualità abbinata a tanta quantità, come dimostrano i 340 passaggi di prima e le 36 palle recuperate.

FLOP, Freuler e Muriel: il centrocampista svizzero ha una fantamedia di 5,83 dovuta alle 3 ammonizioni raccolte finora e alla poca predisposizione ai bonus. Un solo tiro in porta in ben 768 minuti giocati fa pensare che sia ancora lontana la prima gioia per i suoi fantallenatori. Il colombiano sta deludendo le aspettative di chi lo aveva preso sull’onda di quanto fatto lo scorso anno. Una sola rete e un solo assist per lui nelle prime 6 presenze, frutto di appena 4 tiri nello specchio della porta avversaria e di ben 54 palle perse.

SCOMMESSA, Piccoli: il giovane attaccante sta trovando spazio sempre nei minuti finali e finora ha giocato solo 74 minuti, che gli sono bastati però per trovare un gol e per mettere a segno 2 passaggi decisivi. Contro la difesa del Cagliari che prende spesso gol nei minuti finali dei match, potrebbe arrivare la seconda gioia in campionato dell’ex Spezia.

Venezia-Roma (domenica 7 novembre, ore 12:30)

www.imagephotoagency.it

Venezia

TOP, Aramu e Haps: il fantasista è senza dubbio l’anima offensiva della squadra lagunare. Al netto dei tre gol e dell’assist messi a segno dopo le prime 11 giornate (nonostante uno stop di tre partite), i dati sono incoraggianti: 22 palle recuperate e 5 passaggi decisivi per lui. Buono anche l’impatto per il terzino sinistro, che in quattro presenze ha fatto vedere buone cose. 20 duelli vinti, 12 palle recuperate e 64 passaggi riusciti fin qui per lui.

FLOP, Ceccaroni e Caldara: dovrebbero essere loro i difensori centrali titolari, ma con la voglia di rivalsa di Abraham e i continui inserimenti dalle retrovie (in particolare di Pellegrini e Zaniolo) rischiano di ballare e neanche poco. Tra le altre cose sia il centrale della promozione che l’ex atalantino sono reduci da un inizio non facile: fantamedia del 5,95 per il primo, 5,79 per il secondo con appena 8 presenze.

SCOMMESSA, Heymans: i ricambi a disposizione di Zanetti sono pochi, soprattutto in attacco. Per questo motivo il belga classe 1999 può tornare utile a gara in corso per togliere delle certezze alla difesa romanista.

Roma

TOP, Abraham e Mancini: il centravanti inglese sta deludendo e non poco in queste ultime giornate, ma sappiamo bene che la voglia di rivalsa è alla base delle sue ultime presenze. Non puntiamo su dati statistici nel suo caso, ma più che altro sulla debolezza della difesa di casa e sulla voglia di tornare al gol. Di contro c’è il centrale della Nazionale che fin qui sta facendo bene: nelle prime 11 presenze per lui 25 disimpegni, 38 duelli vinti e 5 tackle riusciti.

FLOP, Mkhitaryan e Carles Perez: il fantasista armeno sta soffrendo con ogni probabilità il fatto di riposare poco. Nelle ultime giornate ha reso male e in tanti (soprattutto i suoi fantallenatori) se ne sono accorti. Dunque facciamo fatica a fidarci di lui, così come dell’esterno spagnolo che ha la possibilità di ottenere minuti importanti in Europa League, tralasciando dunque il campionato. C’è da aggiungere che la fiducia di Mourinho verso i suoi rincalzi è pesantemente calata.

SCOMMESSA, Shomurodov: sia da punta centrale che da spalla di Abraham può fare bene, soprattutto in una fase in cui Mourinho deve provare a fidarsi dei rincalzi. Da valutare per un ingresso a gara in corso.

