Conferenze stampa 14^ giornata | Pioli: “Ecco come stanno Rebic e Tonali”. Mihajlovic: “Scelta fatta per Orsolini. Gioca Palacio”.

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Il 14esimo turno di Serie A è alle porte. Protagonisti anche gli allenatori che, oltre a preparare tutte le gare, si apprestano anche a condividere nelle consuete conferenze stampa della 14^ giornata tutte le informazioni utili per decifrare le probabili formazioni che scenderanno in campo oltre a dare risposte importanti anche per i consigli fantacalcio per i fantallenatori.

Attenzione, dunque, alle parole dei protagonisti di giornata utili per indirizzarvi nelle scelte di formazione e magari risolvere qualche dubbio.

Ad aprire le danze delle conferenze stampa della 14^ giornata è stato Stroppa, allenatore del Crotone. Attesa anche per le parole degli altri allenatori per cercare di captare qualche novità di formazione.

Conferenze stampa 14^ giornata, le parole degli allenatori

ATALANTA, GASPERINI

www.imagephotoagnecy.it

Gosens? Non penso sia sottovalutato, gioca anche in nazionale. Già questo è un biglietto da visita per ciò che sta facendo in campionato, per i gol che realizza. Molto spesso l’attenzione viene rivolta a chi fa gol, ma nel suo ruolo è uno dei migliori. C’è stato un periodo in cui abbiamo avuto fuori Malinovskyi, Ilicic, Pasalic, li stiamo recuperando tutti. Abbiamo Ilicic quello che ha fatto l’altra sera, Miranchuk è disponibile. Col recupero di questi giocatori abbiamo più possibilità, io ho cercato sempre di mettere in campo squadre offensive”.

Ilicic contro la Roma? “L’ho visto molto bene. Non sempre hai la risposta, magari fosse sempre così. L’importante è che lui sia dentro la squadra, poi demoralizzarsi per una giocata non riuscita…è sempre stato così. Ci sono gli avversari che ti portano via la palla: deve essere forte mentalmente se sbaglia due cose di fila, questo è il recupero che chiedo”.

Muriel? Ha fatto un gol decisivo anche ad Amsterdam. Si gioca talmente tanto, sembra che tutto ciò sia avvenuto due mesi fa. Sembra di andare indietro molto. Sta bene, è determinante e decisivo. In quelle situazioni riesce sempre a gratificarsi, sta facendo delle cose importanti per la squadra. Poi capisco che uno vorrebbe giocare sempre di più, è normale ed è giusto che sia così”.

INZAGHI, BENEVENTO

www.imagephotoagency.it

“Affrontiamo una squadra forte che ha i nostri stessi punti, anche se con una partita da recuperare. Prevedo una partita tosta ma noi siamo sulla strada giusta e possiamo rendere la vita difficile a tutti. Abbiamo una rosa falcidiata, ma questi ragazzi hanno fatto sì che nessuno si accorgesse di avere fuori dei calciatori fondamentali”.

BOLOGNA, MIHAJLOVIC

www.imagephotoagency.it

“A Barrow e Orsolini regalerei un po’ di cattiveria sana e agonistica, vorrei ricevere da loro più gol e prestazioni, meno infortuni. Orsolini comunque ha recuperato, 20-30 minuti li può fare, è una soluzione in più e un cambio in più. Per tutte e quattro le punte è la quarta partita. Soriano e Palacio hanno una certa età, Vignato non avendo giocato molto ha avuto i crampi contro il Toro”.

Medel? “Se fa bene fa il centrale, se fa male sta in panchina e si cambia. “Orsolini e Skov Olsen dovranno sudarsi il posto, ma così come tutti. Le gerarchie sono obbligatorie perchè gli altri sono infortunati, sono contento di lui e gli ho fatto i complimenti dopo Torino. Deve pensare senza palla da italiano e con la palla da brasiliano. Palacio? Non può partire dalla panchina, sennò gioco io… Spero che non si faccia male”.

