Conferenze stampa 25^ giornata | Genoa e Cagliari: “Le condizioni di Schone e Cacciatore”, tutte le news in chiave fantacalcio

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Un nuovo turno di Serie A è immediatamente alle porte e lo fanno anche gli allenatori che, oltre a preparare tutte le gare, si apprestano anche a condividere nelle consuete conferenze stampa della 25^ giornata tutte le informazioni utili per decifrare le probabili formazioni che scenderanno in campo oltre a indirizzare i consigli fantacalcio per i fantallenatori. Attenzione alle parole dei protagonisti di giornata per togliersi qualche dubbio in vista del momento più ansioso per i fantallenatori: schierare la formazione al fantacalcio.

Ad aprire le danze delle conferenze stampa della 25^ giornata è stato Lopez. Attesa anche per le parole degli altri allenatori per cercare di capire qualche novità di formazione. Ecco allora tutte le conferenze stampa della 25^ giornata.

Conferenze stampa 25^ giornata, le parole degli allenatori

ATALANTA, GASPERINI

www.imagephotoagnecy.it

È difficile rinunciare sia ad Ilicic che a Gomez? Anche la Juve ha difficoltà se rinuncia a Ronaldo e Dybala, o la Lazio Immobile e Milinkovic-Savic. Non ho intenzione a rinunciare ad entrambi. Zapata? Quando un giocatore sta fuori da tanto tempo può avere un’altalena di condizioni. Nelle ultime due apparizioni è sembrato un po’ appannato, ma non è un problema. Djimsiti come sta? Sta bene, ha preso una forte contusione nell’allenamento di lunedì. Già giovedì aveva recuperato. Questo è il rischio quando giochi sempre, anche 24 ore fanno la differenza. Per il resto ci siamo tutti. Caldara? Anche lui ha avuto una crescita di condizione, ma è normale quando uno sta fuori per tanto tempo. Poi uno si stabilizza e torna sui suoi rendimenti normali”.

BOLOGNA, MIHAJLOVIC

www.imagephotoagency.it

Parla il vice di Mihajlovic, De Leo: “Come sempre non darò la formazione, anche oggi. Potremmo utilizzare anche Corbo o Juwara dal primo minuto. Inoltre potremmo responsabilizzare qualche ragazzo della Primavera. Non abbiamo preoccupazioni da quel punto di vista. Chi dalla Primavera? Preferirei non fare nomi adesso, dobbiamo confrontarci con il mister della Primavera Troise. Credo che per i ragazzi possa essere un’esperienza incredibile. Questa settimana si sono allenati con grande entusiasmo. Un giovane dall’inizio? Concettualmente ci sta. Si rischierebbe qualcosa in partenza ma avremmo un giocatore più esperto a gara in corso. La cosa più importante è che abbiamo giocatori duttili che ci consente di non essere scoperti. I giocatori sanno bene che dovranno tirare fuori qualcosa in più del solito e su questo siamo sereni”.

BRESCIA, LOPEZ

www.imagephotoagency.it

Joronen, Tonali e Gastaldello sono a disposizione. Con la Juve è stata una partita particolare, la prestazione è stata positiva. Con l’espulsione è diventato tutto più difficile. Fino al gol la squadra stava bene, è rimasta in partita sempre. Bjarnason ha avuto un’occasione importante, la squadra è migliorata anche difensivamente. Balotelli? È sempre rimasto con la testa sul campo, se gioca vuol dire che sta bene. Io non posso andare contro la squadra e mettere un giocatore non concentrato. Quello che succede fuori dal campo, io devo controllare i miei figli. Fuori dal campo non seguo nessuno, il ragazzo è concentrato sul campo. Skrabb? Sta crescendo, non è semplice inserire un giocatore che viene da fuori. Non vale solo per lui, ma per tutti gli stranieri del nostro campionato. 4-3-3? Si può anche variare, soprattutto bisogna capire chi c’è a disposizione”.

CAGLIARI, MARAN

www.imagephotoagency.it

“Ceppitelli non riesce ancora a spingere per fornire le sue prestazioni abituali e questo lo può condizionare in gara. Cacciatore ha recuperato dall’infortunio, una semplice infiammazione muscolare, valuterò il suo eventuale impiego domattina”.