Sampdoria-Bologna (domenica 7 novembre, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Sampdoria

TOP, Caputo e Candreva: il bomber pugliese sta facendo molto bene dopo qualche difficoltà iniziale. Il suo score è decisamente migliore di quello di Quagliarella in quanto conta su 3 gol e 2 assist in 11 presenze, tra cui due da subentrato. Il vero top player dei blucerchiati, però, è l’esterno romano che è rivitalizzato dall’aria genovese. Numeri da campione per l’87 doriano: oltre a 4 gol e 2 assist ci sono anche 28 cross riusciti e persino 32 palloni toccati in area.

FLOP, la difesa: contro una squadra vivace e rapida come quella felsinea, rischiano di andare seriamente in difficoltà giocatori come Colley e Yoshida, anche se il rendimento del giapponese fin qui è stato incoraggiante. Rischia anche Bereszynski, uno dei peggiori in questa prima fase come si denota dalla fantamedia di 5,85.

SCOMMESSA, Thorsby: il centrocampista norvegese può essere l’asso nella manica in un momento difficile per D’Aversa. Ha sui piedi sia gol che assist, oltre a essere un’arma tattica importante. Può portare dei benefici anche ai fantallenatori.

Bologna

TOP, Arnautovic e Soriano: il centravanti austriaco sta finalmente bene e lo si è visto con il gol che ha chiuso la pratica Cagliari. Contro i sardi è arrivata la quarta rete del suo campionato, arrivata al decimo tiro nello specchio. Una buona mira a cui si aggiunge la voglia di lottare testimoniata da 27 duelli vinti e 24 palle recuperate. Il grande ex della sfida di Marassi, invece, deve ritrovarsi. Fantamedia ben al di sotto della sufficienza ma anche voglia di rivalsa. Puntiamo su di lui.

FLOP, Svanberg e Soumaoro: il centrocampista svedese di fatto non ha mai riposato e lo si vede da alcuni dati decisamente poco incoraggianti. Fin qui per lui tante palle perse (ben 94) e ben 10 tackle falliti, che in mezzo al campo si notano. Discorso simile per uno dei tre centrali che verranno schierati da Mihajlovic. A livello statistico è il peggiore del trio: fantamedia di 5,38 con 12 palle perse e 11 passaggi sbagliati in appena 5 apparizioni in campo.

SCOMMESSA, Sansone: il fantasista torna da ex a Marassi, forte di un assist messo a segno contro il Cagliari. Potrebbe essere arrivato il suo momento, Mihajlovic è tornato a fidarsi e lui non vuole giocarsi la fiducia.

Udinese-Sassuolo (domenica 7 novembre, ore 15:00)

www.imagephotoagency.it

Udinese

TOP, Beto e Deulofeu: l’attaccante si è preso, in silenzio e in punta di piedi, il posto da titolare a forza di gol pesanti (3 finora) e belle prestazioni (fantamedia di 7.11). Può fare ancora meglio. Lo spagnolo è il leader tecnico della squadra e quando viene utilizzato trova sempre il modo per rendersi pericoloso: per lui 23 corner conquistati, 17 dribbling riusciti e 178 passaggi.

FLOP, Larsen e Pereyra: l’esterno ha perso la verve dei giorni migliori. La spinta sulla fascia è costante ma priva della qualità necessaria per fare realmente la differenza (14 cross e 11 lanci lunghi sbagliati). Il centrocampista appare nervoso: un’espulsione ed un’ammonizione nelle ultime 3 partite in cui è stato impiegato. Non è il momento migliore per puntare su di lui.

SCOMMESSA, Molina: l’argentino va sulle montagne russe: alcune partite bene, altre molto male. I fasti vissuti in estate con la maglia dell’Argentina in Copa America, in ogni caso, sono lontani. Riuscirà a riprendersi? Nel frattempo, ha perso 18 contrasti e recuperato soltanto 3 palloni. 