Schouten e Dijks? Mi danno qualche risorsa in più, anche numericamente. Non so chi possa giocare dall’inizio, ma entrambi sono disponibili per entrare nel caso”.

CROTONE, STROPPA

www.imagephotoagency.it

Molina sarà della partita? Valuteremo domani mattina, degli altri infortunati non abbiamo recuperato nessuno. C’è Marrone squalificato, ma gli altri ci sono e bisogna soltanto ritrovare la giusta condizione, mi auguro che i ragazzi abbiano riposato nel modo giusto. Sicuramente metteremo in campo la formazione migliore”.

CAGLIARI, DI FRANCESCO

www.imagephotoagency.it

“I convocati verranno diramati domani mattina dopo l’esito degli ultimi tamponi, mentre è recuperato Tripaldelli che partirà con noi. Potrebbe esserci anche Ounas, vedremo. È possibile per Godin fare due partite di fila, oggi chiederò a tutti i ragazzi di fare l’ultimo sforzo prima della piccola sosta di 4 giorni. Walukiewicz farà la rifinitura con la squadra, poi lo valuteremo. Riguardo ai cambi in corsa li abbiamo fatti per adattarci all’avversario e sopperire alle difficoltà: questo non è una cosa negativa, anzi. Il campo dà sempre le risposte, io son contento di avere Pavoletti e Simeone a disposizione. Ricordiamoci sempre da dove arriva Leo, ha ritrovato sicurezza e forza, così come Giovanni sta recuperando dopo aver avuto il Covid: ripeto, sono contento di averli entrambi, poi non vedo un problema nell’alternare gli attaccanti. Mi manca la capacità di Ounas di dribblare e saltare l’uomo, è un giocatore di qualità che si è allenato per la prima volta ieri. Impossibile pensare possa partire dall’inizio, a gara in corsa vediamo. Le cinque sostituzioni ti aiutano in questo”.

FIORENTINA, PRANDELLI

www.imagephotoagency.it

Castrovilli? Gli ho detto, appena l’ho visto, che quando l’ho visto la prima volta sono rimasto estasiato da lui perché rischiava sempre l’uno contro uno. Poi è chiaro che la gente da lui si aspetta sempre di più. Lui deve ritrovare quella serenità di rischiare la giocata. Non gli rimprovererò mai un dribbling verso la porta avversaria. Domani avremo il report dal medico per vedere chi ha recuperato meglio dalla partita contro il Verona”.

ALTRI Igor si è sempre allenato benissimo, anche se Caceres non è mai stato appannato come tanti dicono. Io ho 18 titolari, poi io faccio le mie scelte. Su Callejon sono molto contento di quello che sta facendo sul campo, in questi 6-7 anni ha dimostrato di avere tempi di gioco: è un professore in questo. Ora però la squadra sta giocando con un sistema di gioco che per lui non è congeniale: vogliamo dargli un ruolo importante anche a gara in corso”.

GENOA, BALLARDINI

www.imagephotoagency.it

“Chi ha giocato a Benevento ha fatto defaticante, gli altri si sono allenati. Oggi è il primo giorno che si allenano tutti assieme. Noi abbiamo il desiderio di fare una bella partita perché solo così puoi essere competitivo, puoi divertirti faticando. Devi essere sempre molto serio”.

INTER, CONTE

www.imagephotoagency.it

Sanchez? C’è un dato abbastanza costante: si fa male spesso. Squadra? Abbiamo giocato due giorni fa, chi ha giocato ha fatto un allenamento di recupero, oggi prepareremo la gara contro il Verona. Cercheremo di mettere tutta l’energia in quest’ultima gara del 2020″.

“In questi quattro mesi abbiamo lavorato e sicuramente ci vedremo con la società dopo la partita contro l’Hellas, durante il periodo natalizio, anche perché è giusto farlo dopo il meeting d’agosto dove sono state prese delle decisioni che sono state accettate da parte di tutti. E’ giusto rivedersi, risedersi, e capire adesso che tipo di situazioni abbiamo in mente di affrontare e se le vogliamo affrontare”.

