Juventus-Sarri, un amore mai nato: le parole di Buffon fanno luce sul motivo

www.imagephotoagency.it

SCARICA GRATIS l'App di FantaMaster e crea la tua Lega di Fantacalcio!

Buffon a Tiki Taka – Tra Maurizio Sarri e la Juventus non fu mai vero amore. Troppo differenti, nei modi e nello stile. Una relazione durata lo spazio di un anno, conclusa subito dopo la conquista dello scudetto. Le parti si sono incontrate nuovamente sabato, in occasione della sfida che ha visto i bianconeri affrontare la Lazio, e per il tecnico sono arrivate altre delusioni oltre a quelle già vissute nella stagione 2019/2020.

Sarri, dal canto suo, ha approfittato dell’occasione per rompere per sempre con il club di Torino: “Rigorino e difesa, così hanno vinto tanti campionati. Ci ho lavorato ma non sono juventino”. Parole che testimoniano quanto l’allenatore reputi negativa l’avventura in questione. Ma quali sono stati i motivi che, fin dall’inizio, che hanno impedito a Sarri di far praticare alla Juventus un gioco simile a quello del Napoli?

A fare luce sull’argomento è stato Gigi Buffon, ospite della puntata di ieri sera della trasmissione televisiva Tiki Taka. “Il mister da noi ha avuto tantissime difficoltà perché già all’inizio ha avuto dei piccoli attriti con qualcuno. Non è scoccata la scintilla. Dopo un mese, si è accorto che il tipo di lavoro che era abituato a fare avrebbe dovuto rivederlo e avrebbe dovuto cercare di mediare. E per uno come lui mediare è un qualcosa di avvilente. Non aveva quell’entusiasmo che di solito uno come lui ha”.

Buffon a Tiki Taka, il portiere parla di Sarri e Pirlo

Dopo la cacciata di Sarri, la società ha scelto di puntare sul debuttante Andrea Pirlo con esiti solo parzialmente soddisfacenti visto che poi l’epilogo è stato il medesimo. “Lui vitello sacrificale dell’anno negativa? Il vitello sacrificale dà l’idea di un perdente ma un allenatore che vince Coppa Italia, Supercoppa e che arriva in Champions non ha fallito”.

Ora alla guida della squadra è tornato Massimiliano Allegri verso il quale l’attuale portiere del Parma ha speso parole positive nonostante l’avvio complicato in campionato. “Ha fatto bene a tornare – ha detto Buffon – perché si vede che è convinto di fare bene ed è convinto di poter incidere”.

Il giocatore, infine, ha parlato della situazione della Nazionale paragonandola a quella del 2017. “Delle analogie ci sono, la differenza è che questa Nazionale ha delle certezze maggiori in virtù anche del successo insperato agli Europei. E quando hai delle certezze è più facile superare i momenti delle difficoltà”.

FantaMaster è anche su Instagram! SEGUICI per consigli, meme e tanto altro!