Torino, fine dei giochi con Belotti: le parole di Juric accendono il mercato

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Cessione Belotti – L’addio, già nell’aria, ora di fatto è ufficiale. A confermare quanto siano distanti le posizioni del Torino e di Andrea Belotti in merito al rinnovo del contratto in scadenza nel 2022 è stato oggi il tecnico Ivan Juric, nel corso della conferenza stampa di presentazione del prossimo impegno in campionato che vedrà i granata affrontare il Milan capolista.

Interrogato dai giornalisti presenti, l’allenatore è stato molto chiaro a riguardo. “A gennaio non va via, si vede a fine campionato. E’ inutile speculare, non accadrà nulla. Spero faccia una ottima stagione, poi ci guarderemo negli occhi e sceglieerà il suo futuro”. Parole che spengono, a questo punto, le speranze dei tifosi di vederlo ancora indossare la maglia del Toro.

Un divorzio, come detto, inevitabile. Il presidente Umberto Cairo, per convincere il suo capitano a restare, aveva messo sul piatto un ingaggio da 3.3 milioni netti (al momento ne percepisce 2) più un milione alla firma e vari bonus facili da raggiugnere. Una proposta rimandata al mittente dal giocatore, intenzionato a mettersi alla prova in altri contesti e a disputare le coppe europee. 

Cessione Belotti, un addio già scritto: si accende il mercato

Belotti già in estate aveva cercato di evitare il pressing della società, guardandosi intorno alla ricerca di una nuova sfida. Per lui si era fatto avanti lo Zenit San Pietroburgo, che aveva offerto al Torino circa 30 milioni di euro tuttavia l’operazione non si è concretizzata anche a causa del rifiuto della punta di trasferirsi in Russia.

Nell’ultima sessione di mercato aveva parlato di frequente anche con la Roma (che poi ha scelto di prendere Tammy Abraham) e l’Inter, con cui aveva addirittura raggiunto un’intesa economica. Piste che potrebbero riaccendersi nelle prossime settimane anche perché Belotti intende restare in Italia, ma le parole rilasciate da Juric rischiano di modificare in maniera pesante gli scenari di mercato.

Cessione Belotti, si muovono le big

L’Inter, infatti, lo avrebbe preso volentieri subito come vice Dzeko al fine di alimentare il sogno scudetto: ora, invece, dovrà spostare altrove il proprio mirino. Anche il Milan ci aveva fatto un pensierino, considerando la fragilità fisica di Zlatan Ibrahimovic e Olivier Giroud. Niente da fare, chi lo vorrà dovrà aspettare giugno.

Occhio inoltre alla Fiorentina, attualmente nelle retrovie ma non per questo va considerata fuori dalla corsa per l’attaccante. Il club cederà di certo Dusan Vlahovic (seguito con interesse dalla Juventus, dal Borussia Dortmund e dal Newcastle) e per sostituirlo, oltre a Lorenzo Lucca del Pisa, sta pensando anche al capitano del Torino.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!