Società, Eriksen e le condizioni di Hakimi: le parole di Conte in conferenza stampa

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Conferenza stampa Conte – L’Inter, grazie alla vittoria sulla Fiorentina, ha ottenuto la qualificazione ai quarti di finale della Coppa Italia. Una vittoria sofferta, quella dei nerazzurri, decisa in extremis da una rete del solito Lukaku a un minuto dalla fine dei tempi supplementari.

A fine gara Antonio Conte si è presentato in conferenza stampa dove ha risposto alle domande dei giornalisti. Tra i tanti temi affrontati non sono mancati le ultime vicende societarie e dichiarazioni che interessano tutti i fantallenatori.

Conferenza stampa Conte post Fiorentina-Inter

Cessione società

Ad Antonio Conte è stato chiesto se, e in che modo, le voci su una probabile cessione possono influire sulle prestazioni della squadra in campo. Il tecnico ha sottolineato che il gruppo è compatto e che deve solo pensare a lavorare al meglio. Inoltre ha dichiarato che, nel mondo del professionismo, posso accadere situazioni del genere e bisogna essere pronti ad affrontarle.

Come ha giocato Eriksen

Il danese è stato utilizzato oggi, dal primo minuto, nella inedita posizione di play basso. Antonio Conte ha espresso la sua volontà di volerlo coinvolgere il più possibile nel gioco dell’Inter, indipendentemente dalle sue scelte di formazione. L’obiettivo finale, secondo il tecnico nerazzurro, è quello di aumentare la sua autostima.

Infortunio di Sensi

Queste le parole di Antonio Conte riguardo all’infortunio occorso a Sensi nel riscaldamento: “Nel riscaldamento ha avuto un problema al polpaccio e ci ha detto che non voleva rischiare. Io sto cercando di proteggerlo e di fargli ritrovare la fiducia”.

Il recupero di Lukaku

Lukaku è stato decisivo anche oggi, infatti l’Inter deve ringraziare il gigante belga se è approdata ai quarti di finale. Antonio Conte ha solo parole di stima per lui: “È entrato, ha fatto bene, ha faticato un po’ a entrare in partita. È un ragazzo che si fa trovare pronto quando non è al 100%. Avrà tempo per recuperare al meglio ed essere al 100% per la partita di domenica”.

Le condizioni di Hakimi

Il terzino destro, secondo quanto affermato da Conte, aveva 38 di febbre fino a ieri. Partito dalla panchina, è subentrato a Young nel corso del secondo tempo, dando il suo contributo alla vittoria finale. Non dovrebbe essere in dubbio per il big match contro la Juventus della 18^ giornata.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!