Chiellini: “Ecco come trascorro l’isolamento. Questa pausa rappresenta un piccolo aiuto”

www.imagephotoagency.it

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

La positività di due calciatori della Juventus, ha portato tutti i giocatori della Juventus all’isolamento, nonostante Higuain e altri calciatori abbiano lasciato l’Italia per motivi personali.

Giorgio Chiellini è rimasto al J-Hotel come ha raccontato, lui stesso a margine dell’iniziativa ‘Webathon x il Piemonte’, ripresa da Tuttosport. Di seguito le parole del capitano bianconero.

Chiellini Coronavirus: l’intervista del capitano della Juve

L’isolamento volontario lo sto trascorrendo al J Hotel, perché da fine gennaio la mia famiglia è a Livorno. Oltre a me ci sono Rugani, un paio di fisioterapisti e i due chef della struttura. Sono in camera da una settimana, esco in corridoio soltanto al mattino mentre mi rifanno la stanza. Nel frattempo stiamo facendo i tamponi: io devo ancora farlo, ma per fortuna anche i due casi che abbiamo avuto sono pressoché asintomatici.

Questa pausa, paradossalmente, per me rappresenta un piccolo aiuto. Anche sotto il profilo sportivo ne avrei fatto volentieri a meno, perché dopo quattro mesi e mezzo di lavoro individuale da poco ero tornato ad assaporare il piacere di allenarmi con i compagni, ma almeno adesso posso mettere altro lavoro nelle gambe e riavvicinarmi al livello degli altri”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!