Inter, colpo di scena: addio a Perisic. Il motivo dell’immediata cessione

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Cessione Perisic – Ultimi mesi in maglia nerazzurra per Ivan Perisic, che già da ormai qualche settimana ha comunicato all’Inter la propria decisione di lasciare il club al termine dell’attuale stagione. L’amministratore delegato Beppe Marotta, nei giorni scorsi, aveva tentato di far cambiare idea al giocatore senza tuttavia ottenere il risultato sperato.

Il croato, al momento, percepisce 5 milioni netti ed ambisce a cifre più alte mentre la dirigenza, nell’ambito della politica di contenimento dei costi, gli aveva proposto un accordo pluriennale al ribasso. Ecco perché in estate andrà in scena il divorzio tra le parti, con il giocatore che sarà libero di firmare a parametro zero con un’altra società. Possibile per lui un ritorno al Wolsburg, da cui l’Inter lo prese il 30 agosto 2015 pagandolo 19 milioni.

Fin qui Perisic è stato tra i giocatori maggiormente utilizzati dal tecnico Simone Inzaghi: 11 presenze complessive tra Serie A (11) e Champions League, per un totale di 1.034 minuti trascorsi all’interno del rettangolo di gioco. A bilancio pure tre gol ed un assist (tutti in campionato), a testimonianza dell’importanza che riveste per l’allenatore ex Lazio.

Cessione Perisic, Kostic in pole: avviata la trattativa

L’addio, in ogni caso, appare scritto. Le trattative, come detto, sono ormai finite su un binario morto e l’Inter ha iniziato a sondare il mercato alla ricerca di qualche possibile sostituto. Il nome principale è quello di Filip Kostic, esterno classe 1992 in forza all’Eintracht Francoforte a lungo inseguito anche nell’ultima sessione di mercato. Stando a quanto riportato dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, l’Inter è pronta a mettere sul piatto 10 milioni di euro.

Al giocatore, invece, verrà proposto al giocatore un contratto triennale da 2.5 milioni netti all’anno più bonus. I contatti con il suo agente Alessandro Lucci, nella cui scuderia sono presenti altri elementi interisti (Edin Dzeko, Joaquin Correa, Matias Vecino e Aleksander Kolarov), sono partiti nelle ultime ore e Marotta proverà a chiudere a breve.

Cessione Perisic, nel mirino anche Faivre e Luis Diaz

In alternativa, per ovviare alla partenza di Perisic non è da escludere che l’Inter possa piombare su Romain Faivre da tempo accostato al Milan, facendo così esplodere un derby di mercato: l’esterno francese sta totalizzando numeri ottimi con la maglia del Brest (5 gol ed altrettanti 5 assist in 13 apparizioni) ma per prenderlo non basteranno 20 milioni.

Un’altra pista porta a Luis Diaz, autore di un ottimo avvio di stagione con il Porto come dimostrato dalle 11 reti messe a segno in 17 gare. Il prezzo, rispetto a quello di Faivre, è più alto (circa 50 milioni) e sul colombiano ci sono pure la Roma, il Newcastle ed il Chelsea. Marotta dovrà quindi agire subito al fine di bruciare la concorrenza.  

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!