Juventus, assemblea azionisti. Agnelli: “Ecco i prossimi obiettivi! CR7 merita il Pallone d’Oro”. Nedved: “Sul gesto di Demiral…”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Giornata di prestigio in casa Juventus, con l’Assemblea degli Azionisti che è iniziata alle ore 10 all’Allianz Stadium in Corso Gaetano Scirea ed è terminata con una conferenza stampa nella quale sono intervenuti il presidente della Juventus Andrea Agnelli, il vicepresidente del club Pavel Nedved e il direttore sportivo Fabio Paratici. Queste le loro dichiarazioni:

AGNELLI – “Il nostro riferimento sono le grandi realtà europee. I nostri competitor per la crescita economica sono il Man Utd il Real Madrid, il Tottenham che hanno chiesto finanziamenti dai soci e dal mercato. Noi siamo una delle grandi realtà europee. Oggi siamo un marchio globale. L’obiettivo del nuovo piano è far prosperare Juventus come brand moderno, innovativo ed iconico. La missione è lo sport al centro mantenere la leadership sportiva in Italia e sempre competere al più alto livello in Europa. Questo è un nuovo anno zero, la nostra missione è pensare in grande. Un pensiero agli unici due calciatori che hanno ottenuto 8 scudetti consecutivi: Chiellini e Barzagli, grandissimi risultati. Un pensiero a Max Allegri determinante nella crescita della Juventus. Mi auguro che Cristiano Ronaldo possa vincere il pallone d’oro perchè lo merita. Un nuovo impianto per Under 23 e donne è in animo della società, siamo consapevoli che una realtà come queste trovino strutture adatte nelle quali giocare. C’è uno studio in questa direzione. La missione deve rimanere quella di sempre, con lo sport al centro, e guardo Nedved e Paratici. Dobbiamo mantenere la leadership sportiva in Italia, competere ad alto livello in Europa. I principali obiettivi che il piano si pone è quello di continuare a partecipare alla Champions, mantenendo l’attuale coefficiente UEFA e rimanere, e questo non è semplice vista la dimensione della Premier League, tra le prime 12 in Europa come fatturato, avere un’incidenza del costo dei tesserati tra il 55% e il 60% e aiutare a riposizionare la Serie A nel mercato globale”.

www.imagephotoagency.it

NEDVED – “Sul gesto di Demiral ho parlato io col ragazzo. Volevamo capire, gesto forte ma per noi non c’è violazione del nostro codice etico. Attendiamo eventuali decisioni degli organi Fifa”.

PARATICI – “Il progetto Under 23 è nato lo scorso anno. Serve per la formazione dei nostri giocatori, perché c’era un divario troppo grande tra settore giovanile e prima squadra. I nostri ragazzi faticavano a giocare quando li mandavamo in prestito in altri club. Grazie al lavoro di Cherubini, Chiellini e tutti gli altri siamo riusciti l’anno scorso a partecipare al campionato di Serie C e fare bene. Per quanto riguarda la prima squadra, pensiamo che oltre ai giovani serva anche l’esperienza. Quanto ai parametri zero, dal 2011 ne abbiamo acquistato tanti: direi che tutti hanno dato un contributo importante alle vittorie ottenute. Dobbiamo essere attenti anche alle dinamiche in uscita, come in entrata e fare le attenti valutazioni. Questo vale per Dybala come per tutti gli altri giocatori. l’obiettivo del vivaio è anche quello di produrre talenti, e negli ultimi anni ne abbiamo formati tanti”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!