FIORENTINA, IACHINI

www.imagephotoagnecy.it

“Vogliamo fare ottimi risultati, abbiamo tanti giovani che stanno crescendo e ci stiamo lavorando. Faccio un nome: Cutrone ha vissuto 7 mesi in naftalina e riprendere la condizione è complicato. Lo sto vedendo sempre meglio e ci darà una grossa mano. Non è vero che sa giocare solo in area, è un attaccante moderno che attacca anche la profondità. Oggi non esistono più gli attaccanti da area di rigore, deve ritrovare il giusto smalto dopo l’esperienza in Inghilterra.

Ha bisogno di qualche settimana in più per tornare al 100% e stiamo lavorando sulla tattica individuale con lui, Vlahovic, Chiesa e Ghezzal. Patrick è sempre importante. Ripeto, stiamo lavorando su tutto il reparto. Abbiamo altri due allenamenti e poi decideremo in che modo partire. Sto avendo buone risposte sul piano dello spirito e dell’applicazione.

Ribery? Questa è una domanda per lo staff medico. Ci vorrà un po’ di tempo ancora. Lui è quello che nel Milan è Ibrahimovic. Per noi è importante sia dentro che fuori dal campo. Non ce l’avremo per un mese o quaranta giorni ancora. Niente in particolare. In tanti dicevano che non potesse fare l’attaccante, visto che è un esterno, ma non è cero. Ha caratteristiche per stare vicino alla porta. Se lo allontani dalla porta non può segnare 15 o 20 gol a stagione”.

GENOA, NICOLA

www.imagephotoagnecy.it

Come sta Iago Falque? Sta lavorando in maniera molto importante con una dedizione particolare. Questo mi ha fatto molto piacere perchè i grandi talenti sono tali perchè hanno una mentalità importante. Ci sono delle idee riguardo a questo ma le contingenze in alcune gare, con i cambi forzati, mi hanno portato a fare altre scelte. Biraschi quinto di centrocampo e Goldaniga in difesa? Non sono molto per sperimentare qualcosa che non è nelle caratteristiche dei giocatori. Questa situazione a Bologna era in funzione di come stava evolvendo la gara. Io riconosco a Biraschi e Goldaniga determinate qualità, non mi piace sperimentare. E’ possibile vederlo anche se ritengo che Biraschi non è un esterno di centrocampo come lo vedo io. Schone? Si è allenato come si sono allenati altri giocatori. Abbiamo avute delle situazioni in settimana in cui abbiamo avuto determinate accortezze ma la grinta che ho visto in settimana mi piace”.

INTER, CONTE

www.imagephotoagency.it

Brozovic e Bastoni? Hanno partecipato alla seduta di ieri, oggi capiremo di più e cercheremo di prendere la migliore decisione. Lautaro? E’ serio e concentrato. Deve continuare, ha margine di crescita notevole vista l’età e rispetto all’anno scorso è già cresciuto in maniera impressionante. E’ un ragazzo serio, si impegna e lavora. Sono contento di averlo a disposizione”.

JUVENTUS, SARRI

www.imagephotoagnecy.it

Chiellini? Può essere la partita di Buffon? Al momento non lo so, Giorgio stava abbastanza bene anche se gli manca l’ultimo passo. Valuteremo insieme dopo l’ultimo allenamento di oggi, ne parleremo con lui. Per Buffon non lo so, parleremo dopo con Filippi e valuteremo solo su domani. Al momento l’unica prospettiva è su domani. Son contento di Cuadrado. Ha fatto una fetta di stagione da difensore esterno e ha fatto bene. Per esigenze è tornato a fare l’attaccante esterno e l’ha fatto bene. Sentire meriti su Cuadrado sarebbe presuntuoso, lui è forte. Domani spazio per Khedira? Vediamo, è un po’ indietro rispetto a Giorgio. Vediamo se portarlo con noi o farlo recuperare ancora. Valuteremo insieme ai preparatori. Bernardeschi e Douglas Costa? Sta piuttosto bene anche se ha fatto un periodo di inattività. Non ha i novanta minuti ma può giocare. E’ stato sballottato in tanti ruoli, gli va dato atto di una grande disponibilità nei confronti di squadra e allenatore in qualsiasi ruolo. Senza Douglas Costa diventa un’ipotesi anche in quel ruolo. Come stanno Pjanic e Higuain? Pensiamo solo alla partita di domani senza calcoli. Pjanic sta abbastanza bene, ieri ha svolto allenamento piuttosto sostanzioso senza ripercussioni. Higuain ha ancora male alla schiena. Sembra più avanti Pjanic in questo momento”.