JUVENTUS, PIRLO

www.imagephotoagency.it

Dybala oggi si è allenato un po’ a parte un po’ con la squadra. Sta meglio quindi credo che domani possa venire con noi alla partita. Demiral anche sta un po’ meglio mentre Arthur non è a disposizione perché la botta che ha preso con l’Atalanta gli fa ancora male. Bentancur, McKennie e Ramsey? Sono giocatori diversi fra loro che si interscambiano bene. Uno magari più tecnico, l’altro più di inserimento, Rodrigo sa fare un po’ tutto. Anche nelle altre partite con altri interpreti avevamo fatto un buon lavoro. Però magari così essendo un po’ più scaglionati diversamente riusciamo ad avere una maggiore riaggressione sulle palle perse”.

LAZIO, INZAGHI

www.imagephotoagency.it

“Nella partita di domani mancheranno Leiva, Acerbi, Parolo, Lulic e Fares, mentre Correa lo valuterò nel corso dell’allenamento di oggi. Pioli ha portato certezze al gruppo rossonero: giocando da squadra e concentrati si possono vincere partite importanti. Abbiamo avuto poco tempo per recuperare, dovrò valutare oggi i miei uomini. La cosa più importante sarà dare continuità alla prestazione di domenica con il Napoli”. 

MILAN, PIOLI

www.imagephotoagency.it

“Come stanno Tonali e Rebic? “Le scelte le farò domani mattina, oggi abbiamo svolto allenamento tranquillo, domani mattina capirò chi può scendere in campo. Tonali e Rebic stanno abbastanza bene ma sarà importante l’allenamento di domani mattina, non ho ancora certezze”.

NAPOLI, GATTUSO

www.imagephotoagency.it

Non ha rilasciato dichiarazioni

PARMA, LIVERANI

www.imagephotoagency.it

La squadra, da Genova in poi, non ha mai sbagliato l’approccio mentale alle partite. A prescindere dal risultato, con la Juventus l’approccio è stato intraprendente, giusto e cattivo. La strada intrapresa è quella giusta, dobbiamo mettere dentro qualche risultato e questa partita ha un valore molto importante prima della sosta. Sicuramente qualche dubbio di formazione c’è, vedremo domattina la disponibilità e il recupero di qualche giocatore. Non è facile ma cercheremo di mettere in campo una formazione che possa essere in grado di fare una buona partita senza dimenticare i cinque cambi, che specialmente in questa gara saranno molto utili“.

ROMA, FONSECA

www.imagephotoagency.it

Calafiori, Kumbulla e Villar? Vediamo domani, ma qualcuno di questi giocherà. Come sta Pedro? Domani giocherà, non ha problemi fisici. Smalling? E’ normale che Chris non sia al meglio adesso, è tornato da poco. Sta migliorando. In questa questione della difesa a 3 con Smalling non è vero che non vada bene. Ha giocato tante volte li e anche bene. Spinazzola? Non sta bene, non ci sarà”.

SAMPDORIA, RANIERI

www.imagephotoagency.it

Terzino destro? “Sapevamo che potevamo incorrere in alcune situazioni particolari sul terzino destro però ho una difesa che sa venirne a capo. Non ci voleva l’infortunio di Ferrari. Peccato perchè lo dovevamo pensare, il ragazzo è rientrato a giocare i novanta minuti da poco e forse dovevamo preservarlo. Però era in così grande condizione che non me la sono sentita di non farlo partire dall’inizio. Peccato perchè non ci voleva”.

Keita? “Sta migliorando giorno dopo giorno. Lui vorrebbe sempre giocare e fare sempre tutti e novanta i minuti. L’esperienza mia e dei preparatori però ci porta a fare mille considerazioni cosa che il ragazzo giustamente non fa. Lui vorrebbe sempre giocare e sempre fare il massimo ma ancora non è pronto per fare il massimo”.

