Scambio Dzeko-Sanchez, Marotta svela i motivi del mancato accordo

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Calciomercato InterEdin Dzeko all’Inter, Alexis Sanchez alla Roma. Uno scambio last minute che sembrava prendere il decollo a metà della scorsa settimana, ma che alla fine non si è concretizzato. I nerazzurri si sono tenuti il cileno, mentre i giallorossi non sono riusciti a cedere lo scontento capitano, in rotta di collisione con il tecnico Paulo Fonseca.

Di questo mancato affare e di tante altre situazioni legate al calciomercato dell’Inter ha parlato Beppe Marotta. L’amministratore delegato del club meneghino, intervistato dai colleghi di Sky Sport, ha ammesso che non c’era la reale intenzione di concludere la trattativa.

Calciomercato Inter, Marotta e lo scambio con la Roma

Le linee guida della società erano quelle di non poter destinare fondi in questo mercato – ha svelato Marotta – . L’audacia dei procuratori è andata oltre alla logica di una potenziale trattativa fra i club. Al di là dell’incontro cordiale che c’è stato, non si è mai sviluppato niente di concreto per arrivare ad una vera negoziazione“.

Più in generale, l’ex dirigente di Sampdoria e Juventus ha fatto capire che il calciomercato dell’Inter, così come quello delle altre big, potrebbe risentire degli effetti della crisi economica. Motivo per cui è da escludere la circolazione di grosse somme di denaro: “C’è un costo del lavoro troppo alto rispetto al fatturato, qualunque altra attività imprenditoriale sarebbe vicina al default, quella è l’ottica su cui dobbiamo incidere. Non assisteremo più a un calciomercato fatto di trasferimenti con grandi somme, è impossibile immaginarlo. Oggi lo strumento è quello dell’antica Roma, il baratto“.

Calciomercato Inter tra rinnovi e il caso Eriksen

Dunque, in mancanza di grossi movimenti da effettuare, il calciomercato in casa Inter si sofferma soprattutto in ottica futura. In particolare per quanto riguarda i rinnovi di contratto di Lautaro Martinez e Alessandro Bastoni: “Stiamo agendo in un regime conservativo – ha detto in tal senso Marotta – , valorizzando il nostro patrimonio. In quest’ottica vanno rivisti i contratti in essere per quei giovani che hanno dimostrato di essere all’altezza del ruolo che ricoprono“.

E poi c’è la situazione di Christian Eriksen. Il centrocampista danese sembra essersi finalmente preso l’Inter, tra il gol vittoria nel derby di Coppa Italia e la presenza da titolare contro il Benevento. Marotta dichiara il caso chiuso: “L’Inter è una tra le squadre più importanti al mondo. Di conseguenza, non esistono titolari fissi, ma titolari e co-titolari. I giocatori vanno valutati per quello che danno e non per i minuti giocati. Contiamo su un gruppo di professionisti che stanno dando il massimo ed Eriksen è uno di quelli“.

Calciomercato Inter, Marotta su Messi

In chiusura, Marotta ha parlato del grande sogno del calciomercato dell’Inter negli ultimi mesi, ovvero Leo Messi. Si è parlato a lungo del mezzo miliardo di euro percepito dall’argentino al Barcellona, ma il sogno per i nerazzurri resterà tale: “È un calcio ormai finito, non potremo più vedere ingaggi e contratti del genere. Dobbiamo adeguarci a questo, è una situazione di grande emergenza per lo sport. Quella di Messi era una situazione che noi dirigenti di società sapevamo, ma non era neanche da immaginare un contatto“.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!