Ramsey non vuole partire: l’indizio che blocca il mercato della Juventus

www.imagephotoagency.it

Cessione Ramsey – Il mercato bianconero si complica: la Juventus, anche a causa del caos plusvalenze, deve agire con i piedi di piombo. Prima di effettuare manovre in entrata, essenziali soprattutto in attacco e a centrocampo, la Juve dovrà prima cedere alcuni dei suoi pezzi pregiati.

In questo caso, però, si tratta di pezzi pregiati soprattutto per il costo che grava sulle spalle bianconere. Aaron Ramsey, ad esempio, pesa sulle casse della Juventus per 9 milioni lordi ed è la priorità in uscita. Come racconta La Gazzetta dello Sport, però, Ramsey non ha alcuna intenzione di lasciare la Juventus.

Aaron Ramsey, infatti, è ancora infortunato. Nel frattempo, però, il centrocampista gallese ha preso una nuova villa in affitto: si tratta di quella lasciata libera da Cristiano Ronaldo. La villa costa 60 mila euro al mese, ma lui la sta pagando con i soldi che ha guadagnato giocando solo 3 minuti.

www.imagephotoagency.it

Cessione Ramsey sempre più difficile, ma il gallese ha ancora mercato

Sembra incredibile: nonostante i tanti infortuni, le deludenti prestazioni con la Juventus e l’alto ingaggio, Aaron Ramsey ha ancora mercato. Considerato da Max Allegri come un esubero, Ramsey piace ancora ad alcuni club inglese, Paese dove ha lasciato un buon ricordo con la maglia dell’Arsenal.

Potrebbe essere relativamente semplice cedere il centrocampista gallese, ma c’è un ostacolo che impedisce la sua cessione. Non si tratta dell’affetto per Torino o per la Juventus, ma c’è altro che lega Aaron Ramsey ai colori bianconeri.

Cessione Ramsey e gli errori della gestione Paratici

Ciò che lega Ramsey alla Juventus è ovviamente il suo altissimo ingaggio. Non ci sono club disposti a pagare il suo stipendio e per questo motivo imbastire una trattativa è impossibile. In questo caso, dunque, tutto dipende dal giocatore: sarà disposto ad abbassarsi lo stipendio per tornare a giocare in Inghilterra?

Il vero errore in questa trattativa è quello della precedente gestione di Paratici: la volontà di piazzare colpi a parametro zero ha costretto il direttore sportivo a pagare ingaggi molto alti ai giocatori. Il primo esempio è quello di Ramsey, ma potremmo citare anche Rabiot. Giocatori che gravano sulle finanze del club e che impediscono il mercato in entrata.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!