SASSUOLO, DE ZERBI

www.imagephotoagency.it

“Domani gioca Magnanelli che a noi è mancato. Viene da un lungo infortunio, ci ha messo un po’ più del dovuto per riprendere la condizione, ora sta bene, sta migliorando e gioca lui proprio perché il mese di gennaio sarà determinante per il tipo di ruolo che potremmo o dovremmo recitare da lì a fine stagione”.

Infortunati? Ci sono degli affaticati ma non è un problema, possiamo giocare anche con 8 giocatori diversi rispetto a un’altra partita, non mi faccio grandi problemi, poi è logico che Berardi, Locatelli e Caputo, Ferrari, sono giocatori forti che hanno qualcosa in più in questo momento, anche Chiriches, ma quando vengono a mancare abbiamo le soluzioni per fare risultato o per fare quantomeno grandi partite”.

SPEZIA, ITALIANO

www.imagephotoagency.it

Bisogna essere bravi a prepararla dal punto di vista mentale, sotto l’aspetto della concentrazione perché quello che si può fare in campo è poco. Dopo tanti mesi, il lavoro volto ce lo dobbiamo ritrovare dal momento in cui l’arbitro fischia. Poi è tutta una questione di approccio alla gara. Quella va fatto bene. È l’ultima gara, prima di una piccola sosta, a cui dobbiamo cercare di arrivare concentrati e attenti, disputando una prestazione di livello come le ultime, ma fare anche risultati pesanti”.

TORINO, GIAMPAOLO

www.imagephotoagency.it

Non ha rilasciato dichiarazioni

UDINESE, GOTTI

www.imagephotoagency.it

Non ha rilasciato dichiarazioni

VERONA, JURIC

www.imagephotoagency.it

Ruegg? È entrato molto bene, ci ha dato slancio. Ha avuto bisogno di tempo per adattarsi, ha pagato il prezzo di questo periodo. Ma è da un po’ che si allena bene, secondo me può giocare anche dall’inizio. Forse a livello tattico l’ho usato più avanti rispetto al suo ruolo naturale, perché indietro certi errori li paghi. Ma domani può giocare. Salcedo e Colley? Non abbiamo tante opzioni in mezzo: manca Barak, che poteva essere un’opzione in attacco. Penso che Eddie abbia fatto bene due partite, poi era spompato a Firenze, ma per un ragazzo così giovane è normale. Devo stare attento anche a Zaccagni, che in questo periodo ha dato tanto a livello di gioco e di forza. Bisogna stare attenti, perché non è facile fare quattro partite in dieci giorni. Ma ci saranno sicuramente almeno due o tre cambi, cercheremo di essere dinamici davanti per tutta la partita. Yeboah? È un ragazzo molto veloce, che deve imparare tutto. Ha questa velocità che lo contraddistingue, gli manca l’esperienza e un po’ di tecnica. Ma questa velocità è già importante. A inizio anno non era nei nostri piani usarlo, ma quando è entrato ha fatto il suo, ha dato il massimo. Se domani ci sarà bisogno potrebbe entrare di nuovo”.

Tameze davanti? Non per questa partita, altrimenti non ho nessuno in mezzo. Lazovic trequartista? È un’opzione. Penso che Dimarco stia facendo bene, sta facendo una buona fase difensiva e ha un buon piede. Un pochettino più di libertà per Darko in questo momento ci sta. Sappiamo quanto vale, con lui dobbiamo avere pazienza sapendo che i giocatori non sono macchine”.

Dawidowicz può giocare in mezzo? No. Ilic? Può diventare come Miguel come tipologia di giocatore: ha un bel piede sinistro, ha tempi della giocata. È in piena costruzione a livello fisico, ma ha grandi margini è può diventare un tuttocampista, box-to-box. Lo vedo come un giocatore di questo tipo, con una prospettiva superiore: un organizzatore di gioco con tempi d’inserimento. Più Veloso che Amrabat”.

Magnani e Gunter hanno fatto bene l’altro giorno. Poi c’è anche Lovato che può fare quel ruolo, ma i primi due hanno più impostazione rispetto a Matteo”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!