Ranieri: “Kolarov e De Rossi importanti, la lite Dzeko-El Shaarawy…”

Ranieri_Wiki_Commons

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Conferenza stampa Ranieri: manca pochissimo alla sfida contro il Napoli. Il tecnico giallorosso ha risposto alle domande dei giornalisti presenti in sala in merito al nuovo turno di campionato. La sua squadra domenica affronterà infatti gli azzurri all’Olimpico.

Nella conferenza stampa di presentazione mister Ranieri ha parlato del momento della Roma, delle possibilità di vedere in campo alcuni infortunati come Kolarov e De Rossi, oltre che all’apporto dei tifosi. Il tecnico non vuole rischiare eventuali ricadute per elementi come Manolas.

Conferenza stampa Ranieri, le parole del tecnico

KOLAROV E DE ROSSI – “Beh sono 2 giocatori importanti, 2 pezzi da 90 di qualsiasi squadra. Per cui se dovessi averli tutti e due in campo sarebbe una grossa gioia per me, per la squadra e per i nostri tifosi. Naturalmente dovrò valutare bene tutto perchè piano piano stanno ritornando un po’ tutti a disposizione anche se non stanno al 100% nel corso della partita, per come sono fatto io non mi piace mai rischiare di perdere un giocatore, preferisco non averlo per una partita e non perderlo poi per altre 3-4 partite: questa è sempre stata la mia filosofia come allenatore. Per cui valuterò bene quello che ho a disposizioni per poi non portarli ad una fase critica“.

PORTARE LA ROMA IN CHAMPIONS UNO DEI TRAGUARDI PIU’ GRANDI DELLA MIA CARRIERA? – “Io credo che questa squadra abbia le potenzialità per lottare ed entrare in Champions League. Ci sono altre squadre davanti a noi e dietro che spingono forte per cui io mi auguro che i miei giocatori riescano a reagire forte ad ogni avversità che si sta preannunciando o che ci siano state“.

STRASCICHI FUTURI PER LITE DZEKO-EL SHAARAWY? – “Il fatto di El Shaarawy e Dzeko è un fatto normale, uno scazzo normale che avviene in ogni famiglia per cui è tutto a posto, è questa la cosa più importante“.

SE HO PENSATO “MA CHI ME L’HA FATTO FARE” – “No, mai (ride ndr). La Roma l’ho sempre seguita e voi raccontate fin troppo bene tutto, per cui sapevo dove venivo, sapevo che è un fatto eccezzionale e mi sono messo al lavoro. Spero che il mio lavoro dia i frutti sperati da tutti“.

TIFOSI – “Il rapporto tra tifosi e squadra è tutto. Da sempre. Io l’ho sempre detto, l’ho sempre pensato, cambiano allenatori, giocatori e presidenti ma il tifoso resta. Con amore e con passione, ai giocatori dico di dare sempre tutto perchè so che i tifosi lo capiscono. I nostri tifosi sono la nostra arma in più che può darci fiducia, consapevolezza nei propri mezzi ed incoraggiarci proprio quando sbagliamo, altrimenti è un altro colpo. Spero ci stiano dietro con fiducia e con amore“.

NAPOLI – “E’ cambiato con Ancelotti, è molto più verticale e vanno subito al dunque. Vogliono arrivare subito a mettere la palla con gli attaccanti, dovremo stare molti attenti tra le linee. Pressare sì, però si fa quando si è in grado di pressare in modo offensivo per 90 minuti“.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!