Cagliari, Zenga: “Ecco da chi riparto”. Giulini: “Mi ero rotto i coglioni, abbiamo fatto ridere”

Chi ha provato l’app di FantaMaster non è più tornato indietro.
Se anche tu sei coraggioso a tal punto CLICCA QUI E SCARICA L'APP GRATIS

Conferenza stampa Zenga – Il Cagliari riparte dalla coppia Walter Zenga-Max Canzi.

L’ex Crotone e l’allenatore della Primavera avranno l’arduo compito di ricompattare un gruppo che non vince da 11 giornate e che ha bisogno di ripartire.

La prima parte di stagione è stata positiva, ma adesso i risultati portano un po’ di preoccupazione perché dall’Europa League ora l’obiettivo è la salvezza.

Nella conferenza stampa di Zenga tanti i temi trattati, importanti anche in ottica fantacalcio.

 

Conferenza stampa Zenga: l’allenatore si presenta al Cagliari

La scelta Cagliari

“Ritengo il Cagliari una squadra buonissima. La prima cosa che ho fatto è stata chiamare Maran, un professionista che stimo tanto. Recentemente avevo appena finito di dire che passava un momento complicato, ma non aveva cancellato il girone d’andata. Ho seguito molto la squadra, l’ho vista giocare tante volte. Col presidente c’è un rapporto di reciproca stima da tanti anni”.

Canzi e lo staff

“Max Canzi lo conosco da una vita, credo che sappia fare benissimo la match analysis, così come la presenza del professor De Bellis: non abbiamo bisogno di avere 15 persone, possiamo dividerci bene il lavoro con quelli che siamo”.

Olsen o Cragno

www.imagephotoagency.it

“Male che vada gioco io (ride, ndr). Seriamente, meglio avere 3 portieri affidabili su cui scegliere piuttosto che non averne. Abbiamo esempi in giro per il mondo, a volte si perdono pure le Champions. Ho portato solo un preparatore delle palle inattive, punto su uno staff che conosce la squadra e su una rosa che ho visto giocare bene nel girone di andata”.

Le possibili novità

“Quando un allenatore subentra cerca di mantenere quelli che hanno un buon rendimento, rigenerare chi è scarico e togliere la pressione delle gerarchie da chi non giocava. Se in allenamento c’è un ragazzo che merita più degli altri gioca lui. Ho sempre fatto esordire qualche giovane, non mi interessano età e scadenze contrattuali”.

Le parole di Giulini: “Mi sono rotto i coglioni: abbiamo fatto ridere negli ultimi tre mesi”

www.imagephotoagnecy.it

I motivi dell’esonero di Maran

“Dopo Genova e Napoli parlando con Carli, l’unico nome che venne fuori era quello di Zenga. E l’abbiamo contattato. Mi sono chiesto cosa non va, ovviamente. Il mio umore oggi è diverso da quello di Walter.

Per il momento dobbiamo vincere per salvarci e poi dobbiamo vincere per salvare la faccia perché facciamo ridere da tre mesi e oggi ho fatto un discorso ai ragazzi. Da tre mesi abbiamo fatto ridere tutti. Non accuso solo i giocatori, ma loro sono quelli che vanno in campo e hanno fatto ridere.

Chi più, chi meno, gli episodi… ma da Lecce in poi il Cagliari non è più stato quello delle partite meravigliose della prima parte di stagione. C’è poco da dire, faccio anche mea culpa, ma il Cagliari non è quello visto da Lecce in poi”.

Obiettivi

“Sogno Europa? Siamo realisti, ci son tante squadre più attrezzate di noi, bisogna guardare la realtà. Io credo che questa sia una squadra da primi 10 posti, ma voglio divertirmi perché mi sono rotto i coglioni di questo periodo”.

Parole alla squadra

“Ai giocatori oggi ho espresso la mia delusione, amo questa rosa che nelle prime 15 giornate ha dimostrato il suo valore. Oggi gli ho fatto capire che sono incazzato per gli episodi degli ultimi 3 mesi. Voglio che la squadra torni a essere ignorante e spavalda. Ripartiamo da zero, inizia una nuova stagione”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!