🎙️ Conferenze stampa 7^ giornata Serie A: le parole dei 20 allenatori

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Il settimo turno di Serie A è alle porte. Protagonisti anche gli allenatori che, oltre a preparare tutte le gare, si apprestano anche a condividere nelle consuete conferenze stampa della 7^ giornata tutte le informazioni utili per decifrare le probabili formazioni che scenderanno in campo oltre a dare risposte importanti anche per i consigli fantacalcio per i fantallenatori.

Attenzione, dunque, alle parole dei protagonisti di giornata utili per indirizzarvi nelle scelte di formazione e magari risolvere qualche dubbio.

Conferenze stampa 7^ giornata, le parole degli allenatori

Conferenza stampa Gasperini Atalanta-Milan

www.imagephotoagency.it

“Ci sono Maehle e Pezzella, non ho intenzione di cercare altre cose. Dopo due impegni molto difficili e impegnativi sia con Inter e Young Boys siamo usciti bene, non dico che ci sia entusiasmo ma c’è credibilità. Sarà una sfida importante per tutte e due le squadre. Toloi, Palomino o Demiral? Tutti e tre sono nella condizione di giocare, verificheremo oggi. Ma ho abbastanza fiducia. Muriel? L’altra sera ha già giocato, fisicamente è guarito. Ilicic? Potrebbe essere la sua domenica come quella di tutti. È importante che tutti siano nella situazione per poter dare il massimo. Giocano 15-16 giocatori viste le sostituzioni, ognuno può essere determinante. Poi potrebbe anche giocare dall’inizio, non ho ancora scelto”.

Conferenza stampa Mihajlovic Bologna-Lazio

www.imagephotoagency.it

“Non c’è un modulo che ti fa vincere o perdere le partire. L’importante è l’atteggiamento. Poi qualche cambio è probabile perché è diverso giocare con le grandi. Non è il modulo, però che fa vincere o perdere le partite. Per tutta la settimana ho parlato del fattore AIC: attenzione, intensità, concentrazione. Quando la squadra va in campo e manca uno di questi fattori succede ciò che è capitato a Empoli. Nella vita come nel calcio nulla accade per caso. Noi dobbiamo cercare di lavorare sui fattori che possiamo controllare noi, e che non dipendono dagli avversari, come questi tre”.

Conferenza stampa Mazzarri

www.imagephotoagency.it

“Ho parlato proprio oggi con Pavoletti. Quando sono arrivato lui non era disponibile, sono stato io a spingerlo a venire con noi all’Olimpico perché la sua esperienza ci può aiutare, poi lui mi ha detto che sarebbe andato anche in campo in caso di necessità. Con la Lazio avevamo dei giocatori freschi, poi con l’Empoli si è visto il calo. Keita per esempio con la Lazio era brillante con l’Empoli meno. Io lavoro con i medici e cerco di capire chi sta meglio. Chi ha fatto più partite come Dalbert poi si è fatto male. Se però hai poche scelte è possibile che qualcuno abbia dei cali. Per me Pavoletti ha un minutaggio di 30-40 minuti, da quello che ho visto e sono cose che devo valutare”.

Conferenza stampa Andreazzoli Roma-Empoli

www.imagephotoagency.it

“La partita non è diversa dalle altre, torno molto volentieri, è un posto dove ho vissuto benissimo. Ho a Roma molti amici e qualche fratello, e quindi torno volentieri in un posto che mi ha accolto con molto affetto. Zurkowski e Henderson? Non mi piace molto parlare di individualità, senza la squadra non sarebbe possibile, da soli non si va da nessuna parte. Loro si sono espressi bene così come gli altri. Mancuso titolare? Sono dispiaciuto che non abbia avuto la possibilità di giocare nelle ultime gare, ma sappiamo che il campionato è lungo e ci sarà spazio per tutti”.

Conferenza stampa Italiano Fiorentina-Napoli

www.imagephotoagency.it

Castrovilli è ancora out, mentre Saponara ha fatto lavoro differenziato per un’infiammazione al collaterale. Vedremo se ce la farà. Gli altri stanno tutti bene. Se provassimo a togliere profondità a Osimhen avremmo problemi con Politano e gli altri. Vlahovic sta bene e deve continuare così, mettendo le trattative per il rinnovo da parte”.