LAZIO, INZAGHI

www.imagephotoagency.it

Acerbi ha avuto un problemino giovedì, ma oggi ha fatto un buon allenamento. Ha avuto un indolenzimento, ha stretto i denti. Domani valuteremo, sapendo che non sarà l’ultima di campionato: so che il giocatore non si tirerà indietro, ma ci stiamo ragionando con lo staff. Come sta Correa? Sta bene, per me domenica con l’Inter è entrato bene, ci ha aiutato. Ha fatto quello che gli ho chiesto, questa settimana l’ho visto in forma. Dovrò decidere se metterlo dall’inizio domani, in questi giorni ho alternato. Correa, Immobile e Caicedo hanno le stesse percentuali. A destra Marusic o Lazzari? Stanno facendo benissimo entrambi, si stanno allenando nel migliore dei modi. Ho dei dubbi, ma vorrei averne tanti del genere. L’assenza di Lulic pesa, è il nostro capitano ed è un giocatore fisico. Un aspetto che tengo sempre molto in considerazione”.

LECCE, LIVERANI

www.imagephotoagency.it

Emergenza attacco? Oramai ci siamo abituati. Non riusciamo a recuperare certi giocatori e questo ci dispiace perchè la sfortuna si è abbattuta su di noi. Saponara è guarito e da martedì tornerà a lavorare con il resto del gruppo. Babacar e Farias gli stiamo aspettando ma non abbiamo certezze sul loro rientro, ad oggi in avanti ad oggi ci mancano proprio le alternative. Abbiamo una rosa ampia, con a centrocampo tanti giocatori offensivi. A centrocampo? Molto dipenderà da come vorrò costruire il centrocampo, alle spalle di Lapadula, Barak, Mancosu e Shakhov, rappresentano le tre opzioni che ho a disposizione, mi prendo però un po’ di tempo. Domenica gioca Vigorito. Gabriel è rientrato ha lavorato tutta la settimana con la squadra. Mauro però si è meritato un’altra chance. Gabriel non è in discussione e nessuno da per scontato che le gerarchie non possano cambiare. Non si tratta di scaramanzia ma di scelte”.

MILAN, PIOLI

www.imagephotoagency.it

“Duarte, Krunic, Biglia, Kjaer non saranno convocati, gli altri stanno bene e si stanno allenando al massimo. Possiamo migliorare la classifica, 14 partite sono tanti e abbiamo fretta di migliorarci. Ibra? Il fatto di avere un esempio di tanta determinazione e ambizione come Ibra, può farci bene. Se Ibra è diventato un campione e un giocatore unico è perchè ha sempre fame e voglia di migliorarsi. Rapporto con Ibra? Di assoluto rispetto, lui è un grande professionista. Lui dice “Io faccio il giocatore e tu l’allenatore”. C’è un rapporto di stima. Musacchio? Nessun caso Musacchio, ha avvertito un indurimento al polpaccio. Se si fosse rifiutato di entrare domani non sarebbe convocato, ma domani sarà disponibile. Calhanoglu? Sta bene, ha avuto una cosa lieve che gli ha impedito di giocare contro il Torino. E’ disponibile anche per giocare. Kessie? Può avere maggiore pulizia nelle scelte che fa nello sviluppo del gioco. Ibra lite con Paquetà? Non è veritiero. Se ci sono delle discussioni in allenamento dove puoi incitare un compagno si, ma non andiamo a creare dei casi che non esistono. Il gruppo è coeso e compatto”.