Sassuolo

TOP, Frattesi e Berardi: il centrocampista è una delle principali rivelazioni del campionato e a tanta qualità in mezzo al campo (387 passaggi di prima e 18 lanci effettuati) unisce concretezza sotto porta (2 gol realizzati). Se lo avete in rosa, puntate su di lui senza paura. Il capitano tradisce difficilmente e con le sue incursioni metterà in grave difficoltà la retroguardia bianconera. Finora ha tirato in porta 17 volte.

FLOP, Raspadori e Chiriches: l’attaccante classe 2000 non riesce a sbloccarsi. L’ultimo gol è arrivato alla prima giornata, poi tante prestazioni sottotono e panchine ben poco sorprendenti. La fantamedia resta sufficiente (6.27) ma da lui, ad inizio stagione, ci si aspettava di meglio. Il difensore ha causato il rigore che ha consentito all’Empoli di pareggiare, mostrando le solite amnesie. Spesso arriva secondo sul pallone (5 tackle falliti). Facciamo a meno di lui. 

SCOMMESSA, Boga: l’ivoriano viaggia a corrente alternata. È il secondo giocatore per dribbling completati (24) tuttavia, spesso, vanifica le azioni da lui stesso create per mancanza di lucidità al momento decisivo. Per lui solo 2 assist nel torneo. Il Sassuolo spera nel suo rilancio.

Lazio-Salernitana (domenica 7 novembre, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Lazio

TOP, Pedro e Milinkovic-Savic: lo spagnolo, dopo un periodo complicato, è rinato regalando ai biancocelesti punti pesanti. È “on fire”, come direbbero gli inglesi. Intanto, dopo i due gol consecutivi rifilati alla Fiorentina e all’Atalanta, la sua fantamedia è schizzata verso l’alto (7.09). Al momento è impossibile fare a meno di lui. Il centrocampista è la solita certezza, con i suoi 38 palloni recuperati, 16 tiri in porta e 11 interventi in scivolata vincenti. 

FLOP, Luiz Felipe e Marusic: il difensore non è in gran forma e commette troppi errori in fase di impostazione (40 passaggi non andati a buon fine). Lasciamolo in panchina. Lo stesso discorso vale per l’esterno, non ancora calatosi al meglio negli automatismi di Sarri (fantamedia di 5.50). Deve sbloccarsi in fase realizzativa. 

SCOMMESSA, Luis Alberto: il trequartista non ha un buon feeling con il proprio allenatore ma torna titolare per acclamazione popolare. Come si comporterà in campo? La fantamedia resta oltre il livello di guardia (6.55) ma i numeri sono contrastanti: 22 cross sbagliati, 8 dribbling riusciti, 32 duelli vinti e 4 assist. 

Salernitana

TOP, Ribery e Bonazzoli: il francese, con l’arrivo di Colantuono sulla panchina amaranto, è rinato. Nelle ultime 3 partite due assist e tante giocate utili. Va messo, perché è vivo (197 passaggi completati). Anche l’attaccante è stato rivitalizzato dal tecnico: a testimoniarlo è la rete siglata al Venezia. La fantamedia è buona (6.45). Diamogli fiducia.

FLOP, la difesa: parliamo della terza peggior retroguardia del campionato (23 gol subito), chiamata ad affrontare uno dei miglior attacchi (22). Non serve aggiungere altro.

SCOMMESSA, Simy: il nigeriano è apparso il leggera crescita (fantamedia di 6.18) ma resta comunque molto distante dalla versione devastante ammirata nella scorsa stagione. Dà la sensazione di non essersi ambientato nella nuova realtà: deve migliorare l’affiatamento con i compagni (60 palloni regalati agli avversari) e trovare maggiore concretezza sotto porta (10 tiri).

Napoli-Verona (domenica 7 novembre, ore 18:00)

www.imagephotoagency.it

Napoli

TOP, Zielinski e Fabian Ruiz: Zielinski ha l’ottima fantamedia di 7.10, grazie a 2 gol e 2 assist. Ancora più sorprendenti i dati di Fabian Ruiz, con una fantamedia di 7.59 grazie alle 3 reti segnate. Lo spagnolo non è mai stato un centrocampista da bonus: da quando è in Italia ha segnato al massimo 5 gol in una stagione, ma quest’anno potrebbe superarsi.