Conferenza stampa Ballardini Salernitana-Genoa

www.imagephotoagnecy.it

“Dovremmo mettere in campo determinazione e il solito atteggiamento. Spero che Cassata torni presto, non sta mai bene purtroppo. Bisogna augurargli di stare bene e di recuperare e allenarsi. Galdames è un ragazzo molto interessante, un centrocampista centrale con grande senso del gioco, con una gamba svelta e agile, un bel temperamento. Biraschi e Vanheusden? Noi abbiamo bisogno di giocare per conoscerci meglio, acquisire solidità e riuscire poi a fare bene le due fasi di gioco. Non siamo sempre così continui, concediamo troppi spazi, dobbiamo migliorare. Caicedo? La sosta permetterà di recuperarlo al meglio, sarà un momento importante”.

Conferenza stampa Inzaghi Sassuolo-Inter

www.imagephotoagency.it

“Oggi è il primo giorno che troverò la squadra al completo, perciò parleremo e valuteremo le condizioni e il recupero di ognuno. Domani sceglierò l’undici migliore. Io sono molto soddisfatto di Calhanoglu, è un ottimo calciatore che abbina qualità a quantità. Ho diverse soluzioni, ne ho tanti che stanno bene e posso fare scelte diverse, ma contro l’Atalanta abbiamo osservato molto e lui ha fatto quello che gli avevo chiesto. Sanchez ha talmente qualità che può fare serenamente il trequartista, la seconda punta e la punta. Lavora ormai a pieno regime con la squadra e sono molto contento di lui e del suo contributo a gara in corso”

Conferenza stampa Allegri Torino-Juventus

www.imagephotoagency.it

“Dobbiamo dare un altro colpettino alla classifica. Due nomi sicuri per domani: Szczesny e Chiellini. Gli altri dovrò valutarli in base alla condizione fisica. Alcuni ieri erano stanchi, ma sono giovani e abbiamo ancora una giornata di tempo per recuperare. Chiesa? In partite come quella contro il Chelsea può fare anche il centravanti. Domani però sarà una partita diversa. Domani potrei portare in panchina Arthur e Kaio Jorge. Arthur è un giocatore di livello che alzerà la qualità della squadra. Bernardeschi ha fatto una grande gara contro il Chelsea, è in dubbio per una questione fisica e non tecnica: ha fatto un bell’assist, ma non deve accontentarsi. Dybala e Chiesa possono giocare in coppia, ma dipende dalla partita. Bentancur ogni tanto sbaglia perché è troppo generoso; Locatelli ha fatto una gara sia cattiva che tecnica contro il Chelsea.”

Conferenza stampa Sarri Bologna-Lazio

www.imagephotoagency.it

il tecnico non ha rilasciato dichiarazioni

Conferenza stampa Pioli Atalanta-Milan

www.imagephotoagency.it

“Non so quanti anni possa ancora giocare Ibrahimovic, per il suo entusiasmo potrei anche dire che può giocare in eterno, con questa testa qui Zlatan va sopra qualsiasi difficoltà. Ha una motivazione e passione per questo sport veramente incredibile. Mi piacerebbe regalargli la longevità, se potessi fargli un regalo gli allungherei la carriera più possibile. Zlatan non sarà dei convocati ma sta meglio, sfrutterà la sosta per stare meglio e mi auguro che valga anche per i suoi compagni. Concentriamoci solo su domani, vogliamo farlo giocando una bella partita. Kessie? Non mi preoccupa perché gli atteggiamenti di Franck sono i migliori possibili, gli stessi che aveva nella passata stagione: lavoro, serietà, professionalità. È lo stesso giocatore dell’anno scorso, che non sia al 100% ci sta. Bennacer trequartista? Ismael può giocare in quella posizione, può giocarci anche Franck. Domani avrò a disposizione per la prima volta anche Messias che può giocare sia lì che a destra”.