NAPOLI, GATTUSO

www.imagephotoagency.it

“Abbiamo lavorato bene. Lozano non è al 100%, con Allan tutto a posto, avevo detto subito che non portavo rancore. Si è allenato molto bene. Milik sta meglio e ha fatto ciò che doveva. Ghoulam? Sta lavorando, dando continuità. E’ stato fermo tantissimo tempo, spero di vederlo come l’ho visto in queste due settimane. Gli manca qualcosina, ma sta dando continuità in allenamento ed è importante. Allan? E’ un giocatore come tutti e da loro pretendo massimo impegno. Ci siamo guardati negli occhi e io per il mio mestiere non posso portare rancore. Ho visto un grande professionista che si è messo subito a disposizione della squadra, aiutando e facendosi aiutare. Koulibaly? Bisogna prima vedere cos’ha a livello strumentale, poi ascoltare le sue sensazioni. Sia io che lo staff abbiamo preferito di fermarlo per 7-10 giorni, poi valuteremo come si sentirà lui a livello fisico. Si conosce meglio di tutti, ci dirà come si sente”.

PARMA, D’AVERSA

www.imagephotoagency.it

Dejan si è aggregato in gruppo definitivamente da ieri. Fa parte dei convocati, deciderò all’ultimo se impiegarlo dall’inizio. Bisogna valutare fino all’ultimo. Matteo Darmian si è allenato con la squadra ma non sta benissimo, oltre a questo va aggiunto che pur avendo gestito, Laurini non farà parte dei convocati. I ragazzi hanno dimostrato di far bene dal numero degli assenti, sono abbastanza fiducioso sugli undici e su chi subentrerà.

ROMA, FONSECA

www.imagephotoagency.it

La gestione di Pellegrini? Un allenatore deve sempre pensare a tutte le opzioni. Lorenzo deve capire quello che non ha fatto bene e perché non lo ha fatto. Dopo che ha capito io lo devo far giocare, per lui è importante avere la mia fiducia. Sta lottando per cambiare le cose, ci ho parlato anche ieri. Se lo nascondo non lo aiuto, né Pellegrini e né la squadra. Kolarov? Giocherà domani, non penso a fare alcuna gestione. Per la gara contro il Lecce le caratteristiche di Kolarov saranno importanti. Non è stato bene in passato ora è migliorato come tutta la squadra. Dobbiamo valutare e ripartire dagli aspetti positivi della partita col Gent. Mancini come sta? Non ha giocato giovedì ma non ho bisogno di dire nulla su di lui. Ha sempre un atteggiamento diverso e ritornerà in squadra quando penso che abbiamo bisogno di lui. Per me è un grandissimo giocatore, oltre che un grande professionista”.

SAMPDORIA, RANIERI

www.imagephotoagency.it

Yoshida dal 1′? Potrebbe essere. Sapete che traggo le conclusioni all’ultimo. Tonelli si è allenato oggi per la prima volta. Potrei anche giocare a tre dietro e mettermi a specchio. Depaoli? A me piace molto perchè ha una frequenza di passo notevole, resistente. Ha buona tecnica in velocità. Audero? Nessuno della squadra dà addosso ai compagni. Nell’ambiente, quando si prendono tanti gol, la colpa è spesso del portiere. Io ho fiducia in lui. E’ giovane, ha una carriera brillante davanti a sé. La forza dei portieri deve essere l’autostima e lui deve saper reagire. E’ un ragazzo giovane ha vissuto momenti d’oro ad inizio carriera. Questa è una pietra miliare perchè si sente sotto esame. Ora lo conosco ancora di più gli dico che deve sentirsi amato, coccolato e sarà lui a tirarci fuori dalle sabbie mobili”.

SASSUOLO, DE ZERBI

www.imagephotoagency.it

“Obiang non viene per un problema alla caviglia. Non si tratta di una bocciatura per Magnanelli, ho 4 centrocampisti forti e voglio recuperare Bourabia, oltretutto ha caratteristiche che lo rendono tra i più completi per giocare a due. Viene da un’estate travagliata e quelli che hanno giocato al posto suo hanno sempre fatto bene. Magnanelli ogni tanto vive dei momenti di condizione atletica non buonissima ma ora sta bene e domani è utilizzabile e può essere che giochi dall’inizio. Come stanno Marlon e Chiriches? Chiriches ha iniziato ad allenarsi con noi, non a pieno regime, ha alternato degli allenamenti col gruppo ad allenamenti mirati. Marlon è quasi del tutto recuperato ma non può partire dall’inizio. Marlon viene, Chiriches no. Stamattina ci siamo allenati tutti tranne Traoré e Obiang, c’era il sole e mi piaceva vederli tutti dentro”.