FLOP, Juan Jesus e Mario Rui: si può tenere fuori Juan Jesus, il meno affidabile della difesa partenopea che potrebbe giocare a causa dell’assenza di Koulibaly. Sarà la 1^ da titolare per il brasiliano quest’anno; sempre dal 1° minuto invece Mario Rui, ma il portoghese ha già ricevuto 4 cartellini gialli.

SCOMMESSA, Lozano: dovrebbe partire dal 1° minuto contro il Verona, per la 6^ volta da inizio campionato. Deve ancora esplodere la stagione del messicano, a segno 2 volte e con 2 assist all’attivo fin qua.

Verona

TOP, Barak e Faraoni: grande annata per il calciatore ceco, a segno 4 volte grazie soprattutto ai rigori (3). La fantamedia è ottima (7.45), così come quella di Faraoni (6.90): il difensore non solo ha portato 2 assist, ma ha già segnato 2 gol. Davanti a sé, inoltre, troverà Mario Rui, in un mismatch molto interessante per l’italiano.

FLOP, Lazovic e Veloso: piccola delusione fin qua Lazovic: da centrocampista ci aspettiamo più bonus, mentre in queste prime 11 giornate ha portato solo 2 assist. Non convince nemmeno Veloso contro l’intensità del centrocampo napoletano: il portoghese ha già totalizzato 3 cartellini in 5 partite.

SCOMMESSA, Caprari: che stagione sta facendo Caprari? Una delle più grandi sorprese di questo fantacalcio, l’attaccante del Verona ha messo a segno 3 gol e 4 assist, la maggior parte per Simeone. Da inserire nonostante la partita difficile.

Milan-Inter (domenica 7 novembre, ore 20:45)

www.imagephotoagency.it

Milan

TOP, Leao e Tonali: fiducia a Leao dopo la buona prestazione contro il Porto. Il portoghese è spesso incostante, ma i suoi strappi possono essere decisivi: è il secondo giocatore per dribbling completati in Serie A dopo Felipe Anderson (22). Faticherà contro il centrocampo dell’Inter, ma Tonali può imporsi: ha una fantamedia di 7.25 ed è il secondo rossonero per contrasti vinti e azioni di pressing.

FLOP, Saelemakers e Kjaer: il belga non è il giocatore più appetibile fantacalcisticamente parlando. Non porta molti bonus, 2 assist e basta in questa stagione. Non convince nemmeno Kjaer che potrebbe faticare contro l’attacco nerazzurro.

SCOMMESSA, Kalulu: attenzione a Kalulu, il difensore che crea più azioni da tiro a partita per il Milan (3.02) e che potrebbe sostituire lo squalificato Theo Hernandez

Inter

TOP, Barella e Dimarco: piace particolarmente Barella per questa giornata. Il centrocampista italiano è il 2° nerazzurro per tiri tentati e il 3° crossatore: inoltre Barella potrebbe sfruttare la lunghezza della squadra milanista per sorprendere la difesa. Attenzione a Dimarco, che potrebbe partire dalla panchina, ma con tempo a sufficienza per sfoderare il proprio mancino.

FLOP, Darmian e De Vrij: non convince Darmian, uno dei difensori nerazzurri che potrebbe subire maggiormente il gioco del Milan. Subirà anche De Vrij, il quale ha la fantamedia di 5.85 e che stenta a decollare: dovrà tenere d’occhio Ibrahimovic, non certo un cliente semplice.

SCOMMESSA, Vidal: da monitorare Arturo Vidal dopo l’ottima prestazione contro lo Sheriff. Dovrebbe partire dalla panchina, ma è sembrato essenziale in Champions League. In 5 partite giocate, sempre da subentrato in campionato, ha comunque una fantamedia di 7.20.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!