Conferenza stampa Spalletti Fiorentina-Napoli

www.imagephotoagency.it

“La Fiorentina è una grande squadra. Era più una sorpresa quando gli anni scorsi non riusciva ad essere nelle zone nobili della classifica che ora che c’è. La Fiorentina è un grande club, per me non è una sorpresa questa di quest’anno. Ora è allenata molto bene, Italiano ha fatto vedere di saper fare questo lavoro andando a imporsi al primo anno: un conto è allenare lo Spezia e un conto è allenare la Fiorentina. Si parla delle qualità di Osimhen, ma a volte però deve essere capace di farsi trovare nel punto giusto invece che rincorrere il pallone. Ghoulam? Sì, viene con noi. Devo dire che sta bene? Se lo porto vuol dire che sta bene, è a disposizione. Mertens? Io avevo fatto delle valutazioni per farlo giocare un po’ contro lo Spartak, poi lo scorrimento della partita ha ribaltato i calcoli, è venuta fuori una partita differente e quindi ho utilizzato qualche altro calciatore che non avrei voluto usare per riprendere il risultato”.

Conferenza stampa Mourinho Roma-Empoli

www.imagephotoagency.it

Darboe ha avuto un percorso con noi in questi due mesi e mezzo che secondo me è buono per lui. Lo scorso anno quando giocò in prima squadra lo faceva senza responsabilità, Fonseca non aveva altre opzioni e lui è entrato nelle prime due-tre gare senza pressioni e ha fatto molto bene. Niente Nazionale per Zaniolo? L’Italia ha un CT che ha tante scelte, è una sua decisione e lo rispetto se convoca un calciatore o dieci. Penso sempre che i giocatori preferiscono andare in Nazionale perché per tutti loro è un orgoglio e una motivazione. Se rimangono qui, sono protetti perché lavorano bene e non hanno partite da giocare o da stare in tribuna, anche questo è positivo. Le due cose hanno aspetti positivi e negativi”.

Conferenza stampa Castori Salernitana-Genoa

www.imagephotoagency.it

Ribery domani gioca. Poi non so quanto reggerà fisicamente, ma è un calciatore aggressivo che interpreta il ruolo alla grande. Dicono tutti che ha 38 anni, ma corre ed è encomiabile sotto tutti i punti di vista. Con due terzini più bloccati e un centrocampista in più riusciamo ad essere elastici ed armoniosi. Io, però, mi soffermo sul collettivo. Col Sassuolo ho visto grossi passi in avanti, avevamo contro gente campione d’Europa eppure li abbiamo aggrediti alti abbassandoci solo in conseguenza di qualche azione pericolosa di squadre di un certo livello. Kastanos è reduce da una buona gara, può giocare mezzala e trequartista. Alza il livello qualitativo dei centrocampisti, ma chi non corre non gioca. Mi sta bene il piede delicato, ma se non c’è ritmo rischi di soffrire. E’ un discorso generale, sia chiaro. Ma è un buon calciatore”.

Conferenza stampa D’Aversa Sampdoria-Udinese

www.imagephotoagency.it

“Il calendario adesso è in discesa, ma non mi fido. Stiamo giocando bene, ma adesso è il momento di fare punti.”

Conferenza stampa Dionisi Sassuolo-Inter

www.imagephotoagency.it

“Non ci sono situazioni in dubbio per quanto riguarda gli indisponibili. Ma anche Consigli non è mai stato in dubbio, è stata solo gestita la settimana per lui. Non ho mai avuto dubbi su Andrea e anche lui non ha mai pensato di non essere della partita. Penso sempre anche ai possibili cambi da fare a gara in orso, magari il match si può mettere in maniera diversa da come ce lo aspettiamo. Vorrei giocare sempre in 12/13, ma visto che non è possibile, giocheremo in 11 e ci adatteremo. La mia squadra proverà a vincere”.

Conferenza stampa Thiago Motta Verona-Spezia

www.imagephotoagency.it

“Abbiamo tre portieri di alto livello. Il primo in questo momento è Zoet, il secondo Provedel, il terzo Zovko. Vedremo come sarà in futuro. Nguiamba è arrivato per dare contributo, è un uomo in più. E’ arrivato dopo che da un po’ era inattivo ma io non ho tempo, il club non ha tempo e neppure lui ha tempo. Deve entrare in condizione subito. Vedremo se potrà partecipare già subito o se dovrà aspettare”.