SPAL, DI BIAGIO

www.imagephotoagency.it

Fares come sta? Sta lavorando bene, non so se schierarlo o meno dall’inizio o a partita in corso. O non schierarlo proprio. Valuterò domani. Cerri come sta? Sta lavorando a parte, ci vorrà ancora una settimana e qualcosa di più per riaverlo a disposizione. Vicari come sta? Recuperato al cento per cento. Sta bene anche Sala”.

TORINO, LONGO

www.imagephotoagency.it

Confermerà Edera? Sono contento per le risposte che mi ha dato a Milano, ha sfruttato la chance. Ma ora valutiamo tutto: abbiamo ancora un allenamento a disposizione e ci teniamo aperte più porte. Come sta la squadra? Stiamo migliorando, ma dovremo essere bravi a portare tutto sul campo. Il lavoro settimanale è stato fatto nel migliore dei modi, ma dobbiamo dimostrarlo in partita. La sfida contro il Milan non mi ha lasciato contento per il risultato, ma abbiamo reagito dopo lo svantaggio e questo ci dà un piccolo segnale positivo. Dobbiamo insistere su questo. Zaza migliora di giorno in giorno, ci auguriamo di averlo al meglio al più presto perché abbiamo bisogno che tutti i giocatori siano a disposizione per provare soluzioni diverse. Baselli? E’ importante, ha caratteristiche diverse: innalza il livello qualitativo, calcia da fuori, è completo. Arriva da un lungo periodo di assenze, è difficile che parta dal primo minuto. Ma questo è un momento nel quale abbiamo bisogno di tutti”.

UDINESE, GOTTI

www.imagephotoagency.it

Lasagna? Ha la grande capacità di entrare molto bene a partita in corso. Ed è un aspetto da considerare anche se sono molto soddisfatto del suo lavoro nei 95′ di gara. La riprova è che nell’ultimo turno di campionato non ho fatto per la prima volta la terza sostituzione, soprattutto in relazione all’ottimo stato di forma degli attaccanti. La formazione? Ho ancora due dubbi ma non dirò a quali giocatori mi riferisco. Prima voglio parlarne con i ragazzi e ho ancora un giorno di tempo per riflettere. Nel momento in cui parlo bene di un giocatore non vuol dire che parlo male di un altro suo compagno, perché la mia idea è di avere sempre titolari aggiunti a disposizione. Troost Ekong diffidato? Fare questo tipo di ragionamenti spesso sono pericolosi nonostante la squalifica, anche se abbiamo recuperato Samir. Oppure potremmo anche giocare con due centrali e cambiare qualcosa. Nestorovski? Aggiunto una cosa su questo tema. Durante la settimana ha l’atteggiamento di un sedicenne che ha voglia di spaccare il mondo per conquistare una maglia da titolare e convincermi a metterlo in campo. Questo è importantissimo. La condizione di De Maio? La prossima settimana faremo dei controlli e avremo un orizzonte più completo”.

VERONA, JURIC

www.imagephotoagency.it

“Mancheranno anche Miguel e Pazzini, vedremo oggi come starà Faraoni. È una punta mobile, diversa dagli altri, con le caratteristiche di Salcedo in un certo senso. Ci mancherà. Di Carmine ha fatto bene la settimana. Eysseric come tipologia di giocatore è simile a Zaccagni, voglio qualcuno che vada anche dentro, questo è il mio dubbio. Rischi di diventare sterile. Badu come sta? Ha ripreso ad allenarsi, è normale che stando fuori non è facile giudicare bene. Ha fatto la settimana con noi, vediamo. Salcedo? In mezzo ci sarà Pessina? Eddie deve recuperare forza, Pessina è sicuramente una delle opzioni. Senza Faraoni ci sarà Adjapong? È la soluzione più logica. Mi spiace non abbia giocato finora, vedremo se domani avrà la sua occasione”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!