UEFA, nessun dubbio per Ceferin: “Europeo itinerante? Ecco perché non si rifarà”

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Ceferin su Europeo itinerante – Con la finale tra Italia e Inghilterra si chiuderà ufficialmente Euro 2020 che, tra i tanti momenti che lo hanno reso indimenticabile, è stato certamente contraddistinto dalla sua formula itinerante.

La Uefa infatti, a seguito della pandemia che ha attraversato il Vecchio Continente, ha optato per questo tipo di organizzazione con l’obiettivo di coinvolgere il maggior numero di città per rilanciare l’economia locale e per limitare le concentrazioni di tifosi provenienti da tutta Europa in un solo Paese.

Formula che però ha suscitato più di una perplessità, soprattutto per la decisione di disputare le Final Four (semifinali e finale) tutte in Inghilterra e per la decisione da parte degli organizzatori di non voler modificare nulla nonostante alcuni allarmi di carattere sanitario sollevati dalle istituzioni.

www.imagephotoagency.it

Ceferin su Europeo itinerante: “Non credo che lo rifaremo”

Sull’Europeo itinerante e sulla possibilità di rivederne uno di questo tipo, è intervenuto oggi il numero uno della Uefa Ceferin ai microfoni di BBC Sport: “Se lo chiedete a me vi dico che io non supporterei nuovamente un Europeo itinerante perché penso che sia troppo impegnativo e in un certo senso scorretto“.

“Alcune squadre devono percorrere più di diecimila chilometri e altre solo mille per esempio, e questo non è giusto per i tifosi. Alcuni tifosi dovevano essere a Roma ed entro un paio di giorni dovevano raggiungere Baku, così non va bene. E’ un’idea interessante, ma difficile da realizzare. Non credo che lo rifaremo in futuro“.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!