Conferenza stampa Juric Torino-Juventus

www.imagephotoagency.it

“Ci sono stati poco giorni per preparare la partita ma questo gruppo è fantastico, finora non ho mai avuto un problema, non devi mai spronarli. Noi abbiamo lavorato come sempre, vedendo su come bisogna affrontare la gara. Infortuni di Belotti e Zaza? Non so da dove escono le informazioni sui loro recuperi, chissà quando torneranno. Per il derby non recuperiamo nessuno. Domani in difesa giocherà Zima al posto di Djidji. Sarà il derby di Mandragora? Vediamo domani, sarà il derby del Torino. Pobega? Ha grandi caratteristiche e può crescere tanto, è un giocatore che arriva dallo Spezia ma non era titolare fisso. Oltre a Pobega ci sono tante altri ragazzi, come Bremer, Zima, Singo, che hanno grandissimi margini di crescita perché lavorano molto bene. Ma anche Mandragora, Lukic, Linetty, Aina, Brekalo, Pjaca”

Conferenza stampa Gotti Sampdoria-Udinese

www.imagephotoagency.it

“La Samp è una bestia nera per l’Udinese e per me. Sotto la mia gestione la squadra finora ha sempre perso contro i blucerchiati ed è l’unica squadra con cui è successo. Di questi 4 stop uno è stato meritato, gli altri 3 a dir poco rocamboleschi dove, pur non avendo giocato male, alcuni episodi arbitrali avevano influito fortemente. Mi aspetto una Samp determinata come noi e vogliosa di far punti. È una formazione che ha avuto un calendario analogo al nostro e ha raccolto meno punti rispetto al valore intrinseco della squadra. D’Aversa ha cercato di mantenere tutto ciò che riteneva buono dalla gestione precedente, mettendoci alcune idee sue non di poco conto. Perez si è procurato una piccola lesione in un muscolo accessorio, rientrerà senza grossi problemi dopo la sosta. Di sicuro ci saranno alcune variazioni rispetto all’ultima partita, com’era avvenuto già nelle gare precedenti”.

Conferenza stampa Zanetti Cagliari-Venezia

www.imagephotoagency.it

Henry sta raggiungendo la sua forma migliore, ha un contratto lungo, è arrivato da poco, non c’è fretta di spingerlo per forza o per giudicarlo. A sinistra? Schnegg è un po’ indietro, ha bisogno di fiducia e gli abbiamo dato spazio come giusto che sia, viene dalla Serie B austriaca, deve ambientarsi e psicologicamente l’ho visto ancora un po’ in difficoltà. C’è Molinaro che chiaramente però non può giocarle tutte in fila, Mazzocchi è una soluzione, considerando anche che abbiamo un Ebuehi che ha dimostrato di essere giocatore affidabile, aspettando Haps che è un mese che è fuori. Ci sarebbe anche lui come scelta. Caldara e Vacca sono della partita, Antonio si è allenato a mezzo servizio, non ha niente di grave ma bisogna stare attenti, difficile parta dall’inizio posso tranquillamente dirlo. Caldara ha avuto la febbre, ora sta meglio ed è con noi”.

Conferenza stampa Tudor Verona-Spezia

www.imagephotoagency.it

“Abbiamo fatto una bella settimana, di lavoro e di cose concrete. È tornato a disposizione anche Veloso, ho la rosa quasi al completo: Ruegg è tornato, c’è solo Frabotta fuori. Domani sarà una gara difficile, mi aspetto uno Spezia che verrà qui a vendere cara la pelle. Kalinic? Non so se l’ho sbloccato io. Il ragazzo è forte e ha fatto questi gol: non credo sia un merito mio. È un ragazzo col quale ho un rapporto abbastanza buono: probabilmente da quel punto di vista ha avuto qualche motivazione in più, però poi c’è la sua qualità, e c’è quella della squadra”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!