Italia, Mancini: “Ecco chi recupera per domani. Euro 2020, ho un sogno”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Conferenza stampa Mancini – Tempo di nuove dichiarazioni e di un altro prepartita per Roberto Mancini. Il commissario tecnico della nostra Nazionale prepara l’ultima amichevole prima del debutto a Euro 2020.

L’Italia se la vedrà domani sera contro la Repubblica Ceca allo stadio “Dall’Ara” di Bologna. È stato questo il primo stadio che ha visto giocare il Mancio in Serie A ma sarà anche la casa in cui gli azzurri faranno le prove tecniche in vista della gara contro la Turchia.

Per questo motivo gli azzurri che andranno in campo contro i cechi, protagonisti nel Girone D con Inghilterra, Croazia e Scozia, potrebbero scendere in campo con una formazione diversa da quella ‘tipo’.

LEGGI ANCHE: EURO 2020, IL CALENDARIO COMPLETO

Conferenza stampa Mancini, il punto su Verratti e Pellegrini

Si parla in primis dei giocatori a disposizione per l’amichevole di domani. Sono soprattutto i centrocampisti a far venire dei grattacapi a Mancini: “A parte Pellegrini e Verratti son tutti a disposizione, magari facciamo riposare Jorginho. Però da qui all’11 ci sono ancora dei giorni“.

Proprio il centrocampo è stato il reparto che ha fatto tribolare il ct, soprattutto al momento di scegliere i giocatori da convocare: “Abbiamo recuperato Sensi, l’unico è Verratti e vedremo tra una settimana come starà. Pessina fuori è stato una scelta dolorosa come gli altri, lasciarlo fuori. Avrebbero meritato tutti di starci per i giocatori e i ragazzi che sono. Sensi domani non farà tutta la partita ma giocherà“.

Mancini si gioca la carta Raspadori

Una delle scelte più sorprendenti è stato il reintegro di Giacomo Raspadori dopo il ‘prestito’ all’Under 21. A proposito delle scelte in attacco, Mancini parla così: “I centravanti sono 3 adesso: inizierà uno tra Ciro e Gallo, poi vedremo. Vogliamo fare tutte le partite fino a Londra, ci sarà bisogno di tutti e due, forse di tutti e tre. Conterà anche l’aspetto fisico. Belotti e Immobile sono simili, faticherebbero a giocare insieme. Sono simili come caratteristiche“.

LEGGI ANCHE: EURO 2020, I CONVOCATI DELLE 24 NAZIONALI

Il giocatore del Sassuolo potrebbe dunque diventare la mina vagante nelle scelte di Mancini. Che dice: “L’ho detto prima, è diverso dal Gallo, da Ciro. Per lui sarà una grande esperienza, se ci sarà utile lo vedremo durante il torneo. Per domani vediamo le condizioni, ha giocato 120 minuti 48 ore fa, vedremo stasera se sarà meglio farlo riposare. Prima dell’Under 21 veniva da un problema muscolare“.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!