Agnelli sull’affare Suarez: “Ha fatto tutto Paratici”. Spuntano nuovi sms

www.imagephotoagnecy.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Agnelli Suarez – Quasi un anno dopo il mancato trasferimento, si torna a parlare della trattativa che avrebbe portato Luis Suarez a indossare la maglia della Juventus. Alla fine il cannoniere uruguaiano è passato all’Atletico Madrid, ma il polverone che si è alzato in seguito è impressionante.

E sulla scena arriva in maniera dirompente la figura di Andrea Agnelli. Il presidente juventino, finito nell’occhio del ciclone per il caos Super League, ha detto la sua sulla trattativa avviata durante la scorsa estate per portare il Pistolero a Torino.

Sulle pagine del Corriere della Sera si legge una difesa a spada tratta che Agnelli ha deciso di innalzare. Un modo per cercare di fugare ogni dubbio sulla sua correttezza in merito alla trattativa per l’ingaggio di Suarez.

Agnelli sul caso Suarez, dito puntato su Paratici

Agnelli svela di “essere venuto a conoscenza della trattativa” per l’arrivo di Suarez alla Juventus dai giornali. Così da scaricare la colpa sul suo direttore sportivo: “La trattativa è stata gestita interamente dal direttore sportivo Fabio Paratici“.

Nel corso dell’intervista Agnelli rivela qualche dettaglio, che gli era stato raccontato da Pavel Nedved in merito all’affare: “Ricordo che durante un pranzo svolto mi pare a fine agosto Nedved, il vice presidente, mi disse che il calciatore del Barcellona si era proposto con un sms“.

A proposito dell’impegno assunto da Paratici per l’arrivo di Suarez, Agnelli ha detto la sua anche sul coinvolgimento di Paola De Micheli, che all’epoca dei fatti era ministro per le infrastrutture: “Non mi ha sorpreso perché sono a conoscenza dei rapporti personali tra De Micheli e Paratici e trattandosi di una richiesta di informazioni sull’ufficio da contattare non mi è parso ci fosse nulla di strano”.

Suarez alla Juventus, spuntano sms di Paratici

Nel frattempo, però, spuntano nuovi dettagli per un affare che è tornato improvvisamente in auge. Una serie di sms che iniziano col primo inviato dallo stesso Paratici al suo presidente: “Sono in un posto in cui non prende bene, ti chiamo alle 22 per parlarti di Suarez“.

Poi ce n’è un altro, in cui il direttore sportivo bianconero riceve informazioni sull’ormai noto esame di italiano dall’avvocatessa Turco: “Si svolgerà il 17 e non il 22, per evitare assembramenti. Parlerò con il responsabile del corso e con l’avvocato spagnolo per conto del giocatore